Luca Annunziata

Open Mac: contrordine, è tutto vero

La società della Florida pronta a consegnare i cloni Apple sarebbe viva e attiva. E i primi esemplari dovrebbero raggiungere le case degli acquirenti in queste ore

Roma - Manca ancora la conferma ufficiale, ma sembra proprio che Psystar - l'azienda di Miami che ha lanciato sul mercato i primi cloni Mac da dieci anni a questa parte - faccia sul serio. Per niente intimorito dal chiacchiericcio della rete, per niente turbato dalle accuse di truffa, uno dei proprietari dell'azienda (che apparterebbe a due noti imprenditori locali) si è fatto avanti per confermare che va tutto bene e che le consegne inizieranno presto. Nonostante i disguidi coi pagamenti.

Rudy Pedraza, CEO di Psystar, è stato raggiunto al telefono da Forbes, e alla rivista ha spiegato che la sua è una iniziativa rispettabile, lecita, e che nessuno intende rubare i soldi a nessuno. Le piccole incomprensioni sull'indirizzo fisico a cui reperire l'azienda sono state dovute alla semplice necessità di cambiare in fretta e furia la sede operativa, per fare fronte all'incredibile domanda per il nuovo prodotto appena lanciato. Nessun veto di Apple, nessuna truffa in agguato: solo un problema di tipo organizzativo ha rallentato la raccolta degli ordini.

A quanto pare, infatti, la chiusura per alcune ore del sito, uno degli avvenimenti che negli scorsi giorni aveva messo maggiormente in allarme i clienti del nuovo marchio, era dovuta ad un improvviso rifiuto dell'azienda incaricata di gestire le transazioni con carta di credito: Powerpay si sarebbe rifiutata di proseguire nella collaborazione, dopo aver scoperto la natura della merce posta in vendita. Secondo Powerpay, Open Computer con Mac OS X violerebbe la licenza del sistema operativo Apple: di qui la decisione di rescindere ogni contratto di collaborazione.
Ora, comunque, ogni problema è stato risolto: "Abbiamo migliaia di macchine da assemblare e consegnare" spiega Pedraza. Un comunicato apparso sul sito della sua azienda spiega che sono partite le spedizioni per gli ordini effettuati la settimana del 7 aprile, e che sono in lavorazione quelli dei sette giorni successivi. Per i pagamenti ora Psystar usufruisce dei servizi di PayPal, e diversi utenti segnalano di essere riusciti a completare l'ordine con successo.

Nel frattempo, arriverebbero le prime conferme anche sull'effettiva partenza delle spedizioni dei primi ordini. Qualcuno, su Engadget, racconta di aver ricevuto i dati sulla spedizione, ma mancano ancora informazioni precise sull'effettiva consegna del prodotto. C'è anche chi si è preso la briga di andare a scovare fisicamente l'azienda al nuovo indirizzo, comunicato sul sito: pare che questa volta gli uffici ci siano e siano in attività.

Luca Annunziata
69 Commenti alla Notizia Open Mac: contrordine, è tutto vero
Ordina
  • Che senso ha comprare un assemblato di questi signori e non di un qualunque altro produttore e dopo acquistare un OS X da metterci su ?
    Se e' per compatibilita' basta prendere componenti gia' usati sui mac veri.

