Gaia Bottà

Google: Microsoft insidia la rete

A parlare è il CEO Eric Schmidt: la storia di Microsoft fa presagire un futuro fosco per Internet. Se Redmond comprasse Yahoo! non sarebbe la fine di Google, sarebbe la fine di una rete aperta

Roma - Google torna a ribadire la propria contrarietà al matrimonio d'interessi tra Microsoft e Yahoo!, e si erge a difensore della rete: visti i precedenti del colosso di Redmond, è a rischio l'openness di Internet, è a rischio la competizione.

Ad esprimersi riguardo alle ambizioni di Microsoft, è il CEO di Google, Eric Schmidt: "Ogni tipo di acquisizione di Yahoo! da parte di Microsoft ci preoccuperebbe" ha rivelato Schmidt nell'ambito di una visita a Pechino. In qualsiasi modo si concretizzasse la fusione, qualsiasi fosse l'assetto della potenziale unione, è a rischio il futuro della rete: Schmidt, sulla stessa linea del collega David Drummond, sorvola sul fatto che il polo Microsoft-Yahoo! possa insidiare il primato che Google vanta nell'advertising, e piuttosto dissimula i timori con invettive scagliate su ampio raggio: Schmidt pone al centro gli utenti e il futuro dei player che si giocano il loro destino in rete.

"Siamo preoccupati per il fatto che qualsiasi cosa Microsoft possa fare non sia bene per Internet" ha annunciato Schmidt. Sarebbero i precedenti di BigM a fare intravedere al CEO di Google un futuro fosco per la rete: "Speriamo che quel che decidano di fare a Microsoft rispetti l'apertura della rete, ma dubito che sarà così". A Pechino, Schmidt si è limitato ad accennare al fatto che "il passato di Microsoft e le cose che ha fatto hanno reso difficile la vita a tutti": il riferimento corre alle vicende antitrust che Microsoft si è trovato ad affrontare nella sua storia recente.
Google: Microsoft insidia la rete - Schmidt - YahooIl CEO di BigG si è abbandonato a dichiarazioni meno sibilline nell'ambito di una recente intervista: "La concentrazione di risorse di cui dispone Microsoft e la storia dell'azienda, combinate con la imponente quota di mercato che possiede per certe applicazioni come l'instant messaging e l'email, potrebbero essere usate per impantanare Internet e per ridurre la scelta a favore dei netizen". Microsoft, grazie alla propria posizione dominante nel segmento PC, potrebbe imporre i propri standard isolando dalla rete i player che si sono fatti spazio in rete contando sulla openness.

Microsoft aveva già risposto piccata a tali accuse: era stato Brad Smith, general counsel del colosso del software, a precisare che l'acquisizione di Yahoo! non avrebbe avuto nulla a che vedere con il dominio di Internet né con l'imposizione di standard che possano avere impatto sui cittadini della rete. Checché ne dica BigG, la strategia di Microsoft è esplicitamente mirata all'abbattimento del primato di Google nell'ambito del search e dell'advertising. Una strategia che Microsoft sta perseguendo anche con l'acquisizione di Rapt, azienda specializzata in servizi per il display advertising. Integrata Rapt nella propria piattaforma pubblicitaria, contando magari sulla potenza di fuoco di Yahoo!, Microsoft spera di poter competere ad armi pari con Google, innovando e rafforzando openness e privacy a favore di Internet.

Per questo motivo le negoziazioni con Mountain View proseguono: nei giorni scorsi, ha rivelato il Wall Street Journal, i vertici del management di Microsoft e Yahoo! si sono dati il primo appuntamento informale: non erano presenti avvocati né azionisti, si è trattato di un incontro conoscitivo. Un incontro nel quale Microsoft ha tentato di blandire Yahoo!, un incontro parte della strategia di corteggiamento di Microsoft, prima che le avance si facciano aggresssive. Yahoo!, invece, potrebbe aver colto l'occasione per continuare a temporeggiare nel tentativo di guadagnare valore, accontentando nel contempo coloro che premono per un matrimonio a breve termine, ora che gli altri pretendenti sono fuori gioco.

