5mila docenti italiani nel network Microsoft

Progetto Docente è realizzato in collaborazione con il Ministero e punta a fornire conoscenze sull'uso del PC e della rete. Ai 5mila verrà regalato Office XP e MS Publisher

Roma - Piattaforme di e-learning per l'apprendimento a distanza, corsi per imparare ad utilizzare il personal computer e a sfruttare le risorse Internet, il tutto in un quadro di aggiornamento realizzato da Microsoft in collaborazione con il MIUR, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. 5mila i docenti che parteciperanno ai corsi per quattro settimane.

Questo il profilo dell'iniziativa Microsoft Progetto Docente già annunciata da Punto Informatico e che ora si avvia al lancio. I corsi inizieranno infatti a metà ottobre perché si sono concluse le selezioni dei 5mila docenti sui 9.500 che avevano fatto domanda di partecipazione.

Secondo una nota di Microsoft, la maggior parte degli iscritti è docente di materie scientifiche e tecniche, ma oltre il 25% insegna materie umanistiche. Quasi il 24% delle richieste proviene dalla Sicilia e dalla Calabria.
I docenti delle scuole medie superiori, dunque, seguiranno tre diverse edizioni dei corsi, strutturate in piccole classi da 33 insegnanti ciascuna. "In questo modo - sostiene Microsoft - i docenti avranno modo di conoscersi tra di loro "virtualmente" per scambiarsi esperienze e partecipare insieme alla vita di classe. Ogni classe avrà un tutor con il compito di supportare i partecipanti, di monitorare le attività svolte, di verificare costantemente il livello delle competenze acquisite, di promuovere la collaborazione e il confronto tra tutti i docenti attraverso chat, forum e gruppi di discussione".

Il corso dura 4 settimane e l'impegno richiesto a ogni insegnante è di circa un'ora al giorno. Al termine Microsoft regalerà ai docenti Office XP Professional e Microsoft Publisher 2002 e un attestato di "Docente di Tecnologia Applicata"...
TAG: italia
22 Commenti alla Notizia 5mila docenti italiani nel network Microsoft
Ordina
  • dopo che hanno imparato ad usicchiare Windows,
    Office, Outlook e IE?

    ciao!

    non+autenticato
  • 33 alunni per aula ?

    Tempo buttato.
    non+autenticato
  • prima si fanno comprare dalle aziende (microsoft o chi per lei in qualunque campo) poi insegnano agli studenti solo le cose che interessano a certe aziende dicendo che "quella è la tecnologia stato-dell'-arte" (parola di mer*a che non vuol dir nulla) oppure che "è la tecnologia più usata e noi vogliamo una generazione preparata al futuro"...

    cambiano i paroloni ma la sostanza è sempre quella: la cultura si svende alle aziende a partire dai docenti stessi che "gradiscono"

    Piratone incazzato nero da quando si è iscritto alla prima elementare e ha visto la maestra che mandava i "bambini ciucci" a ripetizione dalle sue amiche. Già nel loro piccolo facevano la stessa cosa.

    Io a ripetizione non ci andavo malignoniOcchiolino))
    non+autenticato
  • purtroppo di docenti ignoranti ce ne sono molti e molti cadranno nella trappola ricevendo questi software superbacati di scarso valore reale, anche se di alto prezzo
    non+autenticato


  • - Scritto da: picdp
    > purtroppo di docenti ignoranti ce ne sono
    > molti e molti cadranno nella trappola
    > ricevendo questi software superbacati di
    > scarso valore reale, anche se di alto prezzo

    Vabbe'... adesso i programmi microsoft saranno una fetecchia, ma "a gratis" si possono ancora usareSorride)

    E poi meglio cosi'... i ragazzi per estinto prendono in odio qualsiasi cosa proposta da un professoreSorride)
    non+autenticato


  • - Scritto da: picdp
    > purtroppo di docenti ignoranti ce ne sono
    > molti e molti cadranno nella trappola
    > ricevendo questi software superbacati di
    > scarso valore reale, anche se di alto prezzo

    Ho atteso per anni che il sig. Red Hat, il dott, Mandrake, il rag. Suse o Mr. Debian mi dessero una opportunità di quasto tipo, ma mi sono dovuto accontentare.

    Sarà anche iperbacato, brutto e puzzolente ma il mercato vuole diplomati cono conoscenze di Windows, di Office, di Autocad, non smanettoni che sanno compilare un kernel.

    Mi spiace per i linuxiani, ma la realtà è questa...


    non+autenticato
  • > Mi spiace per i linuxiani, ma la realtà è
    > questa...

    ti dovrebbe dispiacere per tutto il genere umano...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Paolo

    >
    > Sarà anche iperbacato, brutto e puzzolente
    > ma il mercato vuole diplomati cono
    > conoscenze di Windows, di Office, di
    > Autocad, non smanettoni che sanno compilare
    > un kernel.
    >
    > Mi spiace per i linuxiani, ma la realtà è
    > questa...
    >
    >   

    Infatti è così. Gli smanettoni non hanno ancora capito che ciò che conta davvero è ciò che le aziende richiedono e non quello che loro pensano sia meglio per il mondo.

