Safari 3.1 reclama nuovi primati

Il più veloce e il più conforme ai recenti standard del Web. Così Apple definisce la nuova versione del proprio browser per Mac e Windows, versione che detiene il punteggio più elevato nel chiacchieratissimo test Acid 3

Cupertino (USA) - Seppure molto giovane, Safari è riuscito a guadagnarsi velocemente una buona reputazione tra i navigatori del web, questo soprattutto grazie ad un potente e veloce motore di rendering open source. Con il rilascio della nuova versione 3.1, Apple non esita a definire Safari "il browser per Mac e Windows più veloce al mondo".

La casa della mela sostiene che Safari 3.1 carica le pagine web quasi il doppio più velocemente di IE 7 e 1,7 volte più rapidamente di Firefox 2, proclamando poi performance da primato anche per quel che riguarda JavaScript: a suo dire la nuova versione di Safari esegue JavaScript fino a 6 volte più velocemente rispetto a qualsiasi altro browser.

Di particolare interesse sarà la sfida prestazionale tra Safari 3.1 e l'imminente Firefox 3: anche quest'ultimo promette infatti performance significativamente superiori a quelle del predecessore, in modo particolare per quel che riguarda JavaScript. Da alcuni benchmark indipendenti eseguiti su alcune recenti beta dei due browser, si evince che la velocità di esecuzione del codice JavaScript da parte di Firefox 3 dovrebbe essere molto vicina a quella vantata da Safari 3.1. Nelle prossime ore verranno certamente pubblicati numerosi test in merito: chi lo desidera, può segnalarne i link attraverso il forum di questa notizia.
"Safari 3.1 è il primo browser a supportare i nuovi tag video e audio in HTML 5 e il primo a supportare Animazioni CSS. Safari supporta inoltre i Web Font CSS, garantendo ai designer possibilità di scelta illimitate per i font da utilizzare nella creazione di nuovi siti web", ha dichiarato Apple. A tal proposito va ricordato come Safari sia ad oggi il browser che ha totalizzato il miglior punteggio nel test Acid 3: la versione 3.1 build 525.13 provata in redazione, e fatta girare su un sistema Windows XP SP2 con le impostazioni predefinite, ha totalizzato un 75% contro il 53% di Firefox 2.0.12.

Tra le funzionalità incluse in Safari 3.x si citano la possibilità di aggiungere e ordinare i bookmark tramite operazioni di drag and drop, la possibilità di scambiare la posizione dei tab, il campo di ricerca integrato che mostra il numero delle corrispondenze trovate in una pagina, e il lettore integrato di feed RSS.

Safari 3.1 può essere scaricato gratuitamente da qui, anche in lingua italiana, per Mac OS X e Windows.

Safari 3.1 reclama primati

190 Commenti alla Notizia Safari 3.1 reclama nuovi primati
Ordina
  • Mi dispiace che sia a disposizione degli utenti microsoft. Per questa classe di utenti consiglio di acquistare dei calcolatori con un solo tasto che fornisce funzioni random e poi vanno in crash.
    non+autenticato
  • Fanboy della Mela? Anonimo Angioletto Lo sai che nemmeno Mac OS X raggiunge la perfezione? Sorride

    Fan Linux
  • È un browser scandaloso, non c'è nemmeno la possibilità di aggiungere nella toolbar il tasto per aprire un nuovo tab...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Linaro

    > È un browser scandaloso, non c'è nemmeno la
    > possibilità di aggiungere nella toolbar il tasto
    > per aprire un nuovo
    > tab...

    Ctrl+T ti sembra così complicato?
    FDG
    11001
  • Si se pensi che bisogna tenere due pulsanti premuti per un errore di progettazione...
    O è voluto per distinguersi????
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nello Gala
    > Si se pensi che bisogna tenere due pulsanti
    > premuti per un errore di
    > progettazione...
    > O è voluto per distinguersi????

    :\

    Se guardi un qualsiasi software sul tuo computer farai l'incredibile scoperta che tutte le scorciatoie da tastiera sono costituite da almeno due pulsanti...

