Vista SP1, ora anche in italiano

Da ieri anche gli utenti italiani di Windows Vista possono finalmente scaricare e installare il Service Pack 1, un aggiornamento che promette di migliorare affidabilità, performance, sicurezza e compatibilità

Roma - Puntuale con la tabellina di marcia annunciata ad inizio anno, nel corso della giornata di ieri Microsoft ha rilasciato le rimanenti versioni localizzate del Service Pack 1 per Windows Vista, tra le quali anche quella italiana.

Come si ricorderà, il rilascio della versione inglese dell'SP1 è avvenuto lo scorso 4 febbraio, ma il deployment dell'aggiornamento non è filato del tutto liscio: dapprima BigM ha infatti annunciato alcuni problemi di compatibilità tra l'update e certi driver di terze parti, e subito dopo è stata costretta a ritirare una patch necessaria all'installazione dell'SP1 che, in rare circostanze, poteva causare il riavvio infinito del sistema (problema risolto la scorsa settimana).

Per il momento l'SP1 in lingua italiana è stato rilasciato sul Download Center di Microsoft.com e sul servizio Windows Update (su alcuni sistemi l'aggiornamento potrebbe diventare visibile solo fra qualche giorno). L'installazione da Windows Update è consigliata per chi deve installare l'SP1 su di un singolo PC connesso alla rete, mentre tramite il Download Center è possibile scaricare il package che permette l'installazione dell'SP1 su più macchine.
A partire da maggio il service pack verrà reso disponibile anche attraverso la funzione Aggiornamenti automatici di Windows Vista.

Per scaricare manualmente l'SP1 è possibile utilizzare i seguenti link:
- Windows Vista SP1 per sistemi x86, package eseguibile
- Windows Vista SP1 per sistemi x86, ISO CD
- Windows Vista SP1 per sistemi x64, package eseguibile
- Windows Vista SP1 per sistemi x86 e x64, ISO DVD

Di seguito si riportano invece alcuni link a risorse informative e di approfondimento:
- elenco dei driver di periferica di cui è stata accertata una qualche incompatibilità con l'SP1;
- FAQ in italiano su Windows Vista SP1;
- introduzione generale all'SP1 (in inglese);
- guida (in inglese) contenente informazioni sui principali cambiamenti introdotti in Windows Vista dall'SP1;
- guide all'SP1 dedicate ai professionisti dell'IT;
- articolo della Knowledge Base (KB) che spiega come comportarsi se alcuni driver smettono di funzionare dopo l'installazione dell'SP1;
- articolo della KB che elenca alcuni dei motivi che impediscono a certi utenti di scaricare l'SP1 da Windows Update o da Aggiornamenti automatici.

Dall'archivio di Punto Informatico, in ordine cronologico, ecco alcuni degli articoli più significativi su Windows Vista SP1:
- Supporto gratis per Vista SP1
- Windows Vista SP1, il debutto oggi
- Vista SP1, nuovi test di velocità
- L'SP1 di Vista conterrà misure anti-crack
- L'identikit del SP1 per Vista
- L'SP1 di Vista conterrà le modifiche antitrust
409 Commenti alla Notizia Vista SP1, ora anche in italiano
Ordina
  • A me Vista 64 andava bene anche prima, non ho notato nessun cambiamento dopo l'installazione del SP1, sia sul PC sul quale lavoro sia sull'HTPC mediacenter, sarà perchè ho tutto originale, non installo/disinstallo decide di programmi inutili, ho hardware adeguato ?


    Intel Core 2 Quad 3600 Mhz, 4 Giga di Ram, 8800GT 512, 4 dischi Sata.

