Meno personalizzazioni per i Dell

L'azienda insegue la ristrutturazione con ogni mezzo: limitare le scelte dei consumatori può significare comprimere le spese in modo significativo. E attrezzarsi per tornare a impensierire HP

Roma - Michael Dell e i suoi ce la stanno mettendo tutta per risollevare le prospettive finanziarie ed operative dell'azienda, tra i principali costruttori di computer al Mondo, e tornare a competere ad armi pari con HP: l'ultima novità è la decisione di rinunciare alla personalizzazione di PC e dintorni.

La home page di DellDivenuta grande vendendo PC da remoto, l'azienda che ha trasformato il magazzino in una catena di montaggio dinamica ha deciso di limitare la scelta dei propri acquirenti: non potranno più chiedere a Dell computer costruiti con componenti totalmente diversi dalle configurazioni consigliate dalla stessa Dell. Saranno a disposizione macchine e sistemi diversi, ma la possibilità di metterci le mani sopra sarà ridotta drasticamente.

"Non vendiamo sistemi con mezzo milione di diverse configurazioni - ha sottolineato Mike Cannon, uno dei dirigenti dell'azienda - E se i consumatori non le vogliono, noi dobbiamo cancellare quel costo".
Non ci sono i numeri, dunque, per continuare ad offrire un servizio apprezzato evidentemente da una fetta troppo ridotta degli acquirenti Dell per essere giustificata: un taglio forse inevitabile, che segue a breve distanza la conferma dei licenziamenti in arrivo, con numeri più elevati di quanto previsto da un primo piano di ristrutturazione.

Sono sei trimestri consecutivi che Dell vede ridursi le proprie quote di mercato a favore proprio di Hewlett-Packard. L'azienda deve ancora verificare se portare i suoi computer nei negozi, come ha iniziato a fare l'anno scorso su decisione del ritrovato leader, il suo fondatore Michael.

Quanto potrà risparmiare il celebre produttore con questa mossa? Difficile dirlo, nel complesso però Dell punta a risparmiare 3 miliardi di dollari l'anno nelle proprie operazioni internazionali. Il che fa pensare che la forbice non è ancora stata riposta in un cassetto.
26 Commenti alla Notizia Meno personalizzazioni per i Dell
Ordina
  • Spero vivamente che un'azienda come la Dell possa realmente diventare competitiva a livello mondiale, forse più di quanto lo è già.

    Non dimentichiamoci che è stata tre le prime a promuovere la vendita di Computer con Ubuntu preinstallato. Inoltre ho scoperto da poco, che hanno pure attivato un Repositories tutto loro proprio per ubuntu, grazie al quale la gente potrebbe perdere molto meno tempo nella ricerca dei driver e nel compiere svariate operazione, come quella, per esempio, dell'aggiornamento del BIOS.

    In questo articolo http://linux.billera.eu/?p=263 è spiegato sia come aggiungere i repositories Dell, che come aggiornare il Bios attraverso i pacchetti dei repositories Dell.
    non+autenticato
  • ero intenzionato a comprare un dell senza windows[*] forte della possibilità di "personalizzare" i pc

    1) dal sito non ho trovato l'opzione per escludere l'oem preistallato
    2) il commerciale si è categoricamente rifiutato di togliere windows dal portatile perché (testuali parole) "l'azienda non può vendere senza sistema operativo". chiedere di mettere linux al posto di windows ha destato molta ilarità, ma mi era stato assicurato il diritto di recesso previsto nella licenza oem (il famoso rimborso)
    3) ho comprato il portatile tramite sito, è arrivato e l'ho avviato, ho constatato che la licenza di vista si può solo accettare (non esiste il rifiuto!), ho spento e formattato, poi ho garbatamente chiesto il rimborso con varie mail...

