320 GB mobili a 7200 RPM

Fujitsu sostiene che il suo sia il primo hard disk mobile da 320 GB a offrire velocità così elevate. E' destinato ai notebook di fascia alta e alle applicazioni video. I dettagli

Tokyo - Dopo aver lanciato sul mercato uno dei primi hard disk per notebook da mezzo terabyte, ma con velocità di rotazione di soli 4200 RPM, Fujitsu si accinge ora ad introdurre un modello meno capiente, da 320 GB, capace però di girare a 7200 RPM.

Il nuovo disco da 2,5 pollici, facente parte della serie MHZ2 BJ, conserva uno spessore standard di 9,5 millimetri contro i 12,5 mm del precedente modello da 500 GB: questa caratteristica lo rende compatibile con la stragrande maggioranza dei notebook in circolazione.

Il drive ha la stessa velocità di rotazione di un tipico HDD desktop di fascia mainstream, e per tale ragione Fujitsu lo ha dotato di 16 MB di cache: si tratta di una quantità molto generosa per un modello mobile. Le specifiche tecniche parlano anche di una velocità media in lettura di 10,5 millisecondi, una velocità in scrittura di 12,5 ms e un consumo tipico, in attività, di 2,3 watt. Il rumore generato si aggira intorno ai 25 decibel.
Tutti i principali concorrenti di Fujitsu hanno a listino hard disk mobili da 7200 RPM, ma il produttore giapponese afferma di essere il primo a spingere la capacità di tale categoria di dischi a 320 GB.

L'MHZ2 BJ da 320 GB debutterà sul mercato verso la fine del prossimo giugno ad un prezzo ancora non svelato.

Di seguito una tebella che riassume le specifiche tecniche della serie di dischi MHZ2 BJ di Fujitsu.

Fonte: Fujitsu

13 Commenti alla Notizia 320 GB mobili a 7200 RPM
Ordina
  • ma mi costera' di + del laptop non so fino a che punto mi convengaA bocca aperta
    non+autenticato
  • La vera rivoluzione sarebbe, invece di continuare a fare a chi "ce l'ha più grosso", quella di cominciare a fare programmi e S.O che occupino meno memoria e soprattuto lascino meno spazzatura in giro quando li disinstalli
    non+autenticato
  • il futuro dei dischi fissi e' lo stato solido.

    Per ora si arriva a 32 Giga.. e costa un occhio

    Ma col tempo scendera' molto.. e tra 5 o 10 anni ricorderemo i dischi fissi che giravano come preistoria

    E ci domanderemo come facevamo ad affidare tutti i nostri dati, a volte tutta la nostra vita, ad un supporto cosi' fragile ed insicuro come un disco (o piu dischi sovrapposti) che giravano a ben 7.200 (o 10.000) rpm !!   

    Un po come oggi guardiamo con romanticismo e un po di nostalgia ai televisoni in bianco e nero e le radio a valvole, che impiegavano alcuni minuti a scaldarsi ed accendersi..
    non+autenticato
  • http://punto-informatico.it/2230436/PI/News/SSD--D...

    Per adesso non sono cosi affidabili da sostituire un disco tradizionale, senza contare che per i dischi tradizionali ci sono tecniche per recuperare i dati con questi pare che una volta rotti non si puo recuperare un tubo..



    Saluti

    Stefano
  • - Scritto da: andrea
    > il futuro dei dischi fissi e' lo stato solido.

    Sul pernsiero del usa e getta sicuro!

    CUT
    > E ci domanderemo come facevamo ad affidare tutti
    > i nostri dati, a volte tutta la nostra vita, ad
    > un supporto cosi' fragile ed insicuro come un
    > disco (o piu dischi sovrapposti) che giravano a
    > ben 7.200 (o 10.000) rpm !!