Gaia Bottà
198 Commenti alla Notizia Google: Microsoft insidia la rete
Ordina
  • Non l'avrei mai detto un giorno di dovere fare il tifo per la Microsoft un giorno... io ex-adoratore di BigG.
    Eppure ora Google sta diventando peggio di chiunque altro e la cosa preoccupante è che la maggior parte delle persone pensa che sia buono bello e simpatico, grande operazione di immagine e di classe. Ecco perchè Google è la più grande minaccia del web:
    - google sa che cosa cercate = google sa che cosa pensate (e lo ha ribadito anche il suo CEO qualche mese fa) e Google ad es. in Italia fa il 90% ed oltre delle ricerche internet.
    - per questo Google vi regala la Toolbar: almeno sa anche su quali siti andate anche senza passare dal suo motore.
    - google sa chi vi scrive e cosa vi scrive: Google regalava le Gmail da 1 Gb quando Yahoo aveva 50 MB di spazio.
    - google sa dove abitate, dove lavorate e dove siete andati durante il weekend: salvatevi le mappe, inserite GRATIS la vs. azienda in google maps.
    - google sa cosa comprate, quali form compilate e come convertite: quanti ecommerce hanno Google Analytics GRATIS (l'urchin prima di Google costava dai 900 $ ed oltre all'anno adesso è gratis).
    - google sa anche cosa avete sul PC: non avete il Desktop Search? Ma è GRATIS.
    - google sa se vi interessano di più le notizie di borsa o quelle di calcio. Non usate il News Alert? E' gratis.
    - google sa cosa scrivete nei vs. blogcon che frequenza e quanti vi leggono in modo fedele: non usi FeedBurner?!?
    - google saprà chi chiamate e cosa gli dite col cellulare: Android non è più un alieno
    - google sa quanto spendete: GoogleCheckout e GoogleCart in Italia non è ancora arrivato, ma lo sa comunque con Urchin.
    - google sa quanta pubblicità vendete con il vostro blog (AdSense), ma voi NON sapete quanto ha guadagnato lui.
    - google conosce anche la pubblicità vostra e degli altri con Google Ad Server (in beta). Almeno sa se il vs. sito vale adsense o meno.

    Poi ce ne è ancora....

    Ma perchè Google REGALA tutto? Cosa vuole in cambio da Noi? LA NOSTRA PRIVACY!
    Perchè?
    Perchè lui vende pubblicità e per coloro che vendono pubblicità la cosa più importante è conoscere e segmentare il mercato e profilare gli utenti e lui ci profila uno ad uno.

    SMETTETELA DI CREDERE CHE GOOGLE SIA BELLO E BUONO: Google fa il suo interesse NON il vostro.

    E la riprova l'ho avuta comprando un PC della DELL: cosa c'è insieme a Vista? Google Sidebar,Toolbar,Desktop Search, tutto preinstallato, tutto comodissimo, tutto gratis.... tutto preinstallato tutto che vi ingloba il PC... altro che Microsoft

    Almeno con Microsoft erano tutti incazzati io preferisco che non sia solo UNA azienda privata a sapere le cose cui sopra.
    Un modo per cambiare c'è: diversificate gli utilizzi del web: cercate con più motori (la classifica della serie A potete cercarla su Yahoo o Ask o AOL o Live senza problemi di serp, per le mappe usate altro, per le mail non Gmail...
    E' che Google ha impostato la sua comunicazione sul molto kool molto figo molto trendy molto radical chic.... riflettete gente riflettete...