    - dapprima nessuna risposta
    - poi un garbato rifiuto
    - poi un secco rifiuto perché la clausola di recesso me la sarei sognata
    - poi la prima risposta non preconfezionata che mi domandava spiegazioni
    - poi una risposta in cui affermano che l'oem non sarebbe valida (quindi posso piratare windows?)
    - poi un "provi pure ma non rimborsiamo e le storie di rimborso sono leggende metropolitane"
    - poi un "aveva da comprarlo senza windows"
    - poi un "certo che lo vendiamo senza windows"
    - poi un "si pigli l'avvocato che da qui non la spunta"

    4) dopo un mese di discussioni quasi quotidiane ho contattato l'aduc che mi ha invitato a far da me e a informarli dell'esito
    5) alla fine dell mi ha mandato un modulo per valutare la qualità del customer care: ho fatto un pessimo commento, ma non sono mai stato contattato per ulteriori chiarimenti

    giudicate voi la correttezza di quest'azienda


    [*] uso linux, non voglio vista e ho comunque una licenza completa di xp
    non+autenticato
  • Te la stai prendendo con una delle aziende che offrono veramente un servizio di garanzia decente per una scemenza, si perchè quando Dell ha detto che averebbe equipaggiato computer con liunx hanno scontato solo di 70 euro i computer che lo installavano rispetto a windows, ma vabbe avresti diritto a quei 70 euro in meno se compravi un computer con linux installato, ma cosi non è stato.
    Per il resto è una cosa abbastanza spinosa perchè nel contratto d'acquisto tu accetti la licenza oem, e visto che non hai ottenuto ascolto prima di comprarlo avresti dovuto tenerti la licenza windows o non comprare affatto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > Te la stai prendendo con una delle aziende che
    > offrono veramente un servizio di garanzia decente
    > per una scemenza,

    invece è molto grave prendere per i fondelli un cliente perché chi compra è quasi sempre in una situazione più debole perché non non è mai sensato imbarcarsi in cause contro simili colossi per pochi soldi.

    trovo anche grave che l'azienda non abbia fatto nulla dopo il mio commento negativo segno che il modulo di valutazione cade nel vuoto e non c'è una solida attenzione alla qualità.

    perdendo me dell ha perso anche i clienti che avrei portato (lavorando nel settore si parla anche di forniture per uffici) e otterrà anche una pessima pubblicità ogni volta che mi si chiederà un parere. contenti loro...

    > Per il resto è una cosa abbastanza spinosa perchè
    > nel contratto d'acquisto tu accetti la licenza
    > oem, e visto che non hai ottenuto ascolto prima
    > di comprarlo avresti dovuto tenerti la licenza
    > windows o non comprare affatto.

    qui sbagli di grosso: quando compri accetti le condizioni di vendita e non l'oem di windows. per aggirare questo problema infatti alcuni (ma non dell) nelle condizioni di vendita scrivono che in caso di recesso dall'oem si considera nulla la vendita (contestabile come clausola vessatoria).
    non+autenticato
  • Strano, forse non sei un utente aziendale. Io 4 mesi fa ho acquistato un Latitude e quando ho chiesto mi hanno detto che rifiutando Windows venivano tolti 30 euro (mi sembra, comunque la cifra era bassa). Gli ho detto di lasciarlo.

    Ora ne ho ordinato un altro con Windows. Sai cosa, mi sembra che i commerciali italiani (hanno sede a Cagliari) che rifilano adesso non se ne intendano molto. Il mio contatto attuale non conosce nemmeno i prodotti.
    Lo staff tecnico invece è eccellente, i problemi li risolvono in modo velocissimo e rispondono subito (almeno per la mia esperienza).
    Comunque riguardo alla qualità dei prodotti (nei notebook) io non comprerei da aziende che non siano Dell, Hp o Lenovo. I Thinkpad ad esempio sono delle rocce.
    non+autenticato
  • Pessima notizia. Era una delle ragioni per scegliere Dell, e nel mio caso si e' rivelata determinante in diversi casi.
    non+autenticato
  • Secondo me si fregano parecchi clienti togliendo le personalizzazioni. Non dico le ca**te dei colori ma l'hardware é fondamentale... io per esempio quello schifo di schede video integrate Intel non le voglio!!!
    non+autenticato
  • Ti assicuro che hanno fatto i loro conti
    non+autenticato
  • Salve,
    ho comprato un computer Dell XPS M1330 verso febbraio. Le modifiche che ho fatto alla configurazione standard sono le seguenti:
    1. batteria da 85W
    2. 3 gb di ram
    3. processore da 2.0 ghz (mi sembra che di default ci fosse il 1.8)
    4. Nvidia 128 MB (di default c'era la Intel)

