Dario D'Elia

Voglio fare la rockstar, non il musicista

Microsoft MySong č un nuovo software sperimentale che consente di creare automaticamente un accompagnamento musicale per il proprio canticchiare: tu canti una melodia, lui pensa al resto

Roma - Diventare un musicista costa fatica, ma trasformarsi in una instant rockstar potrebbe essere decisamente più semplice - e divertente. Le strade sono tante: si può scegliere fra un reality televisivo, un divano di un produttore, un gioco per console oppure Microsoft MySong. L'ultimo ritrovato sperimentale di casa Microsoft punta a risolvere, per così dire, il problema dell'accompagnamento musicale.



L'aspirante rockstar è spesso digiuno di spartiti né è in grado di suonare uno strumento. Come fare quindi a creare un tessuto sonoro per le proprie improvvisazioni? Facile, è sufficiente registrare con un microfono collegato al PC le proprie mirabolanti performance canore e poi procedere, via software, alla costruzione del pezzo. L'utente improvvisa la melodia, il software genera automaticamente gli accordi e l'accompagnamento musicale appropriato.
Intervenendo su vari parametri si può personalizzare il risultato finale, passando magari da un accompagnamento jazz ad uno più pop. "Dato che le persone raramente cantano ad una frequenza precisa, MySong compara la registrazione con le note musicali. L'algoritmo per l'elaborazione è il frutto dell'analisi di 300 canzoni rock, pop, country e jazz, e quindi in grado di rilevare quei frammenti di melodia e accordi che suonano bene insieme", si legge sul documento ufficiale del software, presentato in questi giorni al CHI 2008 di Firenze.

Come sottolinea Futurismic, l'applicativo non è ancora disponibile sul mercato ma potrebbe esserlo presto, dato che di fatto non richiede neanche grandi capacità di computing - anche un cellulare potrebbe eseguirlo senza problemi.

Da rilevare inoltre che l'utilizzo sinergico di MySong con il software Band-in-a-box potrebbe rimettere in discussione le frontiere dell'editing musicale casalingo. Band-in-a-Box, infatti, è un software commerciale che permette di generare sequenze di accordi da una melodia. Insomma, si comporta come MySong ma partendo da una traccia audio.

Dario d'Elia
34 Commenti alla Notizia Voglio fare la rockstar, non il musicista
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)