Dario Bonacina

Telefonia fissa, 12 mila domande di conciliazione nel 2007

MDC traccia un bilancio dei reclami presentati dagli utenti italiani, in gran parte legati a pratiche gonfiabolletta. Un fenomeno che potrebbe essere frenato dalle nuove regole imposte dall'Authority TLC

Roma - Qual è il grado di soddisfazione degli utenti dei servizi di telefonia fissa in Italia? Al momento non esistono informazioni precise al riguardo, ma un dato è ufficiale: nel 2007, segnala il Movimento Difesa del Cittadino, le richieste di conciliazione ricevute da Telecom Italia sono state oltre 12mila.

L'associazione, attraverso il portale Help Consumatori, illustra i numeri raggiunti da questo tipo di procedura: tra tutte le domande, oltre 10mila sono state discusse e 9.522 sono state conciliate. "Il 77 per cento delle domande di conciliazione discusse - precisa l'associazione - ha ricevuto risposta entro 45 giorni dalla data di presentazione". I dati sono stati resi noti dalla stessa Telecom, nel bilancio delle attività di conciliazione realizzate con le associazioni di consumatori.

"Per la telefonia fissa - aggiunge Help Consumatori - dall'introduzione della procedura di conciliazione a oggi sono pervenute 57.551 domande di conciliazione: 52.980 sono state discusse e di queste 46.912, pari a circa l'89 per cento, sono state conciliate, 6.068 non conciliate, 3.530 annullate e 1.041 in attesa di discussione al 31 dicembre 2007. Nell'ambito della telefonia mobile, invece, le domande di conciliazione pervenute nel 2007 sono state 460: 369 quelle discusse e 324 quelle conciliate".
Delle 12.445 domande di conciliazione ricevute lo scorso anno dall'incumbent, l'81 per cento riguarda la Clientela Consumer e il 19 per cento quella Business. Fra le tipologie più frequenti di reclamo si trovano - ša va sans dire - voci notoriamente legate ai più volte trattati casi di bollette gonfiate: traffico verso numerazioni non geografiche - sia sul fronte Internet (dialer e affini) che sul fronte fonia (899 e simili) - disservizi legati alle offerte ADSL/Alice, traffico verso numerazioni internazionali, canoni o noleggi.

Riusciranno i provvedimenti varati dall'Authority TLC - e recepiti recentemente da Telecom Italia - ad arginare in modo soddisfacente la piaga delle superbollette telefoniche?

Dario Bonacina
2 Commenti alla Notizia Telefonia fissa, 12 mila domande di conciliazione nel 2007
Ordina
  • Io sono in ballo contro Tiscali.

    Il regolamento corecom dice che il procedimento si DEVE chiudere entro 30 giorni (diconsi 30, non 300), altrimenti si puo' ricorrere all'autorita' giudiziaria, i cui tempi medi di reazione sono ben noti.

    Il corecom lombardia mi comunica che nel mio caso la conciliazione avverra' entro 6 o 7 mesi dalla presentazione della domanda.

    Vi sembra normale?

    Io credo che se questo tipo di ricorsi non va in porto in un tempo ragionevole (nell'ordine del mese previsto dal legislatore), allora sarebbe meglio non prendersi in giro e dire che di fatto non vi sono diritti certi per il consumatore....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 10 aprile 2008 14.04
    -----------------------------------------------------------
  • Guarda....io ho presentato la domanda al corecom per una controversia con la Telecom in data 6 marzo 2008,e la concilizione è stata fissata per il 28 APRILE 2009!!!!
    Quindi c'è chi è messo peggio!
    SENZA PAROLE......
    non+autenticato