    Ciao
    non+autenticato
  • e il vostro provider sa quanti siti porno frequentate abitualmente e quanto scaricate con emule e bittorrent

    e il vostro amministratore di rete aziendale puo' leggere la vostra posta e controllare i vostri log http... che sia free o a pagamento un amministratore puo' tutto!

    e il vostro concessionario di carta di credito sa dei vostri aquisti e il vostro gestore telefonico sa quante volte avete chiamato la vostra amante o una chatline erotica

    fintanto che google inc. non commettera reati con quelle informazioni che legalmente e consapevolmente, chi usa consapevolmente il mezzo, o inconsapevolmente, perche' e' ignorante informatico, gli diamo in pasto e' puro allarmismo.

    non usate carte di credito! spegnete i cellulari, posso triangolare la vostra posizione, non usate navigatori satellitari, non usate sms e non telefonate mai a nessuno!
    questo e' il tono del tuo messaggio!! credo che messo in questi termini fa un po sorridere.

    insomma il tuo post dice tutte cose corrette ma e' populismo colato e fatto statua equestre!


    nb. per amor di chiarezza: google desktop diventa "pericoloso" per la privacy, tralasciando la "eula" con clausula di modifica senza avvertimento, prassi e norma di quasi tutte le "eula", solo se viene abilitato il Search Across Computers.
    non+autenticato
  • Dunque di Micro$oft si usa Explorer, Outlook Express, il Windows Fax, Windows Media Player, MSN Messenger.

    Che WMP comunicava a M$ le tue preferenze multimediali era già risaputo ed è stato scoperto...

    Di cosa raccoglie e manda IE non lo puoi sapere.

    Ma la meraviglia è Windows Fax, perché se lo usi per spedire fax, e vuoi un header compilato correttamente gli hai dato perfino il tuo nome o della tua azienda e i recapiti telefonici.

    La Hotmail non la usa nessuno? Eppure ha più utenti della GMail.

    Ed MSN Messenger, quanta gente si scambia messaggi, informazioni, link, foto osè e chatta con la webcam in mezzo alle cosce?

    Con il suo supposto 90% di installazioni di Windows, Microsoft può potenzialmente sapere più cose sugli utenti di quante ne saprà Google. Compresa forma e grandezza della patatina e del pistolo degli adolescenti moderni.

    Ah anche Explorer, WMP, Outlook Express, Windows Fax, MSN Messenger e la Hotmail sono gratuiti e integrati in Windows.
    non+autenticato
  • hem Google sa' pure quante canne te fumiCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • e facciamoli 2 conti

    350.000 server x 80GB (un solo hard disk)=qualcosa come 30.000 terabyte di dati


    8 miliardi (le pagine indicizzate) x 10kbyte = piu' o meno 80 terabyte

    e gli altri 29920 terabyte per cosa li usano?


    sapete meglio di me che su ognuno di quei 350.000 server ci stanno minimo 2 hdd da 80 gb... quindi 60.000 terabyte.... quindi me puzza ancora di +

    google è il grande fratello del futuro, e mi da l'impressione, che sia solo una tattica quella di allarmare il mondo buttando fango addosso ai rivali (vedi microsoft) in modo da non farsi "sgamare" che è proprio di lui che dobbiamo aver paura.

    ps=se poi rivedo la storia della nascita sembra proprio la trama di un film.... 2 ragazzi uno americano e uno russo.... mah... forse abbiamo creduto a tante favole... forse google è solo un organo statale americano ki lo sa' bohhhhhhhhhh....
    non+autenticato
  • ff nn visualizza correttamente alcuni siti....

    >Perché gli sviluppatori web sono dei caproni.
    vero

    >Microsoft in tutto questo non ne ha colpa.
    falso

    estensioni frontpage(che si chiamano estensioni perche' non sono contemplate dal w3c, se nn sai cos'e' usa un motore di ricerca), modifiche a java(c'ha anche perso un processo se non ricordo male, e se non lo ha perso ha patteggiato...), activex solo per windows(per fortuna, visto i problemi di sicurezza che danno, un tempo forse ve lo ricorderete, explorer usava gli stessi plugin di mozilla chissa' perche' hanno cambiato strada... sicuramente per innovare!) e la lista e' lunga lunghissima...