    Ciao
    non+autenticato
  • Mi spiace solo per le migliaia di dipendenti che rischiano il posto.

    http://www.megalab.it/news.php?id=2070
    non+autenticato
  • MEGA NAAB
    non+autenticato
  • Ho appena provato a scaricarlo ed installarlo via windows update.
    Morale della favola: windows update scarica poco o nulla dei 120 mega proposti (nonostante la connessione adsl vada a meraviglia pare che il server di microsoft con il fatidico aggiornamento non venga rilevato), se provo a interrompere il download poi non si chiude più e debbo killare il suo processo, così alla fine l'unica soluzione è il ripristino di sistema...
    Bello davvero.
    non+autenticato
  • Fantascienza (orwelliana) rispetto all'affidabilità degli aggiornamenti di Ubuntu (ho sperimentato con successo su diversi computer l'aggiornamento tramite rete dalla 7.05 alla 7.10. E lì, tra compilatori di tutti i tipi, server web, Mysql, ecc... altro che 120 mega di download...)

    Tra l'altro la 8 è ancora è in beta e già è in italiano.... Alcuni aspetti positivi di un progetto aperto...
    non+autenticato
  • Ma a cosa serve, Un S.O, che richiede risorse hardware maggiori rispetto a qualsiasi altro S.O, oltre ad essere afflitto dai virus, che mi costringe ad installare un antivirus, ed altri software per la sicurezza, come si può pagare per avere un simile S.O.

    per non parlare delle innovazioni che porterebbe che da anni son presenti su Linux e Mac OS.

    mah........
    non+autenticato
  • - Scritto da: WinUserPent ito
    > Ma a cosa serve, Un S.O, che richiede risorse
    > hardware maggiori rispetto a qualsiasi altro S.O,

    Ma finitela di dire le solite cretinate. Ho messo Vista su un P4 1.7Ghz con 768MB e scheda gragica DX9 di 5 anni fa e va che è una meraviglia.

    > oltre ad essere afflitto dai virus,

    Sai almeno cosa è un virus? Un virus è codice maligno che va in esecuzione. Per tale motivo un virus esiste su qualunque OS, linux compreso.

    > per non parlare delle innovazioni che porterebbe
    > che da anni son presenti su Linux e Mac
    > OS.

    quindi rimani fermo al 2001 con XP così non hai nemmeno le innovazioni da anni presenti su Linux e Mac? Certo che siete veramente ridicoli, prima criticavate che XP non le aveva, ora che Vista le ha le criticate nuovamente...
    Linari patetici
    non+autenticato
  • per quanto riguarda i requisiti hardware minimi per Vista, che siano più esosi degli altri Sistemi Operativi è un dato di fatto, devi capire che Microsoft quando crea un nuovo S.O lo fa seguendo logiche di mercato.

    su Linux & Mac non esistono file eseguibili, i famosi EXE di Windows, il concetto di virus che affligge Windows non esiste su Linux & Mac, i virus per Mac ci sono ma oltre ad essere in proporzione nettamente minore il rischio di essere infettati e minimo, poi non esistendo i file eseguibili, il virus prima di infettare, deve chiedere il permesso all'utente.

    Le innovazioni presenti in Vista son innovazioni solo rispetto Xp, Linux & Mac sono già avanti.
  • - Scritto da: gnulinux86
    > su Linux & Mac non esistono file eseguibili

    Hai detto una emerita ca$$ata! Qualunque sistema operativo ha eseguibili!!! Se vuoi lanciare un programma o un processo quello deve essere eseguibile!!!!!
    non+autenticato
  • i file eseguibile su linux & mac non esistono, gli EXE son sono su Windows.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Eseguibile_EXE
  • - Scritto da: gnulinux86
    > i file eseguibile su linux & mac non esistono,
    > gli EXE son sono su
    > Windows.
    >
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Eseguibile_EXE

    Guarda che non e' mica l'estensione che determina se un file e' eseguibile o no. Quelli di Windows sono eseguibili PE, quelli di Linux ELF, ma sono TUTTI eseguibili. Su Windows puoi tranquillamente eseguire un file con QUALSIASI estensione se e' un PE, e' solo explorer che ti permette di farli col doppio click solo se hanno estensione .exe (o .com)
    non+autenticato
  • - Scritto da: gnulinux86
    > il virus prima di infettare,
    > deve chiedere il permesso
    > all'utente.

