AIR e RealPlayer sui MID Linux-based

Adobe e RealNetworks hanno annunciato l'intenzione di supportare l'iniziativa Moblin di Intel, e portare sui MID Linux-based due dei loro software chiave

Shanghai - Adobe e RealNetworks hanno deciso di appoggiare gli sforzi di Intel per portare Linux sui Mobile Internet Device (MID), una nuova generazione di dispositivi ultraportatili che il gigante dei chip spera di trasformare nella pista di decollo del suo neonato processore Atom.

Adobe porterà sulla piattaforma di Intel la propria tecnologia AIR, che consente di creare applicazioni web capaci di funzionare anche in modalità offline, mentre Real metterà a disposizione RealPlayer, un lettore multimediale capace di riprodurre una grande varietà di formati audio e video (RealMedia, Windows Media, MP3, MPEG4, H.264, AAC, AAC+, VC-1 e Ogg).

Sia AIR che RealPlayer entreranno a far parte del Mobile & Internet Linux Project (alias Moblin), un'iniziativa varata da Intel lo scorso anno con l'intento di sviluppare software e tecnologie open source per i dispositivi mobili basati sulla propria architettura.
Il sistema operativo Linux-based che gira sui MID dev'essere in grado di supportare i display touchscreen, la connettività wireless WiFi e WiMAX, l'avanzata tecnologia di risparmio energetico di Atom, e interfacce ottimizzate per i piccoli display. Per realizzare software ad hoc, lo scorso anno Intel ha avviato progetti di collaborazione con Canonical (sponsor di Ubuntu), Asianux e Mozilla: le prime due hanno il compito di realizzare versioni delle proprie distribuzioni Linux adatte a girare sui MID, mentre l'ultima sta lavorando ad una versione di Firefox per i dispositivi mobili.

Proprio all'inizio della settimana Adobe ha annunciato la propria adesione a Linux Foundation e il rilascio di una prima versione alpha di AIR per Linux. Già disponibile per Windows e Mac OS X, AIR apre la strada alla possibilità di far girare sui MID complesse web application grafiche utilizzabili anche quando non si è connessi ad Internet.

RealPlayer per MID si basa invece sul codice open source del progetto Helix, ed attualmente è il primo media player a far parte della suite Moblin.

"Con il nuovo RealPlayer per MID gli OEM che utilizzano la piattaforma Intel MID possono acquisire in licenza da Real un singolo media player. Questo gli permetterà di risparmiare tempo e risorse, ovviando alla necessità di creare in casa un intero stack multimediale e acquisire poi in licenza, dai vari patent holder, tutti i decoder necessari", ha affermato Jack Klingert, vice president of intellectual property licensing di Real. "Real ha anche in piano lo sviluppo di una versione che fornirà un'interfaccia di programmazione applicativa aperta per la creazione di servizi di distribuzione e vendita dei contenuti".