Eee PC 9 pollici, cadono gli ultimi veli

Asus ha svelato nuovi dettagli sull'imminente Eee PC con schermo da 8,9 pollici, incluse le differenze tra versione Windows e Linux e il tipo di processore utilizzato. Con uno sguardo alle novità future

Roma - A ridosso della presentazione fatta in occasione del CeBIT, negli scorsi giorni Asus ha fornito ulteriori dettagli sull'imminente Eee PC 900, nuovo modello contraddistinto da uno schermo da 8,9 pollici. In particolare, è emerso che la versione Windows e quella Linux avranno capacità di storage e memoria differenti, e che il supporto a WiMAX sarà introdotto soltanto in un secondo tempo.

A svelare nuove informazioni sull'Eee PC next-gen è stato lo stesso CEO di Asus, Jerry Shen, che in un'intervista a Laptop Magazine ha spiegato che il modello con Windows XP sarà abbinato a un disco a stato solido (SSD) da 8 GB, mentre il modello con Xandros Linux adotterà un SSD da 12 o 20 GB. Shen ha anche specificato che solo le versioni Windows dell'Eee PC 900 disporranno di 1 GB di RAM: gli utenti Linux si dovranno accontentare di 512 MB, la stessa quantità che equipaggia l'attuale Eee PC 701.

Il boss di Asus ha inoltre ribadito che la risoluzione del nuovo schermo da 8,9 pollici sarà di 1024 x 600 pixel, e ha rivelato che il processore alla base dell'Eee PC 900 sarà l'Atom di Intel, CPU presentata la scorsa settimana e attesa sul mercato tra aprile e maggio. Ancora una volta, dunque, l'azienda chiude i battenti in faccia alla conterranea Via e al suo giovane chip Isahia. Quest'ultimo rivaleggia con Atom sotto molti aspetti, ma Shen ritiene che la CPU di Intel sia più conveniente e fornisca una migliore efficienza energetica.
Per quanto riguarda la connettività, il dirigente taiwanese prevede che WiMAX e HSDPA entreranno a far parte della piattaforma Eee PC nel corso del terzo trimestre. Nel frattempo, Asus continuerà a stipulare accordi con gli operatori mobili (qui in Italia con TIM) per fornire versioni dell'Eee PC comprensive di scheda modem HSDPA e offerta di connettività in bundling.

Eee PC 900In prospettiva, Asus prevede anche di offrire agli utenti di Eee PC la possibilità di scegliere tra dischi flash e hard disk magnetici, ma in merito non è ancora stato svelato alcun piano preciso. Confermato invece l'arrivo, intorno a maggio/giugno, di modelli con nuove colorazioni e un look rinnovato.

In queste settimane Asus si trova a dover fronteggiare la scarsa disponibilità di batterie per il suo cucciolo di notebook, un problema che in certi mercati ha reso l'Eee PC quasi introvabile. Il CEO dell'azienda prevede che i problemi di approvvigionamento si risolveranno a partire da maggio.

Shen ha dichiarato che l'Eee PC 900 debutterà sul mercato il prossimo mese al prezzo base di 499 dollari. Secondo quanto svelato la scorsa settimana dalla filiale locale di Asus, in Italia il nuovo Eee PC arriverà nei negozi nella seconda parte dell'anno ad un prezzo di 399 euro.

Il dirigente dell'azienda ha ammesso che l'Eee PC dovrà affrontare un crescente numero di avversari, tra i quali gli imminenti subnotebook a basso costo di HP e Acer, ma ritiene che Asus saprà stare al passo grazie alla sua capacità di "innovare il design e l'elettronica".
192 Commenti alla Notizia Eee PC 9 pollici, cadono gli ultimi veli
Ordina
  • Ridicolo il cambio... da 399 $ si passa a 399 €... prima quando il dollaro era più forte si faceva il cambio giusto, ora che è debole si fa sempre e solo il cambio 1 a 1... con il cambio attuale giusto dovrebbe essere a 260 € circa... mettici il 20 % di iva e siamo a 320 € a stare belli abbondanti... ci sono 80 € di troppo... senza contare che ora non conviene nemmeno più tanto. Ero veramente quasi convinto a prenderlo, mi hanno frenato lo schermo piccolo e soprattutto l'autonomia bassa (per un portatile del genere almeno 6 ore di uso pieno deve farle altrimenti non ha senso). Ora invece schermo migliore ma prezzo troppo alto.. va beh aspetterò e magari prendo un suo concorrente che fa un cambio più onesto...
    non+autenticato
  • - Scritto da: magic3
    > Ridicolo il cambio... da 399 $ si passa a 399
    > €... prima quando il dollaro era più forte si
    > faceva il cambio giusto, ora che è debole si fa
    > sempre e solo il cambio 1 a 1... con il cambio
    > attuale giusto dovrebbe essere a 260 € circa...
    > mettici il 20 % di iva e siamo a 320 € a stare
    > belli abbondanti... ci sono 80 € di troppo...
    > senza contare che ora non conviene nemmeno più
    > tanto. Ero veramente quasi convinto a prenderlo,
    > mi hanno frenato lo schermo piccolo e soprattutto
    > l'autonomia bassa (per un portatile del genere
    > almeno 6 ore di uso pieno deve farle altrimenti
    > non ha senso). Ora invece schermo migliore ma
    > prezzo troppo alto.. va beh aspetterò e magari
    > prendo un suo concorrente che fa un cambio più
    > onesto...

    Ma l'hai letto l'articolo? In USA costerà 500 dollari!
    non+autenticato
  • se il prezzo e' quello,il gioco non vale + la candela,infatti se lo schermo e' + grande e il disco anche,cio'vuol dire che la batteria durera' di meno. avremmo un piccolo pc con cui fare piccole cose ad un grande prezzo.
    non+autenticato
  • Mi sono sempre chiesto perché in tutte le foto (e anche dal vivo) l'EEE con xp abbia quella risoluzione assurda che lascia bordi neri tutt'intorno.
    Qualcuno me lo sa dire?
    Grazie
    non+autenticato
  • Quello della foto è la versione vecchia con schermo da 7" non la nuova.
    non+autenticato
  • causa troppe tasse prenderemo dei pc cinesi e non quelli li
    saranno con il monitor piu grande e pesano di piu, ma che soddisfazione dire che non ho potuto prendere l'eeepc perche qui ci sono tante tasse e la mia ditta non se lo poteva permettere
    non+autenticato
  • Ecco, mi piacerebbe sapere se anche in questo modello la memoria solida di base sarà saldata alla scheda madre, o se sarà invece removibile come nel 701 8G. Magari mi son perso qualche passaggio, ma non trovo info da nessuna parte.Triste
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)