    Sbaglio qualcosa ?
    non+autenticato
  • La cosa bella di OSX è che va benissimo sull'hardware per cui è stato compilato, SENZA che ci sia bisogno di impazzirci dietro. C'è invece la remota possibilità che non tutti i driver dei dispositivi del openmac funzionino subito ed in modo pressocchè impeccabile. Per capire il perchè basta aprire un mac. I singoli componenti sono prodotti da terze parti, ma vengono poi assemblati su design di Apple (per capirci: la scheda video monta il processore grafico nvidia, ma poi viene creata la scheda specifica per il mac, che magari è prodotta dalla Asus, ma che viene venduta solo ad Apple). Quindi per quel che mi riguarda tanto val spendere gli stessi soldi oppure qualcosina di più e mettere su un Linux.
    non+autenticato
  • Ti sbagli di grosso, è possibile assemblare un pc identico, ma proprio identico al mac ora che montano normali processori x86, hanno una certa cura nell'impostare il tutto e fregare l'utente.
    L'unica differenza fra un pc e un mac ormai è il chip fritz sulla piastra madre, e siccome non ho ancora avuto la fortuna di vedere un mac-intel, penso che sia saldato sulla piastra madre, e spero che non sia una scheda pci o qualcosa di aggiunto a un normale pc comprato da computerdiscount la metà di quanto lo vendono loro.

    Per quanto riguarda gli spinotti degli alimentatori e tutte le baggianate che si inventano per farti comprare i loro prodotti è un'altra storia.
    non+autenticato
  • Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO arriverà finalmente a tutti. Vedremo che intenzioni avrà, se continuare a fare la prima donna o finalmente iniziare a scendere in campo con i fatti.
    non+autenticato
  • Fortuna di apple?
    Penso che os x sia il prodotto più bello e allo stesso più trascurato di apple.
    non+autenticato
  • - Scritto da: BLah
    > Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO
    > arriverà finalmente a tutti. Vedremo che
    > intenzioni avrà, se continuare a fare la prima
    > donna o finalmente iniziare a scendere in campo
    > con i
    > fatti.

    Ma quale fortuna! l'ultima volta che sono usciti dei cloni Apple, Apple stessa ha rischiato di fallire!

    Se "lavora" da sola guadagna se fa fare cloni e in questo caso nemmeno autorizzati rischia il fallimento, spiegami dove sta la fortuna?

    ciao

    igor
    non+autenticato
  • - Scritto da: higgybaby
    > - Scritto da: BLah
    > > Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO
    > > arriverà finalmente a tutti. Vedremo che
    > > intenzioni avrà, se continuare a fare la prima
    > > donna o finalmente iniziare a scendere in campo
    > > con i
    > > fatti.
    >
    > Ma quale fortuna! l'ultima volta che sono usciti
    > dei cloni Apple, Apple stessa ha rischiato di
    > fallire!
    >
    > Se "lavora" da sola guadagna se fa fare cloni e
    > in questo caso nemmeno autorizzati rischia il
    > fallimento, spiegami dove sta la
    > fortuna?
    >
    > ciao
    >
    > igor

    sta nel fatto che lui non ha potere decisionale in azienda!
    non+autenticato
  • Quando ti fai pagare ogni vite 10 euro al grammo te lo meriti di fallire con o senza concorrenza illegale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Overture
    > Quando ti fai pagare ogni vite 10 euro al grammo
    > te lo meriti di fallire con o senza concorrenza
    > illegale.

    facciamolo premio nobel subito
    non+autenticato
  • Erano i cloni PowerComputing che "spingevano" più dei computer Apple perché le cpu - tradizionalmente downcloccate" da Apple per garantire maggior stabilità - giravano a pieno regime. Erano i tempi del 601, del 603 e del 604... Gran macchine!



    - Scritto da: higgybaby
    > - Scritto da: BLah
    > > Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO
    > > arriverà finalmente a tutti. Vedremo che
    > > intenzioni avrà, se continuare a fare la prima
    > > donna o finalmente iniziare a scendere in campo
    > > con i
    > > fatti.
    >
    > Ma quale fortuna! l'ultima volta che sono usciti
    > dei cloni Apple, Apple stessa ha rischiato di
    > fallire!
    >
    > Se "lavora" da sola guadagna se fa fare cloni e
    > in questo caso nemmeno autorizzati rischia il
    > fallimento, spiegami dove sta la
    > fortuna?
    >
    > ciao
    >
    > igor
    non+autenticato
  • - Scritto da: BLah
    > Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO
    > arriverà finalmente a tutti. Vedremo che
    > intenzioni avrà, se continuare a fare la prima
    > donna o finalmente iniziare a scendere in campo
    > con i
    > fatti.