    attaccare sempre e comunque e' un errore ma difendere l'indifendibile e' sintomo di ignoranza o di malafede!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: bibop
    > ff nn visualizza correttamente alcuni siti....
    >
    > >Perché gli sviluppatori web sono dei caproni.
    > vero
    >
    > >Microsoft in tutto questo non ne ha colpa.
    > falso
    >
    > estensioni frontpage(che si chiamano estensioni
    > perche' non sono contemplate dal w3c, se nn sai
    > cos'e' usa un motore di ricerca), modifiche a
    > java(c'ha anche perso un processo se non ricordo
    > male, e se non lo ha perso ha patteggiato...),
    > activex solo per windows(per fortuna, visto i
    > problemi di sicurezza che danno, un tempo forse
    > ve lo ricorderete, explorer usava gli stessi
    > plugin di mozilla chissa' perche' hanno cambiato
    > strada... sicuramente per innovare!) e la lista
    > e' lunga
    > lunghissima...
    >
    > attaccare sempre e comunque e' un errore ma
    > difendere l'indifendibile e' sintomo di ignoranza
    > o di
    > malafede!!

    E pensa invece che io le difendo tutte quelle cose che elenchi, non perchè siano di buona qualità o altro, ma semplicemente perchè hanno diritto di esistere, nel bene e nel male. Quello che trovo negativo è quando le tecnologie ci vengono imposte, dovrebbe essere il mercato a decretare il successo di qualsiasi prodotto.
    Ti faccio un esempio: il TCP/IP è una suite di protocolli estramamente insicuri ma nel suo settore ha vinto su altri per una serie di motivi, solo dopo si è pensato di proteggerlo al meglio, esattamente come activex o altre tecnologie MS. Io capisco che MS faccia i prodotti per i suoi sistemi operativi e non per tutti (non mi sembra che nel mondo linux sia tanto diverso), l'unica cosa è che non dovrebbero essere imposte, tutto qua. Ma più che con la MS io me la prendo con gli sviluppatori ed i consumatori, almeno quelli più "esperti", dovremmo essere noi a bloccare sul nascere prodotti non buoni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lemon
    > - Scritto da: bibop

    > > estensioni frontpage(che si chiamano estensioni
    > > perche' non sono contemplate dal w3c, se nn sai
    > > cos'e' usa un motore di ricerca), modifiche a
    > > java(c'ha anche perso un processo se non ricordo
    > > male, e se non lo ha perso ha patteggiato...),
    > > activex solo per windows(per fortuna, visto i
    > > problemi di sicurezza che danno, un tempo forse
    > > ve lo ricorderete, explorer usava gli stessi
    > > plugin di mozilla chissa' perche' hanno cambiato
    > > strada... sicuramente per innovare!) e la lista
    > > e' lunga
    > > lunghissima...
    > >
    > > attaccare sempre e comunque e' un errore ma
    > > difendere l'indifendibile e' sintomo di
    > ignoranza
    > > o di
    > > malafede!!
    >
    > E pensa invece che io le difendo tutte quelle
    > cose che elenchi, non perchè siano di buona
    > qualità o altro, ma semplicemente perchè hanno
    > diritto di esistere, nel bene e nel male. Quello
    > che trovo negativo è quando le tecnologie ci
    > vengono imposte, dovrebbe essere il mercato a
    > decretare il successo di qualsiasi
    > prodotto.

    Il mercato puo' anche essere influnzato, corrotto, illuso, a evitare queste cose servono proprio tutta una serie di organizzazioni; ad esempio l'antitrust fece quello che fece a StandardOil ed At&T proprio per evitare che assumessero un tale potere da poter chiudere il mercato ad altri.
    Purtroppo il meccanismo con microsoft non ha funzionato per tutta una serie di motivi politico - tecnico che se vuoi ti analizzo.

