Dario Bonacina

Ufficio mobile: Blackberry sposa SAP

Dallo smartphone sarÓ possibile interagire con il CRM aziendale. E presto, assicurano le due aziende, con l'intera piattaforma gestionale

Roma - Cellulari e smartphone sono sempre più simili a veri e propri computer e ciò consente di aumentare l'integrazione del mondo business con i dispositivi mobili. ╚ in questa direzione che si spinge la partnership siglata tra SAP, uno dei leader mondiali nei software per la gestione aziendale, e RIM, produttore degli smartphone BlackBerry. L'intesa mira a sposare SAP con le funzioni di comunicazione dei celeberrimi smartphone.

Un blackberry CurveQuesta integrazione potrebbe essere l'ideale per i businessman che soffrono di nostalgia appena escono dall'ufficio, visto che consentirà loro di lavorare su SAP anche a casa, presso un cliente o in viaggio (copertura permettendo). Il primo risultato della partnership tra le due aziende sarà la versione mobile del CRM di SAP, ossia un'applicazione client che consentirà il merge tra la soluzione di Customer Relationship Management e le applicazioni email, rubrica e calendario dei BlackBerry, che aiuterà dunque la forza vendite di un'azienda a mantenere i contatti con la sede centrale.

Le aziende che già utilizzano il CRM di SAP e annoverano i BlackBerry nel proprio "parco cellulari" necessiteranno di un lieve adattamento dell'infrastruttura IT e di un training di base per gli utenti, assicurano da SAP. Ma all'orizzonte non ci sono solamente soluzioni per il mondo delle vendite: l'integrazione con il mondo BlackBerry proseguirà attraverso nuove tappe, mediante la realizzazione di un framework che consentirà agli utenti BlackBerry di accedere al workflow aziendale da fuori ufficio, come se si trovassero alla propria scrivania.
Ma quali sono i benefici tangibili di questo tipo di soluzioni? Per fare un esempio concreto, un funzionario commerciale potrebbe essere in grado di concludere una trattativa di vendita mentre si trova in visita presso un cliente, senza effettuare telefonate e condividendo informazioni in tempo reale con i colleghi in sede. E più avanti, una volta che l'integrazione con i dispositivi mobili sarà spinta anche ad altri moduli della suite SAP, altri key-user aziendali potranno lavorare sul software gestionale in mobilità.

Si tratta di soluzioni già oggi accessibili agli utenti di aziende che dispongono di una piattaforma gestionale accessibile da Internet in modalità web-based. Ma la realizzazione di un client mobile standard per una suite gestionale diffusa come SAP ha il vantaggio di poter "vestire" su misura le esigenze di tutte le aziende che la utilizzano, senza la costruzione di costose soluzioni personalizzate. E presto anche la concorrenza non potrà farne a meno.

Dario Bonacina