Bankpass: una sfida per i pagamenti on line?

Di Pietro Morelli - Come funziona il nuovo sistema messo a punto da ABI e e-Committee? Quale sicurezza garantisce? Quali negozi ne fanno parte? Ecco un approfondimento completo del servizio con cui si spera di dare nuovo slancio all'e-comm

Bankpass: una sfida per i pagamenti on line?Roma - Trascorsi alcuni mesi dalla sua presentazione ufficiale (maggio 2002), comincia a far parlare di sé in maniera incisiva Bankpass Web: la nuova soluzione per i pagamenti on-line sicuri promossa dall'Associazione Bancaria Italiana (ABI) e realizzata dal Comitato di Coordinamento delle infrastrutture per l'e-banking (e-Committee) insieme alle banche italiane.

Schematicamente i soggetti coinvolti in Bankpass Web sono i seguenti:

e-Committee: ente titolare del marchio, concede la licenza d'uso di BANKPASS Web a più Payment Service Provider (PSP);
Payment Service Provider (PSP): curano la produzione e la gestione del servizio verso i consumatori, in qualità di PSP consumatore, e verso gli esercenti, in qualità di PSP esercente;

Front-End Processor (FEP): esercente e consumatore, sempre certificati dall'e-Committee, ai quali ogni PSP può delegare la realizzazione e gestione dell'infrastruttura necessaria all'erogazione del servizio verso il mercato degli esercenti e dei consumatori.

Non va trascurata pertanto, nell'intero processo, la partecipazione sia dei Servizi Interbancari sia di SSB (Società per i Servizi Bancari) che svolge il ruolo di Front End Processor (FEP) che, su delega del Payment Service Provider (PSP), realizza e gestisce l'intera infrastruttura tecnologica e le connessioni con i circuiti autorizzativi nazionali ed internazionali, gli issuer, gli acquirer e le banche distributrici.
33 Commenti alla Notizia Bankpass: una sfida per i pagamenti on line?
Ordina
  • Ciao

    ho letto tutto il 3D e lo scetticismo generale...io gestisco un sito che a breve metterà a disposizione dei propri utenti Bankpass e vorrei rispondere su alcuni punti :

    - La sicurezza per l'utente...molti dicono che è UGUALE perchè basta che rubino username e password anzichè il numero di carta di credito e il gioco è fatto...vero, ma ammetterete che, oltre al fatto che questo vale ad es. per qualsiasi conto bancario online, è decisamente più difficile, se l'utente utilizza un minimo di accortezza ( e qua sarebbe da fare un lungo discorso sulla cultura della sicurezza..ad es. quanti scelgono come password il proprio nome... Triste ) Il numero di carta è recuperabile veramente da chiunque ( basta un qualsiasi commesso di qualsiasi punto vendita che abbia accesso agli scontrini POS ) ....

    - L'uso del bancomat..mi pare un passo avanti constatando la diffusione di questo sistema di pagamento in Italia rispetto alle carte di credito

    - Le carte prepagate...fino ad oggi ci sono innumerevoli tentativi, ma mi pare nessun successo...possono avere un senso per i micropagamenti, ma chi mai immobilizza un importo su una carta per farne un uso saltuario lasciando poi un residuo inutilizzato per un sacco di tempo ( le procedure di recupero dei soldi sono spesso costose o macchinose ). Nessuno fa pagamenti su internet con frequenza anche lontanamente paragonabile alla frequenza con la quale fa acquisti off line nè tantomeno alla frequenza con la quale telefona ( unico vero caso di successo delle carte prepagate )

    - I numeri di carta virtuale ( tipo Moneta on line ) ..questo è un servizio incluso in bankpass. Infatti quando un utente bankpass fa un acquisto su un sito NON CONVENZIONATO, ad es. un sito che usa Banca Sella o un sito estero tramite bankpass può generare un numero di carta virtuale "usa e getta"

    - La sicurezza degli esercenti... questo è uno dei pochi veri problemi di sicurezza esistente nei pagamenti online attuali...tutti i rischi sono a carico degli esercenti. I titolari di carte rischiano una seccatura, talvolta una "grossa" seccatura, ma alla fine rientrano sempre in possesso del proprio denaro. Le banche non fanno una piega e si riprendono i soldi dagli esercenti...alla fine chi paga ( e tanto ) per i rischi connessi al livello di sicurezza RIDICOLO del sistema delle carte di credito siamo comunque noi...quindi ben venga un sistema che ci tutela in questo senso.

