Dario D'Elia

Matchmine, l'imbuto 2.0 delle preferenze

Basta compilare un form per consegnarsi e consegnare le proprie scelte ad un network trans-sociale

Roma - Il social networking si gioca la carta della pubblicità globale: gli sviluppatori di Matchmine hanno realizzato un sistema che permette di memorizzare i gusti degli utenti, ed applicarli a mo' di filtro sulle piattaforme web 2.0, dati che queste piattaforme possono così condividere e sfruttare anche per finalità commerciali.

Questo sistema di "raccomandazione" si basa su una rete di partnership che al momento include solo Fuzz e FilmCrave, ossia una piattaforma musicale e una di critica cinematografica. Nonostante il network sia ancora circoscritto, le aspettative sono notevoli. A giustificarle anche un widget che può essere esportato su qualsiasi sito per portare Matchmine alla maggiore diffusione possibile.

Il giochino, di fatto, consente di incrementare gli introiti pubblicitari e di soddisfare le presunte esigenze degli utenti. Da una parte gli inserzionisti possono conoscere esattamente gusti e frequentazioni online della comunità; dall'altra l'utente viene imboccato con quello che desidera quando accede a community online e contenuti prodotti da altri utenti.


"Sai bene che i tuoi visitatori sono unici. Quello che non sai è in quale modo lo sono - si legge sul sito ufficiale di Matchmine - Se lo sapessi potresti dare ad ognuno ciò che desidera. In qualità di Partner hai accesso alle preferenze di ogni visitatore, quindi puoi offrire ciò che è perfetto per ognuno. Gli utenti registrati sono pronti per condividere i loro dati personali con te - sono pronti per essere stupiti".

Dario d'Elia
3 Commenti alla Notizia Matchmine, l'imbuto 2.0 delle preferenze
Ordina