TIM e Wind, pių europeo il roaming dati

I due operatori mobili rimodulano i costi di navigazione in Internet dall'estero

Milano - Anticipato circa un mese fa, ecco l'annuncio - da parte di TIM - della rimodulazione in ribasso dei costi di navigazione in Internet con il cellulare. Lifting che, in misura diversa, ha deciso di applicare anche Wind sulle tariffe di roaming dati.

"Il prezzo del roaming dati in Europa per chi vorrà navigare in Internet con un telefonino o una PC Card TIM - riferisce una nota diffusa ieri da Telecom Italia - sarà di soli 0,8 centesimi di Euro (IVA inclusa) a Kbyte, ossia un prezzo paragonabile a quello del traffico dati a consumo in Italia, consentendo così ai clienti una maggiore consapevolezza delle proprie spese telefoniche all'estero". La consapevolezza, ovviamente, non la fa il prezzo in sé, ma il monitoraggio dei propri consumi: se un utente conosce le tariffe, ma non si cura di quanto sta al telefono, né della quantità dei dati che movimenta, la spesa si dilata ugualmente senza controllo. E la bolletta si impenna.

Nei paesi dell'area economica europea, sottolinea la compagnia telefonica, il nuovo prezzo vale con tutti gli operatori ed è dunque "network independent". Trovandosi all'estero, l'operatore non dovrà impegnarsi a scegliere l'operatore più conveniente, semplicemente perché la spesa è uguale su tutte le reti mobili.
Questa tariffa vale nei seguenti Paesi: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria. L'offerta va ad aggiungersi alla soluzione "Daily Data Europe", commercializzata da novembre 2007 e rivolta alla clientela Business, che al prezzo di 12 euro (IVA esclusa) offre fino a 30 MegaByte di traffico dati al giorno (10 euro IVA esclusa, in promozione, fino al 29 giugno 2008).

Diverso, come detto sopra, l'approccio di Wind, che propone l'opzione Roaming No Limit che offre per 30 giorni, al costo di 3 euro, la possibilità di navigare in Internet e utilizzare il BlackBerry in roaming internazionale al prezzo di 0,3 centesimi al KiloByte. L'opzione vale per questi Paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Olanda, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia, Norvegia, Svizzera e Stati Uniti. Trascorsi i 30 giorni l'opzione scade. Č bene ricordare che questa opzione non è fruibile per navigare in Wap e via i-mode.