Phone phishing, 6 arresti in Italia

L'Operazione Master della GdF ha consentito di far emergere un'organizzazione estorsiva: riuscivano a farsi pagare a peso d'oro premi fasulli come tv al plasma. In realtÓ vendevano enciclopedie multimediali

Roma - Con una telefonata a casa circuivano le proprie vittime, spacciandosi per società dedite all'organizzazione di feste e viaggi, e distributori di premi. Li irretivano invitando i più ingenui tra i contattati a feste in alberghi di lusso, fino ad ottenere la loro firma sotto contratti capestro, impegni vincolanti d'acquisto. Ora in 6 sono stati individuati e arrestati.

Phone phishing, 6 arresti in ItaliaCosì la Guardia di Finanza ha raccontato ieri l'Operazione Master con cui è stata portata alla luce una associazione criminale che al culmine delle ricche feste completava il raggiro dei clienti. Questi, ipnotizzati da luci, salatini e cotillon, divenivano disponibili a firmare contratti per il ritiro di "ricchi premi" come tv al plasma e strumenti elettronici, viaggi ed altro ancora, contratti che in realtà prevedevano l'esborso di migliaia di euro per l'acquisto di enciclopedie multimediali dal valore di poche centinaia di euro.

L'idea dietro l'organizzazione malavitosa, secondo gli inquirenti, era quella di aggirare le difese psicologiche dei clienti e spingerli a spendere molto, moltissimo: ci sono casi di famiglie che si sarebbero indebitate per far fronte a pagamenti fino a 7mila euro. Un giro che, stando alle Fiamme Gialle, aveva assunto dimensioni colossali: sarebbero migliaia le vittime.
L'operazione che si è conclusa ieri si è snodata tra Padova e Bari e, come accennato, ha portato all'arresto di 6 persone e alla notifica di decine di avvisi di garanzia.

Le indagini sono nate naturalmente dietro denuncia delle famiglie truffate, vittime di phone phishing, tecniche di ingegneria sociale fondate su lusinghe e promesse telefoniche. Sono bastate quelle, le feste e le promesse di televisori al plasma, viaggi e persino premi in denaro a far perdere la bussola a migliaia di persone.

L'accusa per i coinvolti è di associazione a delinquere finalizzata alla truffa.
11 Commenti alla Notizia Phone phishing, 6 arresti in Italia
Ordina
  • ciao,ho letto questa notizia e chiedo aiuto come tutti gli altri che sono statti coinvolti in questa vicenda,nn so a chi rivolgermi,sto pagando tanti soldi,dittemi se posso essere aiutata,lascio la mia email se per caso avete una risposta nitumadalina68@yahoo.it
    non+autenticato
  • La città più "nominata" in questi casi... Si veda anche "Mi manda Rai3"...
    non+autenticato
  • Io mi ricordo 20 anni fa quando andavo alle elementari c'erano queste società che venivano a scuola promettendo giochini (da pochi soldi) ai bimbi e organizzando "festicciole" pomeridiane per i genitori.
    Ci sono andato con mia mamma una volta per scoprire che ti volevano vendere della roba e non avevi vinto prorpio niente.
    All'epoca era facile cascarci perchè questo tipo di truffe erano all'inizio ma nel 2008 se c'è gente che crede che ti regalano TV al plasma...beh sono proprio dei bei "cotillons"
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • Inviti, gente che applaude, cotillions, mi ricorda quella gente che finisce sotto alle MLM dove per un detersivo o un erbetta paghi centinaia di euro.
    Ma quelle pero' ancora prosperano se non sbaglio.
    Perche' non incominciano interessarsi anche a quello?
    non+autenticato
  • a pensar male è sbagliato, ma il più delle volte ci si azzecca ;o/
    non+autenticato
  • cOSA INTENDI PER "mlm" NON è CHIARO è OSCURO...!!!!
    non+autenticato
  • herbalife in testa..... ma la gente come fa a credere a queste ca77ate??????? pazzesco
    non+autenticato
  • Perche' io mi campo con herba life. Se fumata poi va anche meglio Sorride)

    Scusate ma non ho proprio reistito!!!
    non+autenticato
  • MLM sono le società multilivello, dove chi è al vertice della piramide guadagna su chi è sotto. cercando un po' in giro in merito alle società multilivello ti saranno senz'altro più chiari i dettagli
  • Si ma qui non parlano di Multi Level Marketing bensì di vendite dirette. Invitano le persone promettendo un regalo, che normalmente VIENE DATO (tipo biciclette, lettore MP3, ecc.) e come contropartita le persone (famiglie) devono assistere ad una offerta di vendita. Se poi vogliono comperare sta a loro decidere. Il prezzo delle opere vendute è naturalmente molto più alto del prezzo che verrebbe pagato in negozio. Chi paga altrimenti tutti i venditori, hotel, ecc. ecc.?
    Perchè non si parla di truffa allora quando a Venezia per un caffè mi chiedono 12 Euro?
    O perchè per un aspirapolvere senza fare nomi (folletto) mi chiedono 300/400 Euro quando uno buono in negozio ne costa 250?


    Ma!?!?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Caio
    > Si ma qui non parlano di Multi Level Marketing
    > bensì di vendite dirette. Invitano le persone
    > promettendo un regalo, che normalmente VIENE DATO
    > (tipo biciclette, lettore MP3, ecc.)


    Perche' anche quando entri in quei posti ci sono queste persone che fanno ricche feste e cotillons?
    anche loro non sbandierano, io quest'anno grazie alla MLM mi sono comprato il SUV.
    Non e' la stessa tecnica?
    Questi invece di venderti il corso di inglese, ti vendono l'erbetta e il detersivo, e per guadagnare dicono devi portare gente gente gente
    Come la chiami questa filantropia?
    Hai mai visto (a parte chi sta al vertice) arricchirsi in questo campo?
    Scusa ma dove e' la differenza? Che i primi la "sola" la prendevi subito...

    > e come
    > contropartita le persone (famiglie) devono
    > assistere ad una offerta di vendita. Se poi
    > vogliono comperare sta a loro decidere. Il prezzo
    > delle opere vendute è naturalmente molto più alto
    > del prezzo che verrebbe pagato in negozio. Chi
    > paga altrimenti tutti i venditori, hotel, ecc.
    > ecc.

    e di quelli
    quelli che gestiscono i detersivi e le erbette?

    Boh pensero' male e sbagliero' pero'... l'organizzazione ricca festa e cotillons mi pare la medesima... un caso?


    > Perchè non si parla di truffa allora quando a
    > Venezia per un caffè mi chiedono 12
    > Euro?

    eh perche' li nessuno ti obbliga a prendere il caffe' la' non so se capisci la differenza

    > O perchè per un aspirapolvere senza fare nomi
    > (folletto) mi chiedono 300/400 Euro quando uno
    > buono in negozio ne costa
    > 250?

    eh siamo al discorso di prima
    non+autenticato