    Poi se per te Ctrl+C e Ctrl+V sono un errore di programmazione...
  • nemmeno il doppio click sulla barra dei tab ne fa creare uno nuovo, o Ctrl+t o niente.
    E' un incredibile svista di Apple (di solito attentissima) sull'usabilita'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MadiC
    > nemmeno il doppio click sulla barra dei tab ne fa
    > creare uno nuovo, o Ctrl+t o
    > niente.
    > E' un incredibile svista di Apple (di solito
    > attentissima)
    > sull'usabilita'.


    a me il doppio click sulla barra dei tab me ne apre uno nuovo...
    non+autenticato
  • Prima attiva da menu "Visualizza > Mostra barra dei pannelli", poi tasto di destra sul pannello (o tab, chiamalo come vuoi) e seleziona "Nuovo pannello.
    Io lo trovo intuitivo, ho trovato quasi subito questa funzione.
    Lo sto usando x la prima volta solo ora xchè me lo ha proposto l'Apple update di iTunes.
  • Premessa: faccio certi confronti non con l'obiettivo di dimostrare l'assoluta superiorità di un browser rispetto all'altro(*). A me piace Firefox 3 (non uso più il 2 dalla prima beta del 3). Ma seguo con molto interesse lo sviluppo del WebKit (un progetto Open Source, ricordiamocelo!), ed uso regolarmente pure Safari. Nessuno dei due è per me il browser definitivo.

    Detto questo, passo ad elencare alcune funzionalità di Safari che trovo utili e che secondo me mancano a Firefox (3.0 beta 4):

    - Safari ti evidenzia meglio il campo attualmente selezionato, migliorando in utilizzabilità.

    - Safari 3 usa un sistema di ricerca nella pagina che prende ispirazione da quello di Firefox 2, migliorandolo notevolmente.

    - La gestione dei tab su Safari è più completa. La specifica funzionalità che manca a FF è che i tab possono essere staccati dalla finestra per creare altre finestre. Lo trovo molto comodo.

    - Safari permette il ridimensionamento dei textbox. Per esempio, su Safari posso ridimensionare il box dove sto scrivendo questo messaggio, su Firefox no.

    - Su Mac trovo molto comodo la possibilità di sottoscrivere i feed rss da Safari così da vederli come caselle di posta in Mail (il client di Apple). Cioè, si potrebbe in Firefox aggiungere una funzione simile per cui i feed possono essere sottoscritti come mailbox visibili in Thunderbird.

    - Navigazione privata: con Safari è possibile attivare la modalità di navigazione privata, in modo tale che nessun dato sensibile venga registrato sul computer durante la navigazione. Firefox non prevede di per se questo (estensioni a parte).

    Restando ferme quelle funzioni che Firefox offre e che Safari/WebKit non ha (non sto ad elencarle), e su cui il team di WebKit potrebbe lavorare(**), secondo me gli sviluppatori di Firefox dovrebbero a loro volta prendere spunto da lavoro fatto su Safari e includere le funzionalità che ho elencato prima.

    (*) Sono solo convinto dell'assoluta inferiorità di IEOcchiolino

    (**) Visto che WebKit è stato integrato nella versione 4.4 delle QT di Trolltech (attualmente in beta) non sarebbe male se qualcuno sviluppasse un altro browser completamente open source, basato sullo stesso motore, funzionalmente più avanzato e completo di Safari.
    FDG
    11001
  • aggingi anche la feature che ti fa copiare un blocco da una pagina web e te lo spara sui widget tenendolo sempre aggiornato:D
    (ps scoperta 2 ore fa)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Garixi

    > aggingi anche la feature che ti fa copiare un
    > blocco da una pagina web e te lo spara sui widget
    > tenendolo sempre aggiornato:D
    >
    > (ps scoperta 2 ore fa)

    Già, dimenticavo... ma c'è anche su Windows?
    FDG
    11001
  • Osservazioni più che giuste...
    Ma come ben saprai ci sono le estensioni!
    E per le tabs, io mi diverto eccome a spostarle e aprirle in nuove finestre....
    Si dovrebbe fare un post a posta per le estensioni, un po come fa toms hardware che mostra gli srceen delle stesse in funzione, oltre a darne una dettagliata descrizione...
    Ma qui si parla , e pure troppo , di ms e delle sue "novità", ogni tanto un articolo su ff o safari, ma alla fine si sa che P.I. è omologato Expolorer..
    A volte con ff non vedo bene i font, altre volte non mi fa leggere i post...
    Credevo fosse un problema di ff ma con konqueror, che ho ma non uso mai sul mio pc linux inside, fa lo stesso!
    Almeno l'unica volta che con ff non vedevo i post e ho provato a leggerli con konqueror...ho poi usato il mio ain inside, xp perlomeno, e explorer andava..ho fatto allora la prova in parallelo, ovvero due browser su due pc...
    Come dire , si parla di standard ma si rispettano?
    Io i banner dei test superati qui in basso non li vedo!
    non+autenticato
  • che safari è l'unico che è crashato durante i test della memoria, oltre ad avere un allocatore di memoria molto vicino a quello di ie7 (pessimo)