    la storia ci ha già insegnato altro...
    non+autenticato
  • Al di la che sia legale o non legale, sta di fatto che per installare MacOS su macchine non Apple.. o si hanno misere prestazioni ...tipo le ultime installazioni, comprese quelle su Amd ... o per forza di cose bisogna in qualche modo simulare il bios di apple.. e in questo caso Psystar fa proprio cosi. Psystar inoltre aggiunge tra le varie clausole che chi sceglie MacOs in futuri aggiornamenti apple potrebbe non funzionare piu'. Detto fatto...un bel aggiornamento da parte di Apple di poche parti.. e si rende la vita difficile se non impossibile di chi una macchina la usa per produrre.. non certo per aspettare che venga fatta l'ennesima pach.

    Per quanto riguarda Psystar trovo parassitario come aziende del genere sfruttino il lavoro altrui. Psystar siete parassiti, e io non daro mai il mio denaro a degli sporchi parassiti.
    non+autenticato
  • Per il motivo opposto non dovresti usare macchine che utilizzano sistemi closed: MS e Apple... perchè una società diventa parassita solo quando guadagna sfruttando tecnologie closed... tutto il resto è linux!
    non+autenticato
  • - Scritto da: cionfo
    > Per il motivo opposto non dovresti usare macchine
    > che utilizzano sistemi closed: MS e Apple...


    e quale sarebbe il motivo opposto?


    > perchè una società diventa parassita solo quando
    > guadagna sfruttando tecnologie closed... tutto il
    > resto è
    > linux!

    eccerto...prima stiamo a decantare i vari tipi di licenza e quello che permettono.
    poi c'è chi le sfrutta e apporta i propri miglioramenti..allora è un parassita e non va bene

    però chi lucra nell'illegalità come nella fattispecie non ti infastidisce

    ndo sta l'inghippo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pasquale Cacazza
    > ............
    >
    > Per quanto riguarda Psystar trovo parassitario
    > come aziende del genere sfruttino il lavoro
    > altrui. Psystar siete parassiti, e io non daro
    > mai il mio denaro a degli sporchi
    > parassiti.

    A proposito di parassiti....

    Come definire un'azienda che prende hardware di mercato, scopiazza la struttura dei PC e poi infila in questa macchina un SO scopiazzato bellamente da BSD ?
    non+autenticato
  • apple ha pagato x usare bsd e unix mi risulta
    non+autenticato
  • Sino ad ora il suo blasonato S.O. poteva essere installato solo sui suoi pc, l'hardware specifico e il supporto puntuale rendeva di fatto mac osx non installabile sulla maggior parte dei pc intel based.
    Quindiqualcuno ha pensato bene di produrre pc con hardware compatibile,rendendo cosi' possibile utilizzare,a proprio piacimento, qualsiasi S.O. compatibile.
    Ma se prima la dicitura "installabile solo su hardware mac" era una presa per il culo, adesso assume importanza rilevante.
    Quelli della mela azzoppata sapevano che il passaggio da ibm a intel avrebbe permesso "giochini" di questo tipo.
    A questo punto una riflessione:MAC OSX costa poco piu' di 100 Euro... vista ne costava oltre 600 nella versione full...adesso siamo comunque ben lontani dai 120/130 di macosx.
    Perche' Apple non cambia le diciture e aggiunge "per pcmac 120 euro, per ALTRI PC 300" cosi' almeno livella le cose?
    Inutile dire che la gente puo' anche mentire ma bastano dei seriali di pc o simili per capire se mente.
    Oltretutto macosx non ha un sistema di controllo della pirateria come windows , lo implementeranno presto se il mercato cambia in questo modo.
    E se lo fanno molti mac user si incazzeranno...magari perche' il NUOVISSIMO Osx non lo hanno proprio compreato...per il loro VECCHIO mac...Sorride
    Vedremo cosa succedera'...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ricky