    > Ti faccio un esempio: il TCP/IP è una suite di
    > protocolli estramamente insicuri ma nel suo
    > settore ha vinto su altri per una serie di
    > motivi, solo dopo si è pensato di proteggerlo al
    > meglio, esattamente come activex o altre
    > tecnologie MS. Io capisco che MS faccia i
    > prodotti per i suoi sistemi operativi e non per
    > tutti (non mi sembra che nel mondo linux sia
    > tanto diverso)

    Che stai dicento ?
    Citami un programma per linux che non possa girare anche su windows; pefino KDE e XFCE puoi far girare su windows.
    Ultimamente ho visto che con una specie di wine si possono lanciare programmi compilari per linux da dentro a windows.
    Che stai dicendo ?

    > , l'unica cosa è che non dovrebbero
    > essere imposte, tutto qua. Ma più che con la MS
    > io me la prendo con gli sviluppatori ed i
    > consumatori, almeno quelli più "esperti",

    Gli esperti sono sempre una minoranza, e microsoft ha sempre preferito rivolgersi ad hobbisti, con strumenti come frontpage che inserivano apposta tag che inducessero Netscape e gli altri a non vedere bene il sito.

    > dovremmo essere noi a bloccare sul nascere
    > prodotti non buoni.

    Sarebbe bello poterlo fare, anche non in ambito informatico, ma purtroppo non siamo tutti esperti di tutto ne' possiamo esserlo !
    krane
    22544
  • >E pensa invece che io le difendo tutte quelle cose che >elenchi, non perchè siano di buona qualità o altro, ma >semplicemente perchè hanno diritto di esistere, nel bene e >nel male.

    questo vuol dire che nn c'e' malafede in quello che scrivi, solo ignoranza (e nn sto offendendo nessuno!!).

    l'html ms nn ha alcun diritto di modificarlo, rendendolo incompatibile con lo standard, ha tutto il diritto di fare proposte di modifica!

    stessa cosa vale per la virtual machine di java.

    perche' non ha proposto ed esteso la sicurezza dell'architettura a plugin di mozilla invece di rendere incompatibile una fetta considerevole, per fortuna le cose stanno cambiando... di web agli utenti non ms? (e con non ms intendo os diversi e browser diversi)

    non aggiungere argomenti giustificatori... la prima frase che ho scritto e' stata.. "attaccare sempre e' sbagliato" che vuol dire: ms nn e' il diavolo e tutto quello che fa e' m€®da... ma non per questo giustifico le feci con le perle!

    ms dalla sua posizione dominante del mercato, cosa piu' che legittima, la posizione non come ci e' arrivata, non puo' non deve e non ha il diritto di modificare prodotti altrui di forza! e non credo di essere l'unico imbecille a pensarla cosi', basta guardare oltre il proprio naso per capire che ad una azienda colossale come ms non si puo' lasciare la liberta' di movimento che hanno altre primarie ma spesso marginali realta' industriali come sun apple novel google... ms con "il diritto" che gli concedi puo' e sta condizionando il mercato oltre ogni ragionevole e legale dubbio... sarebbe stato interessante vedere come il famoso processo contro microsoft sarebbe andato a finire se al governo, durante il processo, non fosse andato il partito republicano...

    probabilemte sei giovane e non hai vissuto l'informatica pre ascesa del padrone di tutti, piu' sistemi piu' programmi piu' scelta piu' concorrenza... piu' libero mercato sano, non il mercato delle liberta' di fare quello che si vuole in barba alle leggi!
    auspichiamo l'avvento di una nuova, anzi 10 nuove piccole google, non il consolidarsi in un ennesimo settore strategico di un colosso del calibro di ms!!

    se disturba/spaventa il potere raggiunto da google, senza entrare nelle dinamiche e nel merito, la soluzione non e' certo auspicare il consolidamento di una altro gigante, con una storia piena di ombre, come microsoft.
    non+autenticato
  • > l'html ms nn ha alcun diritto di modificarlo,
    > rendendolo incompatibile con lo standard, ha
    > tutto il diritto di fare proposte di
    > modifica!
    >

