Wind imbarca i cellulari sugli aerei

L'operatore coglie l'attimo e, dopo il semaforo verde della UE, si dichiara già pronto ad offrire servizi di telefonia mobile in volo

Roma - La UE ha appena dato il proprio via libera all'utilizzo dei cellulari sugli aerei che volano nei cieli d'Europa e Wind risponde all'appello: gli utenti in abbonamento dell'operatore arancione potranno telefonare, inviare SMS e email anche sugli aerei di Air France.

Il servizio offerto agli abbonati Wind sarà operativo a partire dal 14 aprile. Il tutto grazie ad una partnership strategica siglata con OnAir, (una società di Airbus e SITA, che si occupa di di applicazioni e infrastrutture IT e di comunicazione per il trasporto aereo), che mette a disposizione dei passeggeri degli aerei i servizi di telefonia mobile.

Air France, spiega Wind, sta effettuando una prova del servizio su un aeromobile A318 della compagnia.
I voli coprono alcune tra le più importanti destinazioni europee, tra cui Roma, Venezia, Torino, Bologna, Parigi, Londra, Vienna, Francoforte, Monaco, Barcellona, Copenhagen, Praga, Varsavia, Amburgo.

Si prevede che il servizio sia esteso, anche con la disponibilità di servizi dati, ad altre compagnie aeree (Ryanair, bmi, TAP, Royal Jordanian Airlines, Oman Air, Jazeera Airlines, Kingfisher Airlines, Shenzhen Airlines e AirAsia) e ai clienti con scheda prepagata.
1 Commenti alla Notizia Wind imbarca i cellulari sugli aerei
Ordina
  • Forse pongo due domande del cavolo però:

    - Il costo? Se siamo sopra territorio nazionale ha un costo e se siamo fuori ha un altro costo oppure ha un prezzo che si applica da quando l'aereo decolla ed è totalmente a parte.

    - Ma allora perché si continuano a far spegnere i cellulari sulle altre compagnie aeree? E' una bufala quella del cellulare che disturba i sistemi dell'aereo?
    non+autenticato