Philips connette l'hi-fi ad Internet

Esteticamente è un accattivante mini hi-fi come tanti altri, ma ha in sé la capacità di suonare in tempo reale musica da Internet o dal PC. A patto di avere una connessione veloce

Web - Philips ha annunciato la fase di beta testing del suo nuovo hi-fi compatto FW-i1000, il primo ad integrare il sistema Internet Radio Mini Shelf per la convergenza fra Internet, radio e CD.

Usando una connessione ad Internet a larga banda, questo nuovo mini hi-fi è in grado di riprodurre dalla Rete flussi audio in real-time e accedere così ad oltre 1.000 stazioni radio su Internet, con una qualità audio paragonabile a quella MP3. Le stazioni radio potranno essere scelte in base al genere musicale, alla regione o al linguaggio.

L'FW-i1000 utilizza la connessione ad Internet anche per auto aggiornarsi, ossia per scaricare nuove versioni del proprio software interno, aggiungere nuove funzionalità o aggiornare la lista dei programmi radiofonici. Tramite una connessione LAN, l'hi-fi può inoltre connettersi ad un PC e riprodurre file MP3 in tempo reale.
Il sistema è capace di fornire una potenza di picco di 240 watt e, attraverso il suo CD changer da 3 CD, è in grado di riprodurre CD, CD-R e CD-RW.
TAG: mondo
3 Commenti alla Notizia Philips connette l'hi-fi ad Internet
Ordina
  • E mo' basta con 'ste ca...te! E' come avere la foto di Pippo Baudo sopra il televisore... mi dite a che serve???? L'unica cosa veramente utile, cioe' un player di CD-Mp3 da auto FUNZIONANTE ancora non s'e' vista (lasciamo perdere quello dell'AIWA che costera' anche poco ma e' di fatto inutilizzabile).
    Qualcuno mi spieghi a che serve una boiata del genere se non a far fuori un po' di componenti che prendevano polvere nei magazzini della Philips...
    non+autenticato

  • > L'unica cosa veramente utile, cioe' un
    > player di CD-Mp3 da auto FUNZIONANTE ancora
    > non s'e' vista

    Hai ragione... ma guarda un po ISS-AMERICA....
    Secondo me è una figata.... c'è su MP3car.com.
    Autoradio modello estraibile a forma di Harddisk estraibile. La togli dalla macchina, la metti sul PC, ci carichi i dati come fosse un HD esterno. E in più c'è la versione senza HD, così ci metti dentro un HD ide magari vecchio... tanto anche con 1.3Gb ne hai di posto....
    Lo metti nascosto, lo attacchi ad un'autoradio con l'entrata AUX, ci metti il controller esterno (stupendo) e secondo me fa la suo figura.
    Io non ce l'ho, magari non va neanche bene, però a vederlo in foto..... E' da 3 mesi che ci sto' facendo un pensierino.
    Poi... se penso che un sintolettore normale costa sulle 3/400.000, non penso ci voglia un grande sforzo a inserire un chippino che decodifica MP3.
    Eppure.....
    secondo me è dovuto al fatto che le major delle autoradio sono anche proprietarie di case discografiche. Sai il calo delle vendite.
    Finorqa Aiwa e Kenwood solamente anno realizzato autoradio con MP3.
    Kenwqood dicono che va bene... ma... non ti dico il costo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: l <MCfc>
    >
    > > L'unica cosa veramente utile, cioe' un
    > > player di CD-Mp3 da auto FUNZIONANTE
    > ancora
    > > non s'e' vista
    >
    > Hai ragione... ma guarda un po

    Hai ragione si, e mettici anche tra i catorci il lettore portatile Olidata cd/mp3 (che e' poi lo stesso di quello Waitec), non legge 3 cd su 4, e quando li legge ci mette un tempo esagerato x leggerli, muoversi nelle tracce, skippare... e poi salta, gli mp3 fanno suonacci. bah , squallore.

    ormai mp3 e internet fanno notizia e quindi bisogna x forza infilarlo (MALE) ovunque. a quando il microonde che riproduce gli mp3 ???
    e poi si parla di connessione con internet a banda larga. in italia l'unica cosa larga che ci sono sono le pa..e... che ci siamo fatti ad aspettarla.....

    non+autenticato