    Io tutt'ora mi domando come si fa a fare i backup su dvd quando i cd duravano di più
    oppure chi stampa foto con le stampantine a colori che sia sublimazione poco importa

    > Un po come oggi guardiamo con romanticismo e un
    > po di nostalgia ai televisoni in bianco e nero e
    > le radio a valvole, che impiegavano alcuni minuti
    > a scaldarsi ed
    > accendersi..

    Ma funzionavano anche meglio
  • - Scritto da: PGStargazer
    > > E ci domanderemo come facevamo ad affidare tutti
    > > i nostri dati, a volte tutta la nostra vita, ad
    > > un supporto cosi' fragile ed insicuro come un
    > > disco (o piu dischi sovrapposti) che giravano a
    > > ben 7.200 (o 10.000) rpm !!
    >
    > Io tutt'ora mi domando come si fa a fare i backup
    > su dvd quando i cd duravano di
    > più
    > oppure chi stampa foto con le stampantine a
    > colori che sia sublimazione poco
    > importa

    Se compri CD-R che fanno schifo o DVD+-R che fanno schifo certo che durano poco. Comprali di marca come Sony e Verbatim e oramai fuori dall'Italia si prendono a 20-25centesimi cadauno e vedrai che restano leggibili anche dopo 10-15 anni.


    > > Un po come oggi guardiamo con romanticismo e un
    > > po di nostalgia ai televisoni in bianco e nero e
    > > le radio a valvole, che impiegavano alcuni
    > minuti
    > > a scaldarsi ed
    > > accendersi..
    >
    > Ma funzionavano anche meglio

    I CRT funzionavano meglio ? Ma che dici ?!
    non+autenticato
  • - Scritto da: andrea
    > il futuro dei dischi fissi e' lo stato solido.
    >
    > Per ora si arriva a 32 Giga.. e costa un occhio
    >
    > Ma col tempo scendera' molto.. e tra 5 o 10 anni
    > ricorderemo i dischi fissi che giravano come
    > preistoria
    >
    > E ci domanderemo come facevamo ad affidare tutti
    > i nostri dati, a volte tutta la nostra vita, ad
    > un supporto cosi' fragile ed insicuro come un
    > disco (o piu dischi sovrapposti) che giravano a
    > ben 7.200 (o 10.000) rpm !!
    >
    >
    > Un po come oggi guardiamo con romanticismo e un
    > po di nostalgia ai televisoni in bianco e nero e
    > le radio a valvole, che impiegavano alcuni minuti
    > a scaldarsi ed
    > accendersi..

    5 - 10 anni ?
    Almeno 20-25 anni direi...
    Considerando che entro il 2010-2011 dovrebbero uscire HDU fino a 300TeraByte come annunciato da Seagate ed Hitachi tempo fa...
    non+autenticato
  • considerate le necessità e ciò che le due tecnologie hanno da offrire credo sia più facile mantenere i dati voluminosi su hdd a piatti e spostare quelli non voluminosi ed il SO con relativi programmi su SSD
    non+autenticato
  • ma invece che andare all'aumento di dimensioni quando inizieranno a sperimentare un aumento di velocità di accesso?
    non+autenticato
  • la velocita' di accesso non e' ulteriormente aumentabile, per limitazioni intrinseche: il braccetto della testina piu veloce di un tot non puo' andare, punto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > la velocita' di accesso non e' ulteriormente
    > aumentabile, per limitazioni intrinseche: il
    > braccetto della testina piu veloce di un tot non
    > puo' andare,
    > punto.
    Però è anche vero che aumentando la densità dei dati, anche a pari velocità di rotazione, la velocità con cui i dati si prelevano può aumentare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > la velocita' di accesso non e' ulteriormente
    > aumentabile, per limitazioni intrinseche: il
    > braccetto della testina piu veloce di un tot non
    > puo' andare,
    > punto.

    Ma che cavolate dici ?
    non+autenticato
  • il titolo è un optional vero?
    stavo parlando di passare alle ssd!!!
    non+autenticato