markvp

Facebook, la voragine delle foto

Dal buco tracimano quelle di Paris Hilton e del fratello insieme a quelle del fondatore Zuckerberg e di tanti altri. La privacy? C'è ancora (molto) da fare

Roma - Facebook è di nuovo nell'occhio del ciclone sicurezza: l'ennesimo bug ha fatto emergere molte fotografie, compresa una di Paris Hilton mentre beve birra con i suoi amici. Immagini che hanno sollevato un polverone.

Sicurezza facebookLa "debolezza" del sistema, scoperta da Associated Press con l'aiuto di un hacker, è emersa appena dopo l'annuncio della disponibilità per gli utenti di nuovi strumenti di limitazione all'accesso ai propri contenuti, strumenti che dovrebbero garantire una maggiore sicurezza.

Subito avvertito del problema, lo staff di Facebook sostiene di aver risolto nell'arco di un'ora. "Prendiamo la privacy molto seriamente e continuiamo ad apportare migliorie al sito", ha detto Brandee Barker, portavoce dell'azienda di Palo Alto.
Secondo molte fonti, è stato possibile accedere a foto private della Hilton e di suo fratello, Barron Nicholas Hilton, oltre a foto di diversi altri utenti i cui profili erano stati impostati per non consentire l'accesso ai propri dati. Non è mancata, nella circostanza, la possibilità di accedere ad un album personale dello stesso cofondatore, Mark Zuckerberg, inserito nel 2005 sul sito.

L'Information Commissioner Office (ICO) britannico avverte da tempo dei rischi a cui si espone chi invia propri dettagli personali sui siti di social networking, ed ha recentemente rilanciato l'allarme precisando che, di questo passo, tra oggi e il 2011 la quantità di dati sensibili su tali siti aumenterà di un fattore pari a dieci.

Marco Valerio Principato

(fonte immagine)
13 Commenti alla Notizia Facebook, la voragine delle foto
Ordina
  • Onestamente non ho mai compreso pienamente l'utilita' di questi sistemi tipo Facebook. Forse sono nati con lo scopo di aiutare la socializzazione online? A me pare tanto un enorme Niente che ha il solo scopo di raccogliere informazioni personali in cambio di un palliativo psicologico per persone con qualche difficolta' a relazionarsi col prossimo...

    Ammetto comunque la mia ignoranza in materia, qualcuno mi spiegherebbe "a che serve sta' roba"?
    non+autenticato
  • > Onestamente non ho mai compreso pienamente
    > l'utilita' di questi sistemi tipo Facebook. Forse
    > sono nati con lo scopo di aiutare la
    > socializzazione online? A me pare tanto un enorme
    > Niente che ha il solo scopo di raccogliere
    > informazioni personali in cambio di un palliativo
    > psicologico per persone con qualche difficolta' a
    > relazionarsi col prossimo...

    Dipende dall'utente. Per alcuni è un modo come un altro per cazzeggiare un po'. Per altri è un motivo per cui vivere. Hai presente "Second Life"? Ecco, è la stessa cosa: una gigantesca cazzata trasformata in fenomeno.
    non+autenticato
  • Ma guarda neppure io lo uso molto ma sono molto più spesso su myspace o photolog.

    Quello che è successo a me è che tutto il mio giro di conoscenze (quindi anche gente che conosco a malapena e mi capita solo di incrociare ogni tanto, semplici conoscenti) ha una pagina o su mysapce o su photolog quindi la curiosità mi ha portato a sfogliare le loro foto, nel caso di photolog c’è il meccanismo di una foto al giorno e del calendario.

    Pian piano scopri che il meccanismo degli amici che puoi vedere sulle pagine di chi già conosci ti porta a vedere le foto di qualcuno che vive (socialmente parlando) vicino a te o comunque appartiene al tuo universo, se io infatti ho un amico che ha un amico che io non conosco è probabile che abbiamo qualcosa in comune, la curiosità è tanta e ti metti a sfogliare le foto di un sacco di gente (almeno è quello che faccio io), poi molli dei messaggi sulle pagine di chi non conosci solo perché in una sua foto c’era un tuo conoscente, o magari cerchi ragazze nuove e sfrutti la storia dell’amico dell’amico per attaccare bottone o magari scopri che c’è una faccia che ti sta simpatica nella tua città e che tu non hai mai visto e molli un messaggio, lui viene a vedere la tua pagine e scopre lo stesso e la prossima volta che ci si incontra in un locale od in giro ci si riconosce e saluta.

