Gaia Bottà

Nelle aziende Windows Vista arranca

Le imprese hanno adottato Vista per sostituire Windows 2000. Molti attori del settore enterprise potrebbero decidere di attendere Windows 7. I dati non sono esaltanti

Roma - Windows Vista non entusiasma il mondo del business: sono una ridotta percentuale le aziende che hanno dotato il proprio parco macchine del sistema operativo Microsoft. I sistemi operativi di Redmond continuano a dominare, ma si assiste ad una timida avanzata di Apple e di OS open.

A rivelare le tendenze in corso è un report rilasciato da Forrester Research: la società di ricerca ha consultato nel corso del 2007 oltre 50mila utenti di 2300 grandi aziende e ha tracciato un quadro globale dell'adozione dei sistemi operativi nell'ambito delle imprese.

Windows, parimenti a quanto avviene nel settore consumer, domina incontrastato: il 94,9 per cento delle aziende, alla fine dello scorso dicembre, contava su sistemi operativi made in Redmond, ma sono dati in calo. Nel gennaio 2007, infatti, il dominio di Microsoft era ancora più netto, con il 98,6 per cento dei sistemi operativi desktop negli uffici.
La perdita di quasi quattro punti è da imputare in primo luogo ai sistemi operativi Apple: alla fine del 2007 erano installati sul 4,2 per cento delle macchine aziendali, guadagnando il 3 per cento del mercato. Apple entusiasma soprattutto le aziende più piccole, avverte l'autore della ricerca, mentre i dipartimenti IT delle grandi imprese sembrano indissolubilmente legati a Windows. Qualcosa si è mosso anche sul fronte dei sistemi operativi Linux desktop: se all'inizio del 2007 detenevano il solo 0,1 per cento della quota di mercato business, alla fine di dicembre si erano insediati sullo 0,6 per cento del parco macchine.

i dati di Forrester Research


Le aziende che hanno scelto Microsoft continuano a credere in Windows XP, stabile sull'89,8 per cento dei computer aziendali. Windows Vista si è ritagliato una quota pari al 6,3 per cento del mercato aziendale: "Se si guarda al trend - ha spiegato l'analista di Forrester Research Reedwan Iqbal - l'avanzata di Windows Vista è molto lenta: sarà difficile scalzare Windows XP dalla propria posizione".

Il timido incedere di Windows Vista, lo riflettono i numeri, è dovuto al naturale ricambio di Windows 2000: sul totale degli utenti business dei sistemi operativi Microsoft, erano circa il 9 per cento coloro che montavano Windows 2000 all'inizio del 2007, percentuale che è scesa al 3 per cento nel mese di dicembre, a favore di Windows Vista.

È questo un elemento che fa prospettare agli analisti un futuro di tiepido successo per Windows 6, nonostante Microsoft parli con soddisfazione del deployment di Vista nelle aziende che procede a ritmo costante. Un quarto delle imprese ha programmato il passaggio a Vista nel corso del 2008, attendendo di poter contare sul primo Service Pack, ma i piani delle aziende potrebbero cambiare in funzione delle notizie rilasciate da Microsoft riguardo a Windows 7: è possibile che numerose imprese decidano di saltare a piè pari Windows Vista in attesa del rilascio del prossimo sistema operativo.

Gaia Bottà

(fonte immagine)
319 Commenti alla Notizia Nelle aziende Windows Vista arranca
Ordina
  • Non c'era modo dio fare funzionare il pc con Vista mi ha fatto perdere giorni di lavoro, molto poco serio. Alla prima occasione provo Apple.
    non+autenticato
  • Critica Vista chi non lo ha, di questo ne sono pienamente sicuro. Linux? Ce l'ho in virtuale, e la mia opinione è: ahahahah!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tanz
    > Critica Vista chi non lo ha, di questo ne sono
    > pienamente sicuro. Linux? Ce l'ho in virtuale, e
    > la mia opinione è:
    > ahahahah!!!

    Infatti. Chi ha Vista non lo critica. Lo cambia...

    Non sai quante persone ho sentito buttare via la licenza di Vista per installare XP piratato, magari pagando pure per farselo installare... non è un bel biglietto da visita...

    Ad ogni modo io Vista ce l'ho (in reale, non in virtuale) sul portatile e mi unisco tranquillamente al coro di critiche...