    UAC questo sconosciuto...
    non+autenticato
  • UAC non centra, i file eseguibili i cosidetti file EXE, che esistono solo su Windows, si chiamo eseguibili apposta, il controllo UAC non effetto sui file eseguibili.
  • No? E su cosa ha effetto?
    - Scritto da: gnulinux86
    > UAC non centra, i file eseguibili i cosidetti
    > file EXE, che esistono solo su Windows, si chiamo
    > eseguibili apposta, il controllo UAC non effetto
    > sui file
    > eseguibili.
    non+autenticato
  • Possibile che tu non sappia a cosa serva il UAC di Windows Vista???

    http://it.wikipedia.org/wiki/User_Account_Control
  • - Scritto da: WinUserPent ito
    > per non parlare delle innovazioni che porterebbe
    > che da anni son presenti su Linux e Mac
    > OS.

    I linari sono incoerenti perchè:
    1) Quando c'era XP gridavano: è meglio linux perchè c'ha questo e quello, è più sicuro, ecc.
    2) Ora che c'è Vista gridano: Vista fa schifo perchè c'ha innovazioni da anni presenti su Linux e Mac.

    Se vado su 1) vi lamentate perchè non le ha, se vado su 2) vi lamentate perchè le ha. La parola coerenza non ve l'ha insegnata nessuno? Fate prima a dire che siete invidiosi di Vista perchè riunisce i pregi di Windows Mac e Linux in un colpo solo e voi linari siete al tappeto!
    non+autenticato
  • L'applicazione del Service Pack consentirà di ottenere performance migliori durante la gestione delle cartelle comprese e delle risorse condivise in rete locale riducendo al minimo l'occupazione in termini di banda.

    Stando a quanto dichiarato da Microsoft, gli utenti dovrebbero poi riscontrare benefici nel passaggio da uno stato all'altro, ad esempio nelle fasi di ripristino del sistema dalle modalità di "stand-by" ed ibernazione.

    Il Service Pack 1 evita anche spiacevoli inconvenienti quali perdite di dati durante la disconnessione o l'espulsione di unità rimovibili formattate con il file system NTFS. Migliorata anche la funzionalità di backup di Vista che adesso supporta anche i file crittografati EFS.

    Sul versante sicurezza, il Service Pack 1 per Vista applica alcune modifiche al funzionamento di BitLocker, il meccanismo che consente di crittografare l'intero contenuto del disco fisso.

    SP1 supporta, inoltre, nuove periferiche hardware e nuovi standard.
    Per quanto riguarda la compatibilità con le nuove tecnologie di storage, Vista SP1 è in grado di leggere e scrivere su unità exFAT e Secure Digital (SD) Advanced Direct Memory Access (ADMA).

    Se pensavate che l'SP1 avrebbe portato dei miglioramenti, rendendondo Vista più veloce e scattante, siete rimasti delusi.

    oltre tutto pare che Xp SP3 a livello prestazione sia più performarte di Vista SP1 a parita di hardware:
    http://www.crn.com/software/207001890
  • IMHO Vista non ha bisogno di essere migliorato in velocità. N el mio caso è più veloce di Xp e non di poco, li tengo tutti e due in dual boot
    non+autenticato
  • p://www.megalab.it/news.php?id=2070
    non+autenticato
  • - Scritto da: gnulinux86
    > Se pensavate che l'SP1 avrebbe portato dei
    > miglioramenti, rendendondo Vista più veloce e
    > scattante, siete rimasti
    > delusi.

    a me Vista andava già velocissimo sin dal giorno ZERO. Quindi più veloce di così, non mi lamento

    > oltre tutto pare che Xp SP3 a livello prestazione
    > sia più performarte di Vista SP1 a parita di
    > hardware:
    > http://www.crn.com/software/207001890

    a parità di hardware XP si blocca leteralmente quando un processo monopolizza la CPU o l'hard disk.
    Vista invece è molto ma molto più responsivo, e questo basta per sotterrare tutte le stupidaggini scritte su crn.com
    non+autenticato
  • p://www.megalab.it/news.php?id=2070
    non+autenticato
  • - Scritto da: WinUserPent ito
    > p://www.megalab.it/news.php?id=2070

    megalab.it è una tipica rivista linara di parte, con articoli che fanno ridere persino i polli da quanto sono tecnicamente errati.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)