Germania, ci riprovano i DVD-D

Sono quelli che si distruggono in 48 ore, che ora vengono riproposti anche sul mercato tedesco

Roma - Se ne parla da anni e ci sono numerosi esperimenti che li hanno visti protagonisti sul mercato ma ora una società tedesca parrebbe intenzionata a fare sul serio e a proporre agli appassionati di cinema film che si autodistruggono in 48 ore. Ha già iniziato a farlo su diversi mercati europei.

Ci aveva provato Microsoft, ci puntava persino Disney, ora sugli scaffali italiani, francesi, scandinavi e tedeschi stanno iniziando ad apparire i DVD-D della DVD-D Germany Ltd.

Una volta aperta la confezione del DVD-D, dove "D" sta per "distruzione" o per qualsiasi altra parola che si adatti ad un dispositivo del genere, il compratore ha 48 ore per gustarsi il film prima che il disco diventi illeggibile. Film che i produttori di contenuti possono comunque condire di DRM nel tentativo di impedirne copie non autorizzate.
DVD-D di questo genere sono visti con interesse soprattutto nel mercato dell'home video a noleggio, e ancora di più nei noleggi via Internet, per i risparmi che potrebbero significare.
8 Commenti alla Notizia Germania, ci riprovano i DVD-D
Ordina