    Per quanto riguarda Linux in virtuale... beh, è come pretendere di aver pilotato un 747 solo per aver passato qualche ora su Flight Simulator... insomma, una trollata di ben scarso livello...
    non+autenticato
  • No non parlo delle email dei dirigenti MS che tradiscono un bel po' di nervosismo sulla pochezza di vista. Lo dice un ragionamento semplicissimo:
    - Microsoft e' brava a vendere
    - Se Vista fosse buono windows 7 non sarebbe promesso a breve. Promettere a breve un sistema nuovo, significa far stare alla finestra milionate di potenziali acquirenti.
    non+autenticato
  • Tempo un anno e tutti quelli che compreranno un nuovo PC paserranno a Vista per forza.

    Il motivo è semplice. Basta aprire un volantino del Mediaworld e similari per vedere come ormai si vendano a prezzi inferiori (anche di molto) ai 1000 euro portatili con 4Gb di RAM.
    Ora, come tutti dovrebbero sapere, XP non supporta più di 2Gb come spazio programmi. Il resto della RAM viene usato per spostarci i processi di sistema e i driver, un po' stile il vecchio UMB del DOS. Peccato che usare 2Gb per questo sia uno spreco totale assoluto. Già 512Mb sono un'esagerazione e rimarranno in gran parte vuoti.
    Su un PC con 4Gb XP non ha senso, perchè vuol dire buttare nel cesso almeno 1,5Gb di RAM che non verranno mai utilizzati! (Sì, ce'è lo switch al boot.ini per portare a 3Gb lo user-space, ma crea grossi casini ai driver e deve essere supportato dai programmi e cmq sprecate almeno 512Mb).

    Ed entro un anno anche i PC da supermecato in offerta avranno 4Gb (già capita ORA)!

    Certo, potete metterci XP 64bit, ma non venite a lamentarvi che la vostra periferica/applicazione non va con Vista, visto che con XP64 la situazione è di gran lunga peggiore!
  • - Scritto da: Ekleptical
    > Tempo un anno e tutti quelli che compreranno un
    > nuovo PC paserranno a Vista per
    > forza.
    >
    > Il motivo è semplice. Basta aprire un volantino
    > del Mediaworld e similari per vedere come ormai
    > si vendano a prezzi inferiori (anche di molto) ai
    > 1000 euro portatili con 4Gb di
    > RAM.
    > Ora, come tutti dovrebbero sapere, XP non
    > supporta più di 2Gb come spazio programmi. Il
    > resto della RAM viene usato per spostarci i
    > processi di sistema e i driver, un po' stile il
    > vecchio UMB del DOS. Peccato che usare 2Gb per
    > questo sia uno spreco totale assoluto. Già 512Mb
    > sono un'esagerazione e rimarranno in gran parte
    > vuoti.
    > Su un PC con 4Gb XP non ha senso, perchè vuol
    > dire buttare nel cesso almeno 1,5Gb di RAM che
    > non verranno mai utilizzati! (Sì, ce'è lo switch
    > al boot.ini per portare a 3Gb lo user-space, ma
    > crea grossi casini ai driver e deve essere
    > supportato dai programmi e cmq sprecate almeno
    > 512Mb).

    Ma in generale non ha senso comprare un sistema a 32 bit NUOVO per me... I 64 bit sono il futuro e se i programmatori li sfrutteranno bene saranno una bella marcia in più in prospettiva...

    >
    > Ed entro un anno anche i PC da supermecato in
    > offerta avranno 4Gb (già capita
    > ORA)!

    Vero, e poi le DDr2 da 1 giga oramai costano pochissimo!
    Io con 120 euro ho comprato 4 giga di DDR2 800 MHz della Geil, modello black dragon che sono davvero una cosa mostruosa, si overclocckano tantissimo e esteticamente sono meravigliose (nere con un drago dorato sopra i cui occhi sono led rossi che si illuminano una volta alimentate Innamorato anche l'occhio vuole la sua parte)

    >
    > Certo, potete metterci XP 64bit, ma non venite a
    > lamentarvi che la vostra periferica/applicazione
    > non va con Vista, visto che con XP64 la
    > situazione è di gran lunga
    > peggiore!

    Infatti, sui sistemi a 64 bit meglio un SO a 64 bit, sia esso Linux, Mac OS, o Windows (l'ordine è casualeA bocca aperta )

    Ciao!



