Gaia Bottà

Intel: più Classmate per tutti

La seconda generazione di subnotebook del chipmaker sarà disponibile in diverse configurazioni. Sarà venduta anche sui mercati di USA e Europa, a prezzi che oscilleranno tra i 250 e i 300 dollari

Roma - Non solo per bimbi, non solo per paesi emergenti: Intel rivede la propria strategia e ritaglia un futuro parallelo per il proprio Classmate. Il laptop a basso costo pensato per accompagnare e supportare i giovani studenti del mondo povero verrà venduto anche sul mercato europeo e statunitense.

Intel: Classmate per tutti - subnotebook - USA - EuropaAd annunciare qualche anticipazione del cambio di strategia è Lila Ibrahim, dirigente Intel: la macchina che verrà commercializzata sui mercati di Europa e Stati Uniti sarà il Classmate di seconda generazione. I dettagli riguardo alla dotazione del subnotebook non sono noti, ma il chipmaker ha promesso che sarà disponibile declinato in diverse configurazioni, a prezzi che oscilleranno tra i 250 e i 350 dollari.

Ai produttori sarà concessa una grande flessibilità: Intel darà direttive riguardo alle combinazioni tra configurazioni, offrirà ai produttori la possibilità di sviluppare macchine con diverse dotazioni componendo schermi di diverse misure e periferiche aggiuntive fra cui una cam. Quel che i dirigenti del chipmaker hanno dato per certo è che il subnotebook di seconda generazione continuerà a montare processori Celeron M: Atom potrebbe invece trovare spazio sui Classmate di terza generazione. Difficile stabilire se il Classmate di prossima generazione sia il netbook avvistato in rete nei giorni scorsi: condivide con le poche specifiche dichiarate da Intel per Classmate il processore Celeron a 900MHz, conta su 512 MB di RAM, è dotato di un hard disk da 40 GB e di uno schermo da 9 pollici.
Poco è trapelato riguardo alle configurazioni software con cui il Classmate di seconda generazione verrà equipaggiato: Tom Rampone, dirigente Intel, ha spiegato semplicemente che sui laptop destinati alle scuole saranno messi a disposizione pacchetti software dedicati.

Nulla è stato rivelato riguardo ai produttori, che in alcuni paesi del mondo quali India, Indonesia e Messico, stanno già sfornando Classmate di prima generazione pronti per essere venduti. Per la seconda generazione di laptop si dovrà aspettare ancora qualche mese.

Nonostante i dettagli della strategia del chipmaker siano ancora da svelare, gli analisti già intravedono uno scenario dinamico, capace di abbattere i prezzi delle macchine in commercio. Classmate competerà con Eee PC di Asus ed è possibile che ingaggi un nuovo scontro, stavolta sul fronte del mercato, con il laptop dell'iniziativa OLPC, qualora il management decidesse di introdurre nuovi programmi per promuoverne la vendita nel mondo ricco.

Gaia Bottà
3 Commenti alla Notizia Intel: più Classmate per tutti
Ordina