    Alla fin fine credo che bankpass sia un tentativo , sicuramente perfettibile e con parecchie lacune, di superare alcune grosse limitazioni dei sistemi attuali...vedremo se avrà successo. Concordo sul fatto che la politica commerciale ( un canone annuale per un servizio che si usa qualche volta l'anno attualmente ) è suicida ...piuttosto meglio far pagare un costo di transazione , anche più alto, ma NESSUN canone....ma si sa..sono banche Sorride

    Ciao a tutti

    Giorgio Brojanigo
    Bow.it
    non+autenticato
  • Ok il sistema è più complicato per chi lo usa, ma forse anche per i truffatori, ma spiegatemi una cosa. Se un hacker, o come li vogliamo chiamare, è in grado di reperire il mio numero di carta di credito da Internet, vuoi con un trojan, vuoi accedendo a determinate banche dati o in chissa quali modi, perchè non dovrebbe essere in grado di recuperare il mio user ID e la password nello stesso modo per poi utilizzarlo a suo piacimento?
    Parlando di pagamenti elettronici, avevo letto da qualche parte di un sistema che permetteva di effettuare l'acquisto e poi confermarlo da una postazione ATM, impedendo quindi il passaggio di dati sensibili, è mai stato attivato?
    non+autenticato
  • ma scusa mica bisogna essere hackers per reperire il numero della tua carta di credito ! quello ce l'hanno tutti i siti dove effettui gli acquisti !

    non+autenticato
  • la sicurezza ata nella testa di chi possiede una carta di credito: come ogni mattina si controlla quanti soldi ci sono nel portafoglio... ogni giorno si controlla i conto della carta di credito e si verificano i pagamenti effettuati
    non+autenticato


  • Il problema grosso dei pagamenti online è la disinformazione che hanno messo in giro i media.
    Ormai la stragrande maggioranza delle persone è convinta che :

    1) Commercio elettronico = carte di credito quindi..se non ho una carta o non mi fido a inserirla in internet allora NON POSSO FARE acquisti online... noi abbiamo il 15% di transazioni regolate con carte di credito..TUTTO il resto con contrassegno, rate, bonifico, vaglia etc etc...la maggior parte dei siti di vendita ha numerosi mezzi di pagamento OLTRE le carte ma questa informazione non passa.

    2) La carta di credito è pericolosa online perchè gli HACKER mi rubano il numero...ma dove ? ma quando ? ma soprattutto...che bisogno c'è di un hacker ??? vai in qualsiasi supermercato, cerca uno scontrino pagato con carta di credito ed ecco che hai battuto qualsiasi hacker alle prese con trojan, key logger etc etc ...frega l'estratto conto dalla casella del vicino e il gicoo è fatto...il problema non è nella sicurezza in internet...è nella sicurezza delle carte...basta conoscere un numero per fare acquisti e questo numero te lo scrivono dappertutto....

    Ciao
    non+autenticato
  • perché inventarsi sistemi validi solo per l'italia, solo per i titolari di un conto presso una delle banche bankpass, quando a livello mondiale le carte di credito più conosciute hanno appena annunciato sistemi sicuri di pagamento online estremamente facili?
    i sistemi sicuri di pagamento online che avranno successo in futuro saranno quelli che avranno una diffusione internazionale e una grande facilità d'uso. internet è un fatto mondiale e non locale.
    trovo quindi inutili simili proposte...
    non+autenticato
  • E' *uno* *standard* *aperto* per le tecnologie di firma digitale tramite smart-card. Pagamenti sicuri ed un sacco di altre funzioni senza bisogno di questi accrocchi (con tutto il rispetto per chi oggi e' costretto ad implementarli).
    non+autenticato
  • Si chiama Moneta Online di INTESA BCI e la può usare chiunque, anche chi non ha un conto in banca... genera un codice virtuale di carta di credito VISA e i soldi vengono prelevati da un fondo "ricaricabile",come le ricariche dei telefonini!
    bella novità!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 22 discussioni)