    Fan Atari


    P.S: Ho risposto praticamente solo a te in tutte le discussioniImbarazzato non farci casoA bocca aperta
  • Come ho fatto io...comprato pc da mediaworld con 3gb di ram e Vista. Sono contento, per il me il resto non conta.
    non+autenticato
  • scusate ma conoscete aziende che comprano pc da mediaworld, trony o carrefour??

    per i privati capisco vista ma per le aziende passera' un po' di tempo ancora in quanto non tutti i prodotti business sono testati per vista. ( io ho delle aziende che stanno testando alcuni pc ma non li mettono in produzione ).
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo
    > scusate ma conoscete aziende che comprano pc da
    > mediaworld, trony o
    > carrefour??
    >

    No certo, ma infatti parlavamo in generale di diffusione... Non dirmmi che il 90% dei sistemi mondiali che usano windows sono tutte aziende...

    In questo campo i numeri li fanno le utenze home (che di solito o se ne sbattono e tengono quello che hanno) o le grandi aziende (che solitamente ci pensano 2000 volte prima di aggiornare).

    Logico che ora come ora le aziende non adotteranno Vista facilmente, ma in futuro sarà così... Certo, poi bisogna vedere se i sistemi alternativi riusciranno ad attrarre ancora utenti e a erodere delle fette di mercato (non che a linux sia indispensabile, però sai, più utenti, più considerazione, più programmatoriOcchiolino )

    > per i privati capisco vista ma per le aziende
    > passera' un po' di tempo ancora in quanto non
    > tutti i prodotti business sono testati per vista.
    > ( io ho delle aziende che stanno testando alcuni
    > pc ma non li mettono in produzione
    > ).

    Certamente hai ragioneOcchiolino



    Fan Atari
  • Il mercato home si troverà Vista quasi sempre preinstallato, ovviamente, questo depone a favore di Vista, ma non è sufficiente: le aziende resistono ancora e non è certo un mercato piccolo, gli utenti home che hanno già un PC con XP non comprano upgrade a Vista, risultato XP, anziché vedere il suo installato iniziare a calare, in assoluto (in percentuale ovviamente no) sta ancora aumentando, il miliardo di utenti lo ha già superato da un po' ed è già passato il primo trimestre 2008: nel 2010 uscirà Vienna, se fai due conti sarà già grasso che cola per MS se Vista arriverà ad avere più della metà degli utenti che ha XP (cioè oltre 500 milioni di utenti).
    Aggiungi il fatto che finché la base installata di XP sarà maggiore di quella di Vista per le SW offrire la compatibiltà con XP anche sui nuovi prodotti sarà irrinunciabile e vedi che XP è nelle condizioni di continuare tranquillamente a schiacciare Vista fino all'uscita di Vienna: quest'ultimo invece si avvantaggerà dell'ormai improrogabile ricambio dei vecchi PC con XP, cosicché Vista resterà schiacciato fra XP e Vienna.
    Considerata la lunga vita di XP e la diffusione raggiunta, è ovvio che MS fosse pienamente consapevole di questo rischio fin dall'inizio, ma d'altra parte non poteva non far uscire Vista, altrimenti la crescita ancora maggiore di XP anziché Vista avrebbe schiacciato Vienna in maniera ancora più traumatica e inoltre la vetustà di XP avrebbe fatto perdere più quote di mercato soprattutto a vantaggio di Apple. Quindi Vista, come WinME, era fin dall'inizio una potenziale vittima sacrificale e forse proprio per questo, come WinME, mostra una scarsa cura in alcuni particolari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Categorico
    > Il mercato home si troverà Vista quasi sempre
    > preinstallato, ovviamente, questo depone a favore
    > di Vista, ma non è sufficiente: le aziende
    > resistono ancora

    Rimane il fatto che il mercato dell'HW è a favore di Vista.
    Poi, se ti fa piacere lasciare vuota la RAM che hai per tenerti l'OS vecchio a cui sei abituato, contento tu. Non credo che, nel medio periodo, reggerà come argomentazione!
  • - Scritto da: Ekleptical
    > - Scritto da: Categorico
    > > Il mercato home si troverà Vista quasi sempre
    > > preinstallato, ovviamente, questo depone a
    > favore
    > > di Vista, ma non è sufficiente: le aziende
    > > resistono ancora
    >
    > Rimane il fatto che il mercato dell'HW è a favore
    > di
    > Vista.
    > Poi, se ti fa piacere lasciare vuota la RAM che
    > hai per tenerti l'OS vecchio a cui sei abituato,
    > contento tu. Non credo che, nel medio periodo,
    > reggerà come
    > argomentazione!

