TecnologiaITALIA, Associazione per l'Innovazione

Lo scopo è promuovere la conoscenza e l'impatto dell'innovazione nei settori produttivi. Alle spalle esperienze già acquisite. La sede è Roma

Roma - "La promozione del ruolo fondamentale dell'Innovazione Tecnologica nel contesto socio-economico attuale e futuro presso le Autorità Centrali e Periferiche, nonché l'opinione pubblica del ruolo fondamentale dell'Innovazione Tecnologica nel contesto socio-economico attuale e futuro". Questi gli obiettivi di TecnologiaITALIA, associazione per l'Innovazione di cui è stata annunciata la fondazione nelle scorse ore.

"Un obiettivo - si legge in una nota - che l'Associazione intende perseguire attraverso una costante attività di relazione con le parti più innovative del panorama PMI e microimprese italiano, da un lato, e con le Istituzioni e l'opinione pubblica dall'altro, nell'intento di collaborare con i maggiori attori dell'Innovazione nel Paese dando il proprio contributo alla definizione delle condizioni necessarie, o quantomeno sufficienti, a una maggior interazione tra le parti".

A fondare l'associazione è Carmelo Cutuli, già motore del distretto hi-tech Etna Valley. Aderiscono all'Associazione aziende, enti e associazioni "che - continua la nota - si occupano dei vari aspetti di Innovazione Tecnologica, ICT, Energie Rinnovabili, Distretti Tecnologici, Progetti Comunitari".
Secondo Cutuli "l'Innovazione è ormai un fattore competitivo imprescindibile per le PMI italiane che, strette dalla concorrenza globale, non possono più permettersi posizioni di rendita e devono scendere in campo innovandosi giorno per giorno. In particolare le piccole e micro-imprese, vero e proprio pilastro dell'Economia nazionale, hanno bisogno di accelerare il processo di networking per poter essere più incisive sul un mercato ormai globalizzato e godere di maggiore voce in capitolo a livello istituzionale".

Il sito dell'Associazione è a questo indirizzo: www.tecnologiaitalia.eu