Gaia Bottà

IBM torna a fare affari con gli USA

Big Blue potrà tornare a correre nelle gare d'appalto indette dal governo staunitense e a fornire prodotti e servizi alle istituzioni

Roma - Sospensione revocata per IBM: l'azienda potrà tornare a partecipare ai bandi pubblici per la fornitura di servizi e prodotti ICT alle istituzioni statunitensi.

L'interdizione era scaturita da una segnalazione di EPA, l'Agenzia statunitense per l'ambiente: IBM aveva partecipato ad un appalto da oltre 80 milioni di dollari indetto dall'istituzione, gara d'appalto durante la quale IBM avrebbe ottenuto informazioni riservate dal personale di EPA.

La sospensione nei confronti di Big Blue avrebbe dovuto essere una misura preventiva mirata ad evitare il ripetersi di circostanze poco chiare. Ma ora IBM potrà tornare ad offrire i propri servizi alle istituzioni USA, un'attività che lo scorso anno ha fruttato all'azienda 1,3 miliardi di dollari.
IBM ha annunciato di voler collaborare nelle indagini per fare chiarezza su quanto avvenuto. (G.B.)