    Infatti nel medio periodo XP verrà infine pensionato, mai negato.
    Ma nel medio periodo arriverà il successore di Vista e quel miliardo e passa di utenti con XP passerà direttamente a Vienna.
    Non sto certo a negare che nel frattempo i PC nuovi con 3 o 4 GB di RAM monteranno in gran parte Vista, ma anche così è difficile che nei 2 anni e mezzo scarsi che gli restano Vista riesca ad avvicinarsi alla base installata di XP, che in massima parte è su HW che XP è perfettamente in grado di sfruttare.
    Io non attribuisco certo la forza di XP alle sue vendite attuali, ma a quelle che ha accumulato nel corso degli anni.
    E prima che lo dica tu, lo dico io: anche XP non ha avuto un buon inizio, chi poteva lo rifiutava nell'attesa che MS rimediasse ai bachi più macroscopici. Però, dopo l'uscita delle patch più indispensabili, XP ha goduto ancora di una vita veramente lunga, questo gli ha dato uno strapotere tale che fino al suo pensionamento qualsiasi altro SO faticherà a competere per eguagliarne la diffusione ed è per questo che Vienna si troverà in vantaggio rispetto a Vista per riscuotere l'eredità di XP, perché si troverà a raggiungere la maturità proprio poco prima che giunga ineluttabile il momento del pensionamento di gran parte dell'installato di XP e a quel punto, quindi, fare un passaggio intermedio attraverso Vista sarà del tutto privo di senso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ekleptical
    > Tempo un anno e tutti quelli che compreranno un
    > nuovo PC paserranno a Vista per
    > forza.
    >
    > Il motivo è semplice. Basta aprire un volantino
    > del Mediaworld e similari per vedere come ormai
    > si vendano a prezzi inferiori (anche di molto) ai
    > 1000 euro portatili con 4Gb di
    > RAM.

    Portatili con 4 GB di RAM rappresentano anche a MediaWorld l'alto di gamma non certo l'offerta media di una megastore informatico... Geek

    > Ora, come tutti dovrebbero sapere, XP non
    > supporta più di 2Gb come spazio programmi. Il
    > resto della RAM viene usato per spostarci i
    > processi di sistema e i driver, un po' stile il
    > vecchio UMB del DOS. Peccato che usare 2Gb per
    > questo sia uno spreco totale assoluto. Già 512Mb
    > sono un'esagerazione e rimarranno in gran parte
    > vuoti.

    ...e infatti sono davvero pochi (e non particolarmente acuti!) quelli che si installano "volutamente" 4 GB di RAM su portatili XP... Ficoso

    > Ed entro un anno anche i PC da supermecato in
    > offerta avranno 4Gb (già capita
    > ORA)!

    ...e se anche fosse?!? l'utente standard semplicemente si trova GIA' INSTALLATO VISTA SUIL PORTATILE quando effettua un nuovo acquisto, non e' che lo chiede espressamente, e questo si definisce "marketing" non innovazione, con 4GB o senza 4GB che siano...

    > Certo, potete metterci XP 64bit, ma non venite a
    > lamentarvi che la vostra periferica/applicazione
    > non va con Vista, visto che con XP64 la
    > situazione è di gran lunga
    > peggiore!

    Ma nessuno sta spippolando su SO a 64 bit!!!
    Non frega un kaiser a nessuno, tra l'altro dovresti citarmi almeno 10 applicazioni consumer o comunque di deciso impatto commerciale "attualmente" distribuite a 64 bit e credo proprio farai un pochino fatica ad elencarmele...Imbarazzato