    - NON ho preso Office (c'era di default)
    - NON ho preso l'antivirus McAfee(ho installato antivir)
    purtroppo non potevo scegliere di prenderlo senza sistema operativo, lo sappiamo tutti come funzionano gli accordi tra aziende. E purtroppo pur non avendo scelto office mi sono ritrovato con Microsoft Works, che vi giuro, non ho mai usato. (ma a che serve?Perplesso )

    Con queste modifiche arrivavo a pagarlo 1200€

    ...e poi garanzia per 3 anni + assicurazione danni accidentali 1 anno, 300 € in più, quindi costo totale 1500€.

    Nel complesso, ho cambiato poche cose perchè ho preferito l'assicurazione, ma se non l'avessi scelta sicuramente avrei preso un hd da 200 gb (ora è da 160 gb).

    Le mie conclusioni?
    Ho costruito il portatile su misura. Tutte le persone che conosco (studio informatica!) mi hanno chiesto "ma ti fidi a comprare un pc su internet?!" e poi quando l'hanno visto si sono rifatti gli occhi. Per me la possibilità di scegliere è stata fondamentale: nei negozi non trovavo nulla che mi soddisfasse completamente, mancava sempre qualcosa, e alla richiesta "ma l'assistenza chi me la fa?" tutti rispondevano: "ah beh non noi, noi vendiamo solo.." quindi alla fine se proprio deve succedere qualcosa, manco col negoziante puoi parlare. Per questo ho scelto Dell, che mi ha venduto un 13" ad un prezzo molto più basso di concorrenti come Sony o Hp, che tra l'altro non avevano le stesse caratteristiche (consideriamo sempre il prezzo senza assicurazione, che ci ho messo io di mia spontanea volontà).
    E' un po' come linux (che ho installato istantaneamente): la possibilità di scegliere è un diritto che gli sviluppatori mettono nelle tue mani, sta a te fare la scelta più adatta ai tuoi scopi. Altri non ti trattano così bene. E con altre soluzioni (proprietarie) sei vincolato: ti piace la collina con il cielo azzurro di sfondo? devi prenderti pure il pulsante start...

    Se Dell cambia la propria strategia, mi sentirò doppiamente fortunato ad averne approfittato nel momento giusto.

    Grazie!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Musikele
    > Salve,
    > ho comprato un computer Dell XPS M1330 verso
    > febbraio. Le modifiche che ho fatto alla
    > configurazione standard sono le seguenti:
    >
    > 1. batteria da 85W
    > 2. 3 gb di ram
    > 3. processore da 2.0 ghz (mi sembra che di
    > default ci fosse il
    > 1.8)
    > 4. Nvidia 128 MB (di default c'era la Intel)
    >
    > - NON ho preso Office (c'era di default)
    > - NON ho preso l'antivirus McAfee(ho installato
    > antivir)
    >
    > purtroppo non potevo scegliere di prenderlo senza
    > sistema operativo, lo sappiamo tutti come
    > funzionano gli accordi tra aziende. E purtroppo
    > pur non avendo scelto office mi sono ritrovato
    > con Microsoft Works, che vi giuro, non ho mai
    > usato. (ma a che serve?Perplesso
    > )
    >
    > Con queste modifiche arrivavo a pagarlo 1200€
    >
    > ...e poi garanzia per 3 anni + assicurazione
    > danni accidentali 1 anno, 300 € in più, quindi
    > costo totale
    > 1500€.
    >
    > Nel complesso, ho cambiato poche cose perchè ho
    > preferito l'assicurazione, ma se non l'avessi
    > scelta sicuramente avrei preso un hd da 200 gb
    > (ora è da 160 gb).
    >
    >
    > Le mie conclusioni?
    > Ho costruito il portatile su misura. Tutte le
    > persone che conosco (studio informatica!) mi
    > hanno chiesto "ma ti fidi a comprare un pc su
    > internet?!" e poi quando l'hanno visto si sono
    > rifatti gli occhi. Per me la possibilità di
    > scegliere è stata fondamentale: nei negozi non
    > trovavo nulla che mi soddisfasse completamente,
    > mancava sempre qualcosa, e alla richiesta "ma
    > l'assistenza chi me la fa?" tutti rispondevano:
    > "ah beh non noi, noi vendiamo solo.." quindi alla
    > fine se proprio deve succedere qualcosa, manco
    > col negoziante puoi parlare. Per questo ho scelto
    > Dell, che mi ha venduto un 13" ad un prezzo molto
    > più basso di concorrenti come Sony o Hp, che tra
    > l'altro non avevano le stesse caratteristiche
    > (consideriamo sempre il prezzo senza
    > assicurazione, che ci ho messo io di mia
    > spontanea volontà).
    >
    > E' un po' come linux (che ho installato
    > istantaneamente): la possibilità di scegliere è
    > un diritto che gli sviluppatori mettono nelle tue
    > mani, sta a te fare la scelta più adatta ai tuoi
    > scopi. Altri non ti trattano così bene. E con
    > altre soluzioni (proprietarie) sei vincolato: ti
    > piace la collina con il cielo azzurro di sfondo?
    > devi prenderti pure il pulsante start...
    >
    >
    > Se Dell cambia la propria strategia, mi sentirò
    > doppiamente fortunato ad averne approfittato nel
    > momento giusto.
    >
    >
    > Grazie!