    Ed il problema, per loro, è che non lo capiranno mai e trascorreranno la vita a convincere gli amici che linux è meglio.
    non+autenticato
  • Si, però tu non hai capito del pericolo reale di questa politica lobotomizzatoria.
    Guarda che è iniziata la vera dittatura. E tu ne sei un adepto. Il problema non è oggi, forse neanche domani ma dopodomani, sono sicuro, saremo con un bel chip sotto pelle e guai a sgarrare!
    Non centra nulla il mondo economico. Altro che marketing, fammi il piacere!
    non+autenticato
  • >
    > Infatti è così. Gli smanettoni non hanno
    > ancora capito che ciò che conta davvero è
    > ciò che le aziende richiedono e non quello
    > che loro pensano sia meglio per il mondo.
    >
    > Ed il problema, per loro, è che non lo
    > capiranno mai e trascorreranno la vita a
    > convincere gli amici che linux è meglio.


    Guarda che non tutti sono smanettoni eh. Prova a parlare un po' con un sistemista unix, credi che sia uno smanettone? Eppure lavorano e prendono fior di quattrini.

    Se mai sarò qualcosa di più di un dipendente, stai certo che non chiederò a chi vuol lavorare da me "sai usare linux" o "sai usare office" ma gli chiederò COMPETENZE VERE:

    Sai programmare? Sai scrivere codice portabile? Sai essere minimale e pulito nel codice che scrivi? Sai adattarti nel passare da uno strumento all'altro? Sai che un compilatore è qualcosa che traduce da un linguaggio ad un altro e NON E' un programma con editor e help incorporati e che quello è un ambiente di sviluppo?

    Molte aziende richiedono vere competenze, e qui gli ignoranti formati in casa M$, spiacente per chi non "SMANETTA" con linux o win che sia, studiando quello che veramente serve e non "dove devo cliccare", dovranno accontentarsi di fare i segretari, e usare quindi con profitto le loro conoscenze sulle suite da ufficio.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Piratone


    > spiacente per chi non "SMANETTA" con linux o
    > win che sia, studiando quello che veramente
    > serve e non "dove devo cliccare", dovranno
    > accontentarsi di fare i segretari, e usare
    > quindi con profitto le loro conoscenze sulle
    > suite da ufficio.

    Io conosco centinaia di persone che sanno usare solo Office, eppure non fanno i "segretari" ne hanno stipendi da segretari. Mi spiace per i programmatori ma il mercato richiede 1 programmatore ogni 50 persone che sanno usare bene Office. Che ti piaccia o no questa è la realtà. E a me piaceSorride
    non+autenticato
  • Che ti piaccia o no
    > questa è la realtà. E a me piaceSorride

    pazzo masochista...
    non+autenticato

  • > Io conosco centinaia di persone che sanno
    > usare solo Office, eppure non fanno i
    > "segretari" ne hanno stipendi da segretari.
    > Mi spiace per i programmatori ma il mercato
    > richiede 1 programmatore ogni 50 persone che
    > sanno usare bene Office. Che ti piaccia o no
    > questa è la realtà. E a me piaceSorride

    Dal solo fatto che hai detto "conosco centinaia di persone che" capisco che te lo sei inventato.

    Cmq non è che io non sappia usare Office. E' banale, mi hanno fatto lavorare con access ho letto il manuale e l'ho usato.

    Io però oltre all'abilità manuale di cui va orgoglioso chi come te non è capace di salire di livello, ho anche la cultura. Dimmi un lavoro "serio" che si può fare conoscendo solo office.
    Io per ognuno che dici ti posso dire

    a. un modo per farlo meglio sapendo anche cosa sta succedendo

    b. altri 10 lavori che non possono essere fatti conoscendo solo office.

    Concludo dicendoti che dimenticare la cultura può anche andar bene a quelli come te, che non avendo le capacità di studiare ringraziano per questa situazione. Ma in pochi anni l'Italia sarà ridotta da paese sempre al centro di ricerche come è stata fino a qualche anno fa, a paese dove la manodopera "acculturata" costa meno.

    Ti fa piacere? A me no, anche se i nostri governi continuano a preferire questa soluzione.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Piratone

    >
    > Dal solo fatto che hai detto "conosco
    > centinaia di persone che" capisco che te lo
    > sei inventato.
    >

    Non mi sono inventato nulla. Le persone sono circa 400. Sono gli utenti a cui da 12 anni fornisco supporto operativo, formazione e consulenza.
    non+autenticato