IBM: il nostro comportamento è limpido

L'azienda reagisce con fermezza dopo l'annuncio della sospensione temporanea nell'accesso agli appalti pubblici negli USA. E sottolinea: collaboreremo con chi conduce l'inchiesta

Washington - Ci sono contratti da milioni forse miliardi di dollari in ballo in un procedimento che investe IBM in queste ore: in seguito ad una segnalazione di EPA, l'Agenzia statunitense per l'ambiente di cui IBM è fornitrice, Big Blue è stata temporaneamente interdetta dalla partecipazione a bandi pubblici di gara, quelli che enti pubblici ed agenzie federali utilizzano per acquistare prodotti e servizi anche nell'ICT.

Entro i prossimi 30 giorni IBM dovrà rispondere al procedimento illuminando EPA su una serie di punti che vengono ritenuti poco chiari nella fornitura da 80 milioni di dollari che la stessa IBM ha prodotto presso l'Agenzia, un contratto la cui esecuzione secondo EPA va chiarita.

Un portavoce di IBM ha spiegato che fino a due giorni fa non c'era alcune notizia di alcun problema con quel contratto, e ha sottolineato che collaborerà con chi conduce l'inchiesta, spiegando anche che intende limitare il più possibile questa sospensione. La sua durata potrebbe arrivare ad un anno qualora le spiegazioni che IBM fornirà ad EPA dovessero essere considerate insufficienti.
IBM da parte sua ha anche sottolineato che i propri comportamenti "sono ispirati ai più alti valori della business ethics".
TAG: ibm, appalti, epa
1 Commenti alla Notizia IBM: il nostro comportamento è limpido
Ordina