Multe per spam anche in Oregon

100mila dollari. Tanto dovrÓ pagare un piccolo spammer locale

Roma - 100mila dollari: questa la sanzione piovuta sulla testa del 28enne Jason Heckel di Salem, negli Stati Uniti, riconosciuto colpevole di aver inviato 20mila email spammatorie a residenti dello Stato di Washington.

La legge antispam locale ha consentito al procuratore generale dell'Oregon Christine Gregoire di perseguire Heckel, le cui email non solo non erano richieste dagli utenti ma erano anche confezionate per impedire l'identificazione del mittente e il loro subject non era congruente alla natura pubblicitaria del messaggio.

Heckel aveva tentato di vendere un fascicoletto da 40 dollari dal titolo: "Come guadagnare da Internet"...
Il sito del Procuratore Ŕ qui
TAG: spam