Philips spinge i DVD+RW nelle case

Assalto al mercato di massa con un piano per tagliare i costi dei registratori di DVD+RW, unitÓ con cui Philips spera di uccidere i tradizionali VCR e dare una spalla al formato rivale DVD-RW

Parigi - Nella guerra infinita dei formati DVD riscrivibili, Philips sembra decisa a mettere in campo una nuova strategia d'attacco con cui portare lo standard di cui Ŕ promotrice, il DVD+RW, sul mercato di massa: questo Ŕ lo stesso segmento in cui fino ad oggi il DVD-RW, supportato fra gli altri da Apple, ha invece trovato, anche grazie alla sua migliore compatibilitÓ con i formati precedenti, una maggiore fortuna.

Philips intende, attraverso la creazione di un design di riferimento, aiutare i produttori a costruire lettori DVD domestici a basso costo che siano anche in grado di registrare i formati DVD+R e DVD+RW: l'obiettivo del colosso dell'elettronica Ŕ quello di offrire, entro il Natale del 2003, un valido sostituto degli attuali videoregistratori.

La fascia di prezzo di questi prodotti dovrebbe aggirarsi sui 500 dollari, una cifra certamente non comparabile con i 100-150 dollari di un tipico lettore DVD di fascia bassa, ma probabilmente sufficiente per spingere l'adozione del formato DVD+RW al di fuori degli ambiti professionali. Philips conta inoltre di abbassare progressivamente il prezzo dei registratori DVD portandolo, entro il 2005, a 250$.
In questo Philips potrebbe essere aiutata, oltre che dai partner taiwanesi, anche da Microsoft, che la scorsa primavera ha annunciato di voler supportare il formato DVD+RW in Windows, facendone di conseguenza uno standard per il mercato dei PC. Fra i grandi supporter di questo formato si contano anche HP e Dell, due fra i maggiori produttori di computer.
TAG: hw
35 Commenti alla Notizia Philips spinge i DVD+RW nelle case
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)