L'informatica incontra la chimica

Un seminario per spiegare cosa può fare il software per le Scienze Chimiche. Un evento in collaborazione con CambridgeSoft

Milano - Si terrà il prossimo 8 maggio alle ore 14.30, presso l'Aula G11 dell'Università di Milano (settore didattico), l'incontro dal titolo L'informatica applicata alle Scienze Chimiche, organizzato da Dipartimento di Chimica Organica ed Industriale dell'ateneo lombardo, da Sistemi Informativi e da CambridgeSoft.

"In questo seminario - spiegano gli organizzatori in una nota - gli esperti di CambridgeSoft descriveranno le caratteristiche principali della suite ChemBioOffice Ultra ed evidenzieranno le nuove funzionalità disponibili nella versione 2008. L'ultima versione, ChemBioOffice 2008, comprende un'ampia selezione di applicazioni e di nuove funzionalità che permettono a chimici e biologi di trasformare il proprio PC nella più completa postazione di lavoro per gestire, rielaborare, modellare e pubblicare le informazioni chimiche e biologiche".

Unendo l'informatica alla chimica è possibile "analizzare le strutture chimiche, correlarle ad informazioni sulla loro attività biologica, oppure calcolarne le proprietà strutturali e fisico-chimiche". Inoltre, nel seminario verranno illustrati i vantaggi del quaderno elettronico di laboratorio, e di come questo si rifletta positivamente sui risultati ottenuti dalla ricerca.
La partecipazione è gratuita. Per tutte le informazioni è a disposizione una [pagina web[http://www.sxst.it/siti/sxst/sxst.nsf/corsi/L'informatica-applicata-alle-Scienze-Chimiche?opendocument]] dedicata.