    > A questo punto una riflessione:MAC OSX costa poco
    > piu' di 100 Euro... vista ne costava oltre 600
    > nella versione full...adesso siamo comunque ben


    La trovo un'ottima idea a patto che os x non segua le sorti di windows.
    Parlo di quella instabilità dovuta a drivers di terze parti che fanno a pugni con il sistema operativo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ricky
    > Sino ad ora il suo blasonato S.O. poteva essere
    > installato solo sui suoi pc, l'hardware specifico
    > e il supporto puntuale rendeva di fatto mac osx
    > non installabile sulla maggior parte dei pc intel
    > based.

    mac os x è installabile su piattaforme intel già da vario tempo, anzi, anche su piattaforme amd. ovviamente il tutto è illegale, essendo os x installabile solo su macchine apple.

    > Quindiqualcuno ha pensato bene di produrre pc con
    > hardware compatibile,rendendo cosi' possibile
    > utilizzare,a proprio piacimento, qualsiasi S.O.
    > compatibile.
    > Ma se prima la dicitura "installabile solo su
    > hardware mac" era una presa per il culo, adesso
    > assume importanza
    > rilevante.
    > Quelli della mela azzoppata sapevano che il
    > passaggio da ibm a intel avrebbe permesso
    > "giochini" di questo
    > tipo.

    pur realizzando hardware compatibile, non è possibile (legalmente) utilizzare qualsiasi s.o. esistevano anche prima (del passaggio a intel) macchine ppc non apple sul quale si poteva installare os x. certo, supporto zero, driver zero, comunità che si interessassero alla cosa ridotta a un paio di forum su tutta internet. quindi fenomeno sconosciuto al grande pubblico.

    > A questo punto una riflessione:MAC OSX costa poco
    > piu' di 100 Euro... vista ne costava oltre 600
    > nella versione full...adesso siamo comunque ben
    > lontani dai 120/130 di
    > macosx.
    > Perche' Apple non cambia le diciture e aggiunge
    > "per pcmac 120 euro, per ALTRI PC 300" cosi'
    > almeno livella le
    > cose?

    perchè apple, come ha sempre sostenuto, vende principalmente hardware, non software. anche oggi, pur considerando i sw che apple vende, itunes store e via dicendo, la quota di fatturato legata all'hardware è ancora la predominante (ipod è hardware). inoltre, poter installare ufficialmente os x su altre macchine porterebbe a conseguenze non di poco conto: dover fornire supporto ufficiale e,fra le altre cose, compromettere la stabilità del s.o., ossia farlo diventare un'accozzaglia di driver sviluppati da terze parti che interferiscono tra loro, come il ben noto s.o. di redmond.

    > Inutile dire che la gente puo' anche mentire ma
    > bastano dei seriali di pc o simili per capire se
    > mente.
    > Oltretutto macosx non ha un sistema di controllo
    > della pirateria come windows , lo implementeranno
    > presto se il mercato cambia in questo
    > modo.
    > E se lo fanno molti mac user si
    > incazzeranno...magari perche' il NUOVISSIMO Osx
    > non lo hanno proprio compreato...per il loro
    > VECCHIO mac...
    >Sorride
    > Vedremo cosa succedera'...

    potrei sbagliarmi, ma secondo me la vendita a sè stante del s.o. è per apple una sorta di "in più", nel senso che non è su esso che si basa il core business di apple, a differenza di microsoft, ma sulla vendita dell'hardware. è giusto una maniera per farsi pagare quattro soldi da chi vuole aggiornare il proprio s.o. infatti, per gli sw che apple produce, i seriali ci sono eccome (ovviamente mi riferisco non a sw "di contorno" tipo iLife et similia, ma sw professionali tipo le varie versioni di final cut o del logic.)