    LV&P Angioletto
  • Molto divertente.
    Peccato che Windows Server 2008 (basato su Vista) sia, per quel che mi riguarda, l'OS più stabile della storia. Mai crashato nè mai piantato UNA sola volta in 4 mesi di utilizzo desktop continuo!
  • Sara',io faccio il programmatore e a volte mi capita di uscire in assistenza nelle aziende,dei nostri clienti che avevano Vista hanno preferito spendere soldi per licenze xp e han rimesso xp.C'e' addirittura gente che quando ordina delle macchine chiede espressamente : Mi raccomando non con Windows Vista!
    Io non sono mai stato contro il nuovo,ma se il nuovo e' questo,beh virtualizzazioni a parte(han dovuto comprare un azienda che le fa)che sono ben fatte,Vista e' davvero una ciofeca.Accessibilita' = 0 per l'utente medio basso,controllo della macchina = 0,non che xp sia meglio eh,ma almeno non va in errore se ci attacchi un hd esterno usb (pazzesco),cmq sia quando voglio avere il controllo totale della mia macchina faccio partire linux ,almeno so che succede al pc.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mah

    > macchina = 0,non che xp sia meglio eh,ma almeno
    > non va in errore se ci attacchi un hd esterno usb

    Pensa che io, invece, solo con Vista ho risolto un problema di conflitto HW che mi porto dietro da anni, tant'è che avevo dovuto disabilitare l'USB onboard della scheda madre (che cmq era USB 1.0) per far andare XP!
  • - Scritto da: Ekleptical
    > - Scritto da: Mah
    >
    > > macchina = 0,non che xp sia meglio eh,ma almeno
    > > non va in errore se ci attacchi un hd esterno
    > usb
    >
    > Pensa che io, invece, solo con Vista ho risolto
    > un problema di conflitto HW che mi porto dietro
    > da anni, tant'è che avevo dovuto disabilitare
    > l'USB onboard della scheda madre (che cmq era USB
    > 1.0) per far andare
    > XP!

    Capita, a me per esempio WinME, pur con la sua carriolata di difetti, risolse un'incompatibilità HW che aveva Win95, però se la dotazione driver di Win2000 fosse già stata completa sarei passato direttamente a quest'ultimo, senza il passaggio intermedio a WinME, risparmiando soldi, tempo e grane.
    Quello che sta accadendo ora è proprio una replica di quanto accaduto al tempo di WinME: moltissimi considerano Vista una sorta di prova generale delle future versioni di Windows e chi può preferisce saltarlo e aspettare Vienna, ragionevolmente sicuro che quelle nuove feature, anche utili, ma che in Vista sono state realizzate in maniera poco ergonomica, in Vienna verranno implementate tenendo conto di lamentele e suggerimenti degli utenti.
    Gli utenti XP sanno di aver vinto la prova di forza con MS che voleva spingerne più possibile all'upgrade e sanno che MS col prossimo SO dovrà fare del suo meglio, anche questo concorre a rendere più desiderabile attendere Vienna.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ekleptical
    > - Scritto da: Mah
    >
    > > macchina = 0,non che xp sia meglio eh,ma almeno
    > > non va in errore se ci attacchi un hd esterno
    > usb
    >
    > Pensa che io, invece, solo con Vista ho risolto
    > un problema di conflitto HW che mi porto dietro
    > da anni, tant'è che avevo dovuto disabilitare
    > l'USB onboard della scheda madre (che cmq era USB
    > 1.0) per far andare
    > XP!

    Deluso

    Bella porcheria XP allora...
    non+autenticato
  • Sono uno che di computer ci capisce, Vista è il miglior sistema operativo in assoluto, superiore anche a tutte le distro di linux e leopard. Per me il resto non conta.
    non+autenticato
  • Dove lavoro io in una banca l'80% (ma diciamo anche il 98%) dell'assistenza e dei problemi sono inerenti macchine Windows.

    Che schifo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Dove lavoro io in una banca l'80% (ma diciamo
    > anche il 98%) dell'assistenza e dei problemi sono
    > inerenti macchine
    > Windows.
    >
    > Che schifo!

    Bello schifo le banche per autorizzare il mio Mac ai pagamenti elettronici mi hanno fatto abilitare "root" (non un utente amministratore, ma ROOT!) installare un software, trafficare e finalmente potevo usare il sito internet della banca...

    Bello schifo...

    Ciao

    Fan LinuxFan Apple
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Dove lavoro io in una banca l'80% (ma diciamo
    > anche il 98%) dell'assistenza e dei problemi sono
    > inerenti macchine
    > Windows.

    Che, immagino, siano l'80% delle macchine presenti...
    Mai aperto un libro di statistica, vero?
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 31 discussioni)