    http://www.flickr.com/photos/stuartp/2328802961/

    infine penso che la versione finale di firefox 3 sarà più veloce di safari nel javascript... perchè lo penso? Se il creatore di javascript lavora per Mozilla c'è un suo perchè...
    non+autenticato
  • - Scritto da: mak77
    > che safari è l'unico che è crashato durante i
    > test della memoria, oltre ad avere un allocatore
    > di memoria molto vicino a quello di ie7
    > (pessimo)
    >
    > http://www.flickr.com/photos/stuartp/2328802961/
    >
    > infine penso che la versione finale di firefox 3
    > sarà più veloce di safari nel javascript...
    > perchè lo penso? Se il creatore di javascript
    > lavora per Mozilla c'è un suo
    > perchè...

    Sempre in futuro.. ma mi bisognerebbe cominciare a guardare al presente.
    Attualmente i test sulle performance js danno vincente safari.
    Per quanto riguarda i crash ne vedo parecchi anche con ff2.
    non+autenticato
  • > Sempre in futuro.. ma mi bisognerebbe cominciare
    > a guardare al
    > presente.
    > Attualmente i test sulle performance js danno
    > vincente
    > safari.

    anche se guardi il presente l'uso di memoria di safari è il peggiore tra tutti i browser (esclusa la beta di ie8)
    non+autenticato
  • - Scritto da: mak77
    > > Sempre in futuro.. ma mi bisognerebbe cominciare
    > > a guardare al
    > > presente.
    > > Attualmente i test sulle performance js danno
    > > vincente
    > > safari.
    >
    > anche se guardi il presente l'uso di memoria di
    > safari è il peggiore tra tutti i browser (esclusa
    > la beta di
    > ie8)

    Non ho capito cosa intendi come uso di memoria.
    Leak o consumo di risorse?
    Comunque quello che dici tu non è assolutamente confermato. Tra l'altro, è sotto gli occhi di tutti, di come se magna la memoria IE.
    non+autenticato
  • mi domando, ma le estenzioni per Safari 3.1, dove sono?

    Il filtro antiphishing dove?

    si la velocità ve bene, se la gioca alla pari con Firefox 3.

    Ma la sicurezza di questo nuovo browser dove?
  • - Scritto da: saxpax

    > mi domando, ma le estenzioni per Safari 3.1, dove
    > sono?
    >
    > Il filtro antiphishing dove?

    Un paio di osservazioni che condivido.

    > si la velocità ve bene, se la gioca alla pari con
    > Firefox 3.

    No, mi dispiace, ma Safari è più prestante.

    > Ma la sicurezza di questo nuovo browser dove?

    In particolare quali sono le feature che riguardano la sicurezza che secondo te mancano (filtro antiphishing a parte)?
    FDG
    11001
  • Quando si parla della sicurezza di un browser, non si parla di features, su quale base safari 3.1 è più prestante di FF3?
  • Sulla base dei benchmark. E la sicurezza con le prestazioni non centra assolutamente nulla. Comunque un plug-in non presente non fa di un browser un software "non sicuro": sono altri i parametri che vengono valutati, come ad esempio determinati errori di programmazione che rendono un programma in grado di essere sfruttato dall'esterno per l'accesso alla macchina che lo possiede installato.

    Questo però non è l'argomento dell'articolo che si riferisce solo ed esclusivamente al motore di rendering e ad alcune features.

    Per valutare il grado di sicurezza di un programma va testato in determinate situazioni, oppure va conosciuto il codice sorgente: nel caso di Safari solo una parte dei sorgenti sono disponibili.

    In quanto ai filtri antiphishing la mia opinione l'hai già letta (che questi siano della Microsoft o di altre aziende): non sono sistemi particolarmente affidabili. Tranne qualche raro caso si basano tutti su blacklist e non effettuano nessuna analisi della pagina, tale da determinare la destinazione o la provenienza di una determinata form in essa. Che valore hanno, visto che necessitano di un'operazione dell'utente per stabile se un sito è malevolo o no?

