Enrico Giancipoli

Vista crasha? Colpa di Nvidia

La maggior parte dei crash di Windows Vista sembra essere causato da Nvidia. ╚ quanto si apprende da un documento interno Microsoft

Roma - I crash di Vista? Microsoft se ne assume la responsabilità nel 17,9 per cento dei casi, almeno in un pdf di 158 pagine di email interne pubblicato a seguito del processo in corso contro l'azienda di Redmond per la questione del bollino Windows Vista.

A pagina 47 si scorge un report sui crash di Windows Vista ordinati per azienda responsabile. Degli oltre un milione e seicentomila crash registrati, oltre 479.000 sembrano essere stati causati da Nvidia, 154.000 da ATI e 145.000 da Intel. Quelli causati da Microsoft sono 298.000, mentre la responsabilità viene attribuita a sconosciuti in 283.000 casi. Le percentuali sono indicate nel grafico che segue.

grafico crash Windows Vista Nvidia
Il dato si riferisce ad un non meglio specificato periodo del 2007. ╚ probabile che l'alto numero di blocchi di sistema sia legato principalmente al lancio di Windows Vista. Derek Perez, portavoce Nvidia, si giustifica così: "Quando arriva un nuovo OS, c'è sempre un gran numero di bug da affrontare. ╚ tipico. Avevamo dei bug sui driver e la community ce li ha segnalati. Sono fiero di poter dire che grazie a loro abbiamo avuto un approccio più efficace nella risoluzione dei problemi".

Inoltre, la percentuale maggiore di crash Nvidia rispetto a quelli imputabili ad ATI può essere legata alla maggiore diffusione dei prodotti del produttore di Santa Clara rispetto a quelli della casa canadese. Così Jalil Mahini: "Ci aspettavamo di avere problemi con l'arrivo di Vista. Tornando indietro di 14 mesi, sì, c'erano grossi problemi, ma li abbiamo risolti e negli ultimi sei mesi non ne abbiamo avuti altri".

Anche Andrew Fear, manager SLI, si difende: "Credo che per noi sia stata più dura perché supportiamo più prodotti di loro. Noi offriamo supporto per 250 prodotti, loro per circa 125". C'è anche chi si spinge oltre: "Tenete presente il dominio Nvidia dell'high-end, è lì che questi bug si verificano. Nvidia possiede il 90% di quel mercato", questa l'opinione di Joe Toste di Equus Computer Systems.

Enrico "Fr4nk" Giancipoli

(fonte immagine)
160 Commenti alla Notizia Vista crasha? Colpa di Nvidia
Ordina
  • alla fine la soluzione sarebbe??? figli di vacche vogliono soldi a palate x prodotti poi ke nn funzionano, praticamente vendono dei doa ke skifo..
    non+autenticato
  • Barzellatta tornata di moda:
    "Un meccanico, un elttotecnico e un sotwarista viaggiano in auto.
    Ad un certo punto l'auto si ferma, senza che manchi benzina o per altre cause apparenti.
    Il meccanico allora tenta la sua diagnosi. "Sicuramente si è bloccata la pompa della benzina a causa dei cusscinetti sporchi od usurati, poichè so che durano poco."
    L'elettrotecnico invece la pensa diversamente. "Può essere la pompa, certo, ma sicuramente è perchè si è guastato il controller della scheda elettronica ed occorrerebbe sostituirla."
    Il softwerista invece è di un parere completamente diverso: "No, signori miei, va tutto bene. Adesso spegnamo il quadro elettrico completamente, togliamo la chiave e scendiamo dalla macchina.
    Poi risaliamo accendiamo il motore e tutto funzionerà come prima."
    Naturalmente il sotwerista conosceva molto bene un "certo" SO....
  • Il 53,4 % di volte è colpa di microzozz. Una volta su due. Punto.

    E' lei che ha voluto rompere i ponti col passato, pur di spingere le nuove directx 10. Queste porteranno col tempo (forse) delle migliorie in termini di prestazioni, ma niente di cui non ci sia già nelle opengl.

    Il fatto è che ci sono troppi soggetti che stanno facendo funzionare le directx 9.0 su linux e altri sistemi, per questo la MS spinge tanto per il suo svista.

    Il mondo opensource imho dovrebbe attaccare Bill sul suo punto debole e cioè proprio le directx.

    Se i ragazzini riuscissero a far girare i loro giochini nel pinguino (cosa in realtà già possibile seppur a pagamento o con qualche crack anti securom) i sistemi winzozz perderebbero molta diffusione e le aziende sarebbero più portate a investire nelle nuove tecnologie (java, python, ecc...).
    non+autenticato
  • Basterebbe farsi un giro con Quake4 sotto Linux per rendersi conto della totale inutilità delle DirectX; per essere precisi, le DirectX servono solo per rendere Windows incompatibile con i concorrenti ma, all'atto pratico, non si ottiene nessun particolare aumento di prestazioni o di resa estetica rispetto all'uso "grezzo" delle OpenGL.

    Sul mio PC ho un AMD64 X2 4200+ e una scheda video nVidia 7600GS PCI Express 16x, WindowsXP originale (della HP) e Slackware 12; posso dire che Quake4 sotto Linux è una autentica meraviglia.
    La resa grafica è perfetta e le prestazioni veramente superlative; la fluidità si mantiene impressionante anche a 1280x1024 High Quality.


    Non si capisce allora perché, ogni volta che esce una nuova versione delle DirectX, si scateni tutta questa baraonda pubblicitaria per decantare chissà quali nuove mirabolanti caratteristiche.
    non+autenticato
  • alla fine anche il mac crasha o si appanica costringendo l'utente al reboot. Basta sapere cosa si fa e perchè e si evitano sempre i crash.
  • .... post editato per errore di reply....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 aprile 2008 15.31
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 24 discussioni)