    il tutto, ovviamente, imho
    non+autenticato
  • osx instabile su intell ? Ma dove?
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > osx instabile su intell ? Ma dove?

    chi l'ha mai scritto? mi quoto:

    "poter installare ufficialmente os x su altre macchine porterebbe a conseguenze non di poco conto: dover fornire supporto ufficiale e,fra le altre cose, compromettere la stabilità del s.o., ossia farlo diventare un'accozzaglia di driver sviluppati da terze parti che interferiscono tra loro, come il ben noto s.o. di redmond."

    ridotto ai minimi termini: sviluppare una versione installabile su tutti i pc potrebbe portare a farlo diventare instabile
    non+autenticato
  • - Scritto da: marco

    > mac os x è installabile su piattaforme intel già
    > da vario tempo, anzi, anche su piattaforme amd.

    se ti riferisci ai cd/dvd che trovi su vari canali della rete, guarda che sono "leggerissimamente" modificati rispetto alla versione retail Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trolled

    > se ti riferisci ai cd/dvd che trovi su vari
    > canali della rete, guarda che sono
    > "leggerissimamente" modificati rispetto alla
    > versione retail
    > Occhiolino

    ovvio, per eludere quei controlli che il dvd fa al momento dell'installazione. ciò non toglie che sia installabile.

    fra l'altro, ho il mio bel dvd del mio mac, per cui non ho neanche il problema di stare a cercarmi qlcosa
    non+autenticato
  • > Perche' Apple non cambia le diciture e aggiunge
    > "per pcmac 120 euro, per ALTRI PC 300" cosi'
    > almeno livella le
    > cose?


    bella trovata...quando vai a comperare la scatola dell'OS X e vedi sullo scaffale quella da 120 e quella da 300 tu quale prendi?
    immagino quella meno cara, tanto nessuno poi viene a verificare su cosa lo installi.

    mah



    > Inutile dire che la gente puo' anche mentire ma
    > bastano dei seriali di pc o simili per capire se
    > mente.

    non sono necessari seriali per la versione client, sbaglio?

    perché doverli introdurre invece di agire contro la società Psystar che opera a scopo di lucro mentre non potrebbe?


    > Oltretutto macosx non ha un sistema di controllo
    > della pirateria come windows , lo implementeranno
    > presto se il mercato cambia in questo
    > modo.


    dato che vi è un check fatto dall'installer per i requisiti di sistema (e che esclude i G3 se non viene modificato tale file), posso pensare che vi sia anche un check per la verifica che si tratti di un mac o pc generico.

    qualcuno ha info precise in merito? grazie in anticipo
    non+autenticato
  • Basta che la versione da 120€ faccia il controllo dell'hw per verificare che sia mac, mentre quella da 300€ no Occhiolino
    non+autenticato
  • Ad apple non gli frega niente di quei 200 euro di differenza. Apple vuole vendere hardware, quello stesso hardware che noi, presso il negozietto dopo giri grossisti ci costa una cifra nettamente inferiore a quanto invece lo propone apple senza tanti giri.
    Il così detto open mac pro costa un caxxo e vale quanto un mac pro originale nettamente più costoso. In quella differenza sai quanti 200 euro ci stanno ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Overture
    > Ad apple non gli frega niente di quei 200 euro di
    > differenza. Apple vuole vendere hardware, quello
    > stesso hardware che noi, presso il negozietto
    > dopo giri grossisti ci costa una cifra nettamente
    > inferiore a quanto invece lo propone apple senza
    > tanti
    > giri.
    > Il così detto open mac pro costa un caxxo e vale
    > quanto un mac pro originale nettamente più
    > costoso. In quella differenza sai quanti 200 euro
    > ci stanno
    > ?


    ci stanno il primo sw update con aggiornamento di sicurezza che ti manda all'aria io tuo bel OS X x86 tarocco ma pagato 150 cucuzze + le ore perse a reinstallare un altro OS x poterlo poi tenere aggiornato.

    bel guadagno...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)