    anchio ho un portatile della dell ( un vostro 1700) e la personalizzazione e una gran cosaSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: mio nonno

    [cut 100 righe quotate]

    > anchio ho un portatile della dell ( un vostro
    > 1700) e la personalizzazione e una gran cosa
    >Sorride

    Funz
    13032
  • salve, sono interessato all'xps1330.
    Due domande e da quello che hai scritto penso possa proprio rispondermi.
    Durata batteria con il sistema in uso? è realmente vicino ad un mac come autonomia? o bisogna aspettarsi i cali drastici della possibilità di lavoro?
    Linux: se riuscito a far funzionare tutto? compreso multimedia...telecomando e simili?
    Ti ringrazio per le risposte che vorrai darmi.
    saluti.
  • Allora, riguardo alla batteria, io ho solo quella da 85W. Sporge 3 cm fuori dal pc ma ti permette di lavorare 3 ore senza corrente, mentre se non lavori arriva anche a 5.

    Sotto linux sono riuscito a far funzionare tutto, compreso il lettore di impronte digitali.Purtroppo mancano i software per fare tutto ma è una figata fare il login passando il dito...

    I tasti magici (stop play e pause) li ha riconosciuti da solo, e il telecomando lo stesso.

    chicche: la batteria ha, dietro, un comodo pulsantino che se premuto ti avvisa tramite led quanta carica è rimasta. (dicono ce ce l'hanno pure i mac sta cosa). Funziona anche staccata dal pc
    non+autenticato
  • sono sempre io
    a seconda della notizia mi firmo in modo diverso... mea culpa
    non+autenticato
  • Grazie della risposta.
    Si sono funzioni simili a quelle dei mac...
    devo provare a fare alcuni preventivi e valutare l'acquisto.
    Tieni conto che un macbook con 1400 € permette di lavorare (per quello che ho trovato io come indicazioni) attorno alle 4/5 ore.
    Buon proseguo.
    Do#
  • sono decisamente d'accordo con te.
    sono un fortunato possessore del XPS M1330, un notebook davvero stupendo (tra l'altro in versione (RED) è ancora più bello) con una configurazione personalizzata ad hoc (prezzo simile al tuo) con garanzia di 3 anni ed assistenza tecnica a domicilio. Più un anno di garanzia per danni accidentali (con sostituzione del pc)
    è il mio quarto DELL in 10 anni (tutt'ora il primo vecchio inspiron 8000 funziona) e sono sempre stato molto più che soddisfatto...
    speriamo che non cambino troppo le politiche adottate... c'è gente, come me, che ha sempre cercato la personalizzazione come requisito fondamentale per procedere all'acquisto di un pc (portatile e non)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)