Schmidt: in DoubleClick licenzieremo

A ridosso del via libera delle autorità europee all'acquisizione, da Mountain View arrivano conferme sulla ristrutturazione

Roma - Il mercato ancora freme per il via libera delle autorità europee sull'operazione di acquisto di DoubleClick da parte di Google che il colosso del search già annuncia licenziamenti.

Con una nota pubblicata sul blog di Google, infatti, Eric Schmidt, il CEO dell'azienda, spiega che "come succede nella maggiorparte delle fusioni ci potrebbe essere una riduzione nel numero di teste. Ci attendiamo che questo accada negli Stati Uniti e forse anche in altre regioni. Sappiamo che DoubleClick si basa sulla qualità del proprio personale. Per questo motivo ci sforzeremo di minimizzare l'impatto di questo processo su tutti i nostri clienti e dipendenti".

Il motivo per cui questi pre-annunci arrivano ora è ovvio e Schmidt lo dettaglia: fin qui Google ha dovuto limitare il proprio piano di integrazione con DoubleClick proprio perché sull'operazione incombeva il giudizio antitrust, ma ora che è arrivato si può procedere a passo spedito.
"Non che oggi abbiamo dettagli da fornire - sottolinea il CEO del più noto marchio in Internet - ma comunicheremo regolarmente tutti i nostri progressi nell'integrazione tra le due aziende".
2 Commenti alla Notizia Schmidt: in DoubleClick licenzieremo
Ordina