Bloccato vasto ring di pirati online

Secondo l'FBI gli appartenenti al gruppo pubblicavano online software da scaricare liberamente e, in cambio, ottenevano di poter scaricare altro software

Chicago (USA) - Festeggiano all'FBI per quella che viene considerata una delle più importanti operazioni contro la pirateria del software "via internet".

Stando alle notizie delle agenzie americane, gli agenti federali avrebbero individuato uno "scambio in rete" di migliaia di programmi basato sul principio del baratto: soltanto chi pubblicava un software in proprio possesso acquisiva il diritto a scaricarne dell'altro, già copiato e disponibile sulla rete.

Pare che il "ring" fosse conosciuto come "Pirates with Attitudes" e gestisse una quantità di software il cui valore complessivo non è ancora stato calcolato dagli investigatori che ritengono i Pirates "uno dei gruppi più sofisticati e di vecchia data impegnati nella distribuzione via internet di software pirata". Il fondatore del gruppo, o colui che si ritiene tale, il 32enne Robin Rothberg, è stato arrestato e rilasciato su cauzione di 25mila dollari.