Italia, un PC su tre è HP

Lo annuncia l'azienda, snocciolando i dati relativi al primo trimestre 2008

Roma - HP, dopo i primi tre mesi del 2008, detiene quota 32,2 per cento: un terzo del mercato italiano del PC è marchiato HP, che domina nella classifica dei competitor con una fetta di mercato doppiamente consistente rispetto a quella che si è aggiudicato il secondo classificato.

Ad annunciare questi risultati è la divisione italiana dell'azienda: tra gennaio e marzo si è registrata una crescita pari al 18,7 per cento rispetto al periodo corrispondente del 2007.

L'azienda annuncia che i propri successi si dispiegano sia sul mercato desktop, sia su quello dei notebook. Nel primo segmento di mercato HP detiene una quota del 24,9 per cento, in crescita dell'11,5 per cento rispetto al primo trimestre del 2007. Anche per quanto riguarda il settore notebook HP veleggia con successo: l'azienda vanta una penetrazione pari al 37,