Internet e minori, se ne parla a Sanremo

Un convegno per responsabilizzare famiglie e docenti, per delineare rischi e opportunità per i minori online

Roma - Sensibilizzare genitori ed educatori, evidenziare i pericoli che i minori corrono in rete: questo l'obiettivo del convegno "Internet, Chat, Cellulari, Videogiochi, Mud, Second Life nell'era del WEB 2.0: opportunità e rischi".

Organizzato dal Comitato Informatico del Distretto Lions di Liguria di Ponente e Piemonte e dall'associazione di volontariato Mani Colorate, l'evento coinvolgerà esperti e rappresentati della Polizia Postale che esporranno opportunità e pericoli per i minori che navigano in rete.

Le famiglie ritengono di conoscere l'utilizzo che i propri figli fanno del computer, si dicono "consapevoli dei rischi legati alla diffusione della pornografia, della pedofilia e più in generale della possibilità di brutti incontri" e al tempo stesso si dichiarano poco preoccupate.
Per questo motivo i relatori si rivolgeranno in particolare agli adulti: si stima che quasi un quarto delle famiglie italiane non operi un controllo sulle abitudini online dei propri figli e che il 47 per cento dei genitori non affianchi i ragazzi nella navigazione pur dichiarando di vigilare su di loro.

Il convegno si svolgerà nella mattinata di venerdì 28 marzo 2008 a Sanremo. Per registrarsi e per ottenere maggiori informazioni è possibile consultare il sito dedicato.