Luca Annunziata

Il potere di Internet

Una macchina del tempo a forma di VHS. Così un formato audio-video un po' vintage racconta gli esordi di una Rete che non c'è più

Roma - Una crescita "esplosiva": così la TV raccontava Internet a metà degli anni novanta. I vecchi media tentavano di spiegare alle masse cos'era questa rete che collegava tra di loro i computer, e cosa si poteva trovare su questa cosa chiamata World Wide Web. Era l'epoca di WebCrawler, Gopher e Mosaic: un'era tramontata per sempre, e che sopravvive nella memoria di molti ed anche nelle videocassette VHS raccolte da Andy Baio di Waxy.org, che ora ha deciso di digitalizzarle per condividerle con tutti i navigatori.

Il potere di Internet - il sito di Yahoo nel 1996"Oggi sono tra i 35 e i 40 milioni le persone collegate in tutto il mondo attraverso Internet - racconta il video Internet Power! - Studenti di tutte le età stano scoprendo il potere della rete come innovativo strumento di apprendimento. Ma che siate studenti delle medie, del college o ben oltre, ma anche se siete solo persone in cerca di intrattenimento e divertimento, Internet ha qualcosa in serbo per ognuno di voi".

Bastavano un computer 386 con 8 mega di RAM, Windows 3.1 e un modem 14.4 baud per "godere della crescente multimedialità di Internet, comprendente grafica, suono e video". Certo ci volevano minuti per scaricare filmati più piccoli di un francobollo, certo le pagine da visitare non erano esattamente un capolavoro di navigabilità e di estetica. Ma come dimenticare le prime "surfate del cyberspazio", le attese che la linea del provider locale si liberasse per potersi collegare, i litigi con il Trumpet di Windows?
Nel video c'è anche spazio per l'intervista all'esperto, un tale Bret Arsenault di Microsoft che in seguito sarebbe divenuto un pezzo grosso dell'azienda di Redmond. Arsenault, tra l'altro, spiega che cos'è un sito web: "È come un libro diviso in capitoli. Cliccando su un collegamento ipertestuale si sceglie quale pagina visualizzare. E la homepage è come la prima pagina di un libro, con l'indice e l'introduzione generale a quanto vi è contenuto".

Una pagina di Punto Informatico nel 2000In rete poi si possono trovare veri e propri "centri commerciali", che racchiudono centinaia di negozi dove fare shopping di qualsiasi categoria merceologica. E come sottovalutare fenomeni quali i giornali online, il gaming online e l'intrattenimento online? Sul sito di Discovery Channel si può addirittura consultare l'elenco delle trasmissioni in onda!

Correva l'anno 1995. Nasceva il WTO e moriva l'MSI. Romano Prodi si candidava alle elezioni, Giorgia vinceva il festival di Sanremo, l'Italia batteva l'Irlanda nel rugby, nasceva il PHP e pure la Voodoo1 di 3dfx, Microsoft rilasciava Windows 95, Yitzhak Rabin veniva assassinato. Sembra passato un secolo, e in un certo senso è davvero così.



Luca Annunziata
51 Commenti alla Notizia Il potere di Internet
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)