A Trento si incontra il software libero

Una conferenza che si trasforma in evento. Per discutere, scambiarsi opinioni ed esperienze. E aprirsi alla comunitÓ

Trento - Si terrà nel capoluogo della provincia autonoma l'annuale Conferenza Italiana sul Software Libero, giunta alla seconda edizione. Quest'anno i lavori inizieranno il 16 maggio e termineranno il 18, in una tre giorni che vedrà la partecipazioni di relatori internazionali e numerosi workshop e conferenze.

Tra i temi toccati durante ConfSL vi saranno "tutte le possibili aree tematiche
legate al Software Libero, dagli aspetti economici, giuridici e tecnici, a quelli etici, sociali e filosofici". Nel corso della conferenza sono previsti vari eventi paralleli, sia a carattere accademico che divulgativo, che puntano a far conoscere le potenzialità del free software a "imprese, enti pubblici, università ed enti di ricerca, sviluppatori, ricercatori, cittadini, operatori del settore e appassionati".

Spazio anche al divertimento, grazie ad un mapping party, senza dimenticare la possibilità di mettere in comunicazione aziende e operatori grazie ad un apposito evento di brokerage programmato per il pomeriggio del venerdì.
La conferenza è organizzata dal GNU/Linux Users Group LinuxTrent Oltrefersina e dall'Università degli Studi di Trento. L'evento di brokerage è curato interamente da Trentino Sviluppo. La giornata di domenica, che vedrà i partecipanti impegnati nel mapping della zona, è stata invece voluta dalla Fondazione Bruno Kessler.

Per la registrazione e le modalità di adesione è possibile visitare il sito web ufficiale della manifestazione.