    Io invece credo che possa farlo, sta ai programmatori web non utilizzare le "novità" che propone.
    Il punto è che la MS ha spesso introdotto tecnologie per rendere la vita più facile a sviluppatori e "hobbysti", può anche averlo fatto con lo scopo di fidelizzare, perchè no, il punto è che hanno avuto seguito... non so che dire.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lemon
    > > l'html ms nn ha alcun diritto di modificarlo,
    > > rendendolo incompatibile con lo standard, ha
    > > tutto il diritto di fare proposte di
    > > modifica!
    > >
    >
    > Io invece credo che possa farlo, sta ai
    > programmatori web non utilizzare le "novità" che
    > propone.
    > Il punto è che la MS ha spesso introdotto
    > tecnologie per rendere la vita più facile a
    > sviluppatori e "hobbysti", può anche averlo fatto
    > con lo scopo di fidelizzare, perchè no, il punto
    > è che hanno avuto seguito... non so che dire.

    Che dire... L'antitrust non e' d'accordo con te.

    Del resto anche AlCapone puo' essere definito un semplice commerciante con alcuni problemucci di tasse.
    krane
    22544
  • > Io capisco che MS faccia i
    > prodotti per i suoi sistemi operativi e non per
    > tutti (non mi sembra che nel mondo linux sia
    > tanto diverso)

    E qui ti sbagli di grosso! Quasi tutti i programmi per linux sono fatti con librerie multipiattaforma, vedi gtk/qt/wxWidget solo per citarne alcune che riguardano le interfacce grafiche. Librerie che esistono anche su windows.

    Non mi sembra che Microsoft abbia portato le sue librerie e/o i suoi prodotti su linux...

    TAD
  • - Scritto da: TADsince1995

    > Non mi sembra che Microsoft abbia portato le sue
    > librerie e/o i suoi prodotti su
    > linux...

    infatti, non ha interesse a farlo e mi pare abbastanza condivisibile che non lo faccia.
    non+autenticato
  • hem sinceramente fa il contrarioA bocca aperta
    non+autenticato
  • > estensioni frontpage(che si chiamano estensioni
    > perche' non sono contemplate dal w3c, se nn sai
    > cos'e' usa un motore di ricerca), modifiche a
    > java(c'ha anche perso un processo se non ricordo
    > male, e se non lo ha perso ha patteggiato...),
    > activex solo per windows(per fortuna, visto i
    > problemi di sicurezza che danno, un tempo forse
    > ve lo ricorderete, explorer usava gli stessi
    > plugin di mozilla chissa' perche' hanno cambiato
    > strada... sicuramente per innovare!) e la lista
    > e' lunga
    > lunghissima...


    1: cosa c'entrano le specifiche di java con il w3c?
    2: e i CattiveX?

    Ma chi fa i siti è capace di farli?

    > attaccare sempre e comunque e' un errore ma
    > difendere l'indifendibile e' sintomo di ignoranza
    > o di malafede!!

    appunto, come quelli che per ogni cosa devono attaccare MS, ma dimenticatela il piu' possibile.

    Ms ha fatto cose non standard, ma le hanno fatte tutti.

    sono standard W3C?

    - i cattivex?
    - il formato xul?
    - i plug di opera?
    - adobe/macromedia flash

    ognuno ha aggiunto quello che gli serviva.
  • e' come far finta di non vedere....

    >cosa c'entrano gli standard w3c con java

    nulla... e se fai finta di non capire cosa voglia dire quell'elenco, si passa dal,' "ignoranza" alla malafede...
    ma per amore di chiarezza... le caccomuna il fatto che ms ha modificato per "distruggere" l'iteroperabilita' di strumenti software progettati per essere platform independent!

    lo capiscono i fanboy platform independet cosa vuol dire? cosa significa il libero mercato? cosa voglia dire avere interoperabilita' di formati ma non di binari??