    Plug-in di questo tipo non rendono un software più "sicuro" e possono facilmente essere paragonate ad una qualsiasi feature. Daltronde, fin'ora, solo IE7 possiede uno di questi filtri preinstallato: dunque valutare la qualità di Safari in base a questo non ha alcun senso. Perché anche altri browser non dispongono di questo tipo di risorsa di default, eppure non per questo sono meno sicuri.
  • Hai un vaga idea, di quante falle Apple abbia stuccato in safari?
  • Quanto tutti gli altri: basta seguire regolarmente i bollettini di sicurezza delle software house per rendersi conto che le falle che tu citi non sono in un numero superiore a quelle segnalate per altri prodotti.

    Mi sembra che stai solo cercando di fare una polemica inutile, a meno che tu non sappia di una specifica falla di sicurezza su questa specifica versione di Safari, che nell'articolo non viene segnalata.

    Comunque, per mia esperienza personale, neanche Firefox è immune da errori o falle di sicurezza: come è ovvio che sia in qualsiasi prodotto software.
  • guarda quante falle ha corretto Apple su questo nuovo browser:
    http://www.webnews.it/news/leggi/7997/safari-31-ri.../
  • "Non a caso, l'installazione di Safari 3.1 porta con sé ben 13 aggiornamenti di sicurezza."
    Embeh?

    In italiano questo significa che quelle falle nella versione 3.1 non esistono più, non il contrario.

    Questo che segnali non significa che il programma non è sicuro, ma che delle falle di sicurezza (bisognerebbe sapere quali) sono state riparate in meno di 3 mesi (questa è la distanza tra 3.0 definitiva e la 3.1).

    Insomma con il tuo link ti sei smentito da solo...

    Anche Mozzilla pubblica costantemente subrelease di FireFox: non lo fa mica solo per aggiungere un numero al nome. Se tu ricordassi bene, FF 2.0 è stato seguito da ben 6 differenti pacchetti di correzione di errori nell'arco di pochi mesi dall'uscita della prima release ufficiale. Questo è normale per tutti i software: dove ci vedi qualcosa di diverso da quanto succede agli altri?
  • I sistemi così detti di "sicurezza" adottati da Microsoft, come il controllo ActiveX, la limitazione preventiva agli accessi degli embed video e Flash, il controllo delle certificazioni o il filtro antiphishing che citi sono qualcosa di altamente impreciso e spesso estremamente lacunosi.

    Ho formattato recentemente uno dei PC su cui ho a disposizione Windows XP SP2 OEM, ed ho quindi reinstallato l'OS. La prima cosa che ho fatto dopo l'installazione è stata quella di accedere a Windows Update e scaricare gli aggiornamenti, installando così IE7.

    IE7 al primo avvio (con la configurazione di default) ha individuato, tramite il suo filtro Antiphishing, la sua stessa homepage di default come "sito possibilmente rischioso" (stiamo parlando della root di MSN!), oltre a bloccare tutti gli ActiveX della pagina in questione. Stesso problema con Windows Update, raggiunto tramite l'apposito pulsante presente sull'OS: rischio di Phishing e controlli ActiveX bloccati. Più curioso il fatto che un certificato di un download effettuato dal sito Microsoft non è stato riconosciuto valido... E voglio sorvolare sull'argomento Embed Tag, che a detta della Microsoft stessa, sarebbe dovuto essere risolto proprio con l'attuale release.

    Questa non è sicurezza: semplicemente il filtro non ha la capacità di discriminare e lascia all'utente il compito di decidere se un sito è valido oppure no. Cosa assurda che non offre affatto alcuna sicurezza. Il problema con i prodotti Microsoft è sempre lo stesso: dovendo soddisfare tutti, soprattutto i principianti, hanno impostazioni di default talmente limitative che obbligano a chi deve usare qusti strumenti in ambiti produttivi a debite configurazion ad hoc.
  • non ho tirato in ballo Microsoft, e i suoi metodi di sicurezza.
  • L'unico browser che ha un filtro antiphishing installato di default è Internet Explorer 7: quindi hai tirato in ballo Microsoft.

    Se ti riferivi ad un browser diverso con un filtro di terze parti potevi anche specificarlo.

    L'articolo fa riferimento a paragoni tra browser nella loro installazione di default: non fa alcun riferimento alle dotazioni di terze parti.

    E quindi ti riferivi, a rigor di logica, all'unico software browser che ha un filtro antiphishing preinstallato: Microsoft Internet Explorer 7.

    Dici che l'assenza di tale filtro dimostra che Safari non è un software sicuro: mi permetto di dissentire visto che i sistemi di sicurezza da te citati sono fallaci.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)