Verizon collega i BlackBerry al centralino aziendale

L'operatore USA, con l'obiettivo della convergenza, č pronto a lanciare un'applicazione che rende i popolari smartphone un'appendice del centralino aziendale

Roma - Con lo sguardo rivolto alla convergenza, Verizon Business è pronta a lanciare un'offerta che prevede la possibilità di inserire nei BlackBerry funzionalità PBX, avvalendosi di una tecnologia sviluppata da Ascendent Systems, società controllata da Research In Motion, papà dei noti smartphone.

Attraverso un PBX, come con un centralino, è possibile gestire in un'azienda più linee telefoniche collegate fra loro. La PBX mobile extension proposta da Verizon non richiede hardware dedicato: un'azienda può utilizzare la soluzione client-server di Ascendent, aggiungendola anche ad un PBX, permettendo ai propri utenti di gestire un rinvio di chiamata su vari apparecchi (fino a quattro telefoni - BlackBerry inclusi) che suoneranno automaticamente nello stesso momento quando il telefono interno posto sulla scrivania riceve una chiamata.

L'applicazione, spiega un articolo del New York Times, funziona anche con sistemi Symbian e Windows Mobile. Sul proprio smartphone, inoltre, gli utenti potranno visualizzare un menù drop-down per gestire la propria casella vocale.
Ma non è tutto: con lo stesso servizio, sarà possibile coordinare una conference call dal proprio BlackBerry e utilizzare il proprio smartphone come un telefono interno, con servizi quali il rinvio delle chiamate da e verso altri interni o la messa in attesa. Il tutto sarà fruibile attraverso un'interfaccia web, che consentirà di organizzare gruppi di chiamata, rinvii e altre funzioni, esattamente come attraverso un qualunque apparecchio censito dal centralino aziendale.

Maggiori dettagli saranno resi noti da Verizon in occasione della presentazione del nuovo servizio, prevista oggi in occasione del CTIA 2008 a Las Vegas.