    >Ma chi fa i siti è capace di farli?

    ho gia' risposto... no, non sono capaci, per motivi che nn e' adesso il caso enunciare... qui il discorso e' un altro... quando ha potuto ms ha adottato/modificato/sostituito anche se qualche anno fa era piu' corretto citare il "distrutto", microsoft ha adottato/modificato e reso dipendenti a windows tutta una serie di tecnologie... NON SUE dichiaratamente indipendenti dalla piattaforma.
    per java c'ha pensato il tribunale.
    Per gli standard w3c c'ha pensato il mercato, perche' solo la perdita consistente di quote ha portato ms alla modalita' superstandard (complimenti al nome) di iexplorer, gli utenti iexplorer ringrazino il mercato libero anche per la nuova capacita' di iexplorer di visualizzare correttamente i canali alfa (le trasparenze) dei png! (standard w3c da piu' di una decade!)

    parlare male sempre e' sbagliato, difendere le politiche predatorie e liberticide(per il consumatore) di una multinazionale e' naive!
    non+autenticato
  • Che la Microsoft sia invasiva , che passi sulla nostra cosiddetta privacy (privacy: non è mai stata rispettata e meno che mai, attualmente e peggio ancora , in futuro)non vi possono essere dubbi. Che Google , Yahoo e via dicendo, facciano la stessa cosa, non è notizia di oggi. Se poi volessimo aggiungere anche l' Intelligence a livello mondiale, non credo che ci si sbaglierebbe di molto. Anche se ritengo che i servizi segreti lo facciano con diverse finalità, non commerciali, per intenderci. Insomma, siamo messi proprio bene! Abbiamo Echelon (USA)satellitare e sottomarino (cavi transoceanici di trasmissione dati ai quali si 'aggancia' il sommergibile Jimmy Carter II,varato da qualche anno per intercettare miliardi e miliardi di informazioni di tutti i generi).Abbiamo Infopol (UE) , un po' meno potente di Echelon. E l'elenco potrebbe continuare. Quindi , il dilemma è il seguente: dobbiamo rassegnarci? Si possono fare tante leggi per "proteggere" la privacy ma sarebbero inutili: chi ha il Potere, le scavalcherebbe (come fa da anni e continua a fare). Che gli scopi siano commerciali o di sicurezza , sta di fatto che noi internauti , siamo continuamente setacciati da tantissimi ficcanaso. Purtroppo , secondo me, sono più numerosi gli aspetti negativi, in questa storia, a preoccupare ... Cosa fare? Non navigare più in Internet, per questo motivo? Oggi, parlando con un negoziante di prodotti informatici (pc e accessori)mi sono sentito dire che non vi è alcun modo, veramente efficace, per impedire
    queste intromissioni nella nostra vita personale, quando si naviga. A questo punto, ci si puo' anche scoraggiare e incavolare, anche...!!!
  • Come al solito.. i M$ fanboy dimostrano un'ignoranza e un'ottusità fuori dal comune.
    Guarda caso chi adora prenderlo nel culo con Winzoz odia e ripudia Google.. chissà come mai... forse xche non usa l'infallibile .NET... o forse xche non è su piattaforma Winzoz 2003??

    Pagliacci, vi rendete conto che rosikerete a vita? Google è nata su Linux... e si vedono i risultati...

    Ora tornate pure a giocare su quella caccola di live.it, potete permettervi solo quello..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Real_enneci
    > Come al solito.. i M$ fanboy dimostrano
    > un'ignoranza e un'ottusità fuori dal
    > comune.

    Se lo dici tu...

    > Guarda caso chi adora prenderlo nel culo con
    > Winzoz odia e ripudia Google.. chissà come mai...
    > forse xche non usa l'infallibile .NET... o forse
    > xche non è su piattaforma Winzoz
    > 2003??
    >

    Io ho visto persone che non odiano ma stanno attente a tutto e non solo a quelle cose marchiate MS.

    > Pagliacci, vi rendete conto che rosikerete a
    > vita? Google è nata su Linux... e si vedono i
    > risultati...
    >
    > Ora tornate pure a giocare su quella caccola di
    > live.it, potete permettervi solo
    > quello..

    Mai usato.
    Comunque, adesso che ti sei sfogato, cosa ci dici di serio?
    non+autenticato
  • ma dai è impossibile ostinarsi cosi' tanto sulla bonta di micorsoft dopo che lo ha messo a quel posto a tutti voi xD
    non+autenticato
  • - Scritto da: Drago84
    > ma dai è impossibile ostinarsi cosi' tanto sulla
    > bonta di micorsoft dopo che lo ha messo a quel
    > posto a tutti voi
    > xD

    Ma secondo me c'è qualcuno che trolleggia sulla bontà di MS, qualche altro (ed io mi reputo tra questi) che semplicemente cerca di prendere il meglio (o il più idoneo alle proprie esigenze) tra le varie soluzioni presenti nel mercato. Il FUD non mi piace in nessun caso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lemon
    > - Scritto da: Real_enneci
    > > Come al solito.. i M$ fanboy dimostrano
    > > un'ignoranza e un'ottusità fuori dal
    > > comune.
    >
    > Se lo dici tu...
    >
    > > Guarda caso chi adora prenderlo nel culo con
    > > Winzoz odia e ripudia Google.. chissà come
    > mai...
    > > forse xche non usa l'infallibile .NET... o forse
    > > xche non è su piattaforma Winzoz
    > > 2003??
    > >
    >
    > Io ho visto persone che non odiano ma stanno
    > attente a tutto e non solo a quelle cose
    > marchiate
    > MS.
    >
    > > Pagliacci, vi rendete conto che rosikerete a
    > > vita? Google è nata su Linux... e si vedono i
    > > risultati...
    > >
    > > Ora tornate pure a giocare su quella caccola di
    > > live.it, potete permettervi solo
    > > quello..
    >
    > Mai usato.
    > Comunque, adesso che ti sei sfogato, cosa ci dici
    > di
    > serio?

    Google:
    - Google è mai stata accusata di abuso di posiione dominante?
    - Google si impopne a forza come motore di ricerca, non permettendoti di usarne altri?
    - Per fare Advertising devi per forza scegliere Google?
    - Quando vuoi una e-mail free è obbligatorio usare gmail?

    Microsfot:
    - windows è il SO che c'è su ogni PC, senza diritto di recesso, senza darti la scelta sulle alternative, buone o cattive che siano.
    - M$ ti costringe a usare IE per andare sui siti che usano la tecnologia (si fa per dire) .NET, quali banche o enti pubblici. Se non ce l'hai ti attacchi..
    - M$ ti impone di cambiare HW se vuoi il suo nuovo SO, e ti fa sparire i driver per i vecchi SO nel giro di un mese

    ecc ... ecc ...

    Forse è ora che accendi il cervello... anche se è tardi..
    non+autenticato
  • >
    > Forse è ora che accendi il cervello... anche se è
    > tardi..

    I tuoi modi cafoni non lasciano spazio al dialogo
    non+autenticato
  • la tua cecità nemmeno
    non+autenticato
  • complimenti per il linguaggio forbito e pieno di delucidazioni tecniche.
    Mai titolo del thread fu più azzeccato e ne rispecchi a pieno l'argomentazione.
  • - Scritto da: Renji Abarai
    > complimenti per il linguaggio forbito e pieno di
    > delucidazioni
    > tecniche.
    > Mai titolo del thread fu più azzeccato e ne
    > rispecchi a pieno
    > l'argomentazione.

    Non sei ancora andato a nascnderti? ti conoscono tutti per le idiozie che spari.. contento te..
    non+autenticato
  • Io amo linux e reputo Google la nuova MS. Già la nostra privacy non era assicurata prima, ora con big G ne siamo certi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: SVEGLIA
    > Io amo linux e reputo Google la nuova MS. Già la
    > nostra privacy non era assicurata prima, ora con
    > big G ne siamo
    > certi.

    Secondo me no, almeno, non meno di quanto fanno le altre e-mail/servizi free.
    Se volete la privacy, se volete essere sicuri che nessuno vi spia la posta, fatevi un server vostro in SSL...

    Dove sta scritto che devi per forza aderire ad un servizio gratuito?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)