    Io ad esempio ho due amiche che tengono un photolog assieme in cui pubblicano solo le foto delle feste a cui vanno per cui il giro di commentatori alla fine è tutto di gente della città o comunque del giro di amici che magari a quelle feste c’era e si riconosce in qualche foto oppure posta le proprie etc. etc. etc.

    Alla fine tutto questo per dire che si tratta di un modo come un altro di far nascere scopate nuove allargando il proprio giro di amicizie (a partire da quelli che già conosci)
    non+autenticato
  • Wow, che romanticismo! Io stesso non avrei saputo scrivere di meglio.
    Potevano chiamarlo Fuckbook.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pippo Anonimo
    > Wow, che romanticismo! Io stesso non avrei saputo
    > scrivere di
    > meglio.
    > Potevano chiamarlo Fuckbook.

    megaLOL

    in effetti... ma c'è di più , è come un mega-oratorio
    non+autenticato
  • > - Scritto da: sventrapape re
    > un modo come un altro di far nascere scopate
    > nuove allargando il proprio giro di amicizie

    e vi pare poco???A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta grazie per l'info...
    non+autenticato
  • - Scritto da: studiare prima di parlare
    > > Onestamente non ho mai compreso pienamente
    > > l'utilita' di questi sistemi tipo Facebook.
    > Forse
    > > sono nati con lo scopo di aiutare la
    > > socializzazione online? A me pare tanto un
    > enorme
    > > Niente che ha il solo scopo di raccogliere
    > > informazioni personali in cambio di un
    > palliativo
    > > psicologico per persone con qualche difficolta'
    > a
    > > relazionarsi col prossimo...
    >
    > Dipende dall'utente. Per alcuni è un modo come un
    > altro per cazzeggiare un po'. Per altri è un
    > motivo per cui vivere. Hai presente "Second
    > Life"? Ecco, è la stessa cosa: una gigantesca
    > cazzata trasformata in
    > fenomeno.

    per chi non ha una vita sociale si può essere, ma davvero quadno navighi per myspace ti sembra di stare leggendo i profili di gente senza amici e senza una vita propria al di là del PC?

    e tutte quelle foto allora dove le fanno? nelle loro buie cantine mentre ricompilano l'ennesimo kernel?

    ma dai su, si tratta di far nascere scopate nuove e basta, ma non si comincia se non hai già una base di amici!
    non+autenticato
  • -una gigantesca
    > cazzata trasformata in
    > fenomeno.

    Non avrei saputo definirla in modo migliore!
    Complimenti............
  • - Scritto da: Pejone
    > -una gigantesca
    > > cazzata trasformata in
    > > fenomeno.
    >
    > Non avrei saputo definirla in modo migliore!
    > Complimenti............

    eccolo l'altro, conosci gente nuova e lo fai tramite le loro foto, nessuno è così scemo da pubblicare foto riservate quindi no privacy threat.

    cosa c'è che vi dà fastidio nel conoscere gente nuova che più o meno dovrebbe avere i tuoi stessi interessi (sono amici di amici)?

    rosica esserne fuori?
    rosica non avere più l'età per fare di queste cose?
    rosica non avere tempo perchè lavori (anche io lavoro e conosco più gente di prima grazie ai profili)?

    o semplicemente non ne capisci il senso quindi lo bolli come una cosa stupida?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gaglia
    > Onestamente non ho mai compreso pienamente
    > l'utilita' di questi sistemi tipo Facebook. Forse
    > sono nati con lo scopo di aiutare la
    > socializzazione online? A me pare tanto un enorme
    > Niente che ha il solo scopo di raccogliere
    > informazioni personali in cambio di un palliativo
    > psicologico per persone con qualche difficolta' a
    > relazionarsi col
    > prossimo...

    Gli studenti Erasmus (me compreso) lo usano per lo più per diffondere più rapidamente le voci di eventi tipo feste, gite, ecc...
    Diciamo quindi che una sua utilità ce l'ha, anche se comunque votata al cazzeggioA bocca aperta
    non+autenticato
  • Non l'ho capito manco io ma mi stressavano tanto le mail che mi arrivavano che mi son iscritto.
    Fino ad ora l'unico risultatto è che una ragazza che ha i miei interessi mi ha aggiunto su msn.
    Serve a poco ma a qualcosa servirà pure altrimenti non vedo perchè tante persone ci si iscrivono.
    non+autenticato
  • Perché si parla sempre di lei?
    Comunque se uno vuole un po' di privacy, il web non è certo il posto migliore dove pubblicare fotografie private, o no?

    http://menteindisordine.wordpress.com/
    non+autenticato