Vietnam, è su il primo satellite

Una novità potenzialmente rivoluzionaria per il paese asiatico

Roma - Come previsto il primo satellite di telecomunicazioni vietnamita è in orbita: il Governo ha autorizzato il progetto e presto potrà contare su un dispositivo essenziale per lo sviluppo del settore nel paese.

A portarlo su è stato il razzo Ariane 5, lanciato dalla Guyana francese nella notte di venerdì scorso.

Le capacità di Vinasat-1, questo il nome dell'oggetto, secondo il ministro dell'Informazione e della Comunicazione vietnamita Doan Hop Le si possono sintetizzare così: "Equivalenti a 10mila canali dati e voce o 120 canali televisivi". L'idea è che possa portare il segnale e servizi di TLC nelle aree montagnose del paese e nelle isole, oggi pressoché isolate.
Vinasat-1 affranca il Vietnam dal pagamento di servizi di TLC forniti da operatori satellitare dei paesi confinanti. "Questo - ha dichiarato Doan Hop - è una pietra miliare per il Vietnam per il suo sviluppo e per la sua integrazione nell'economia mondiale".

La prevista vita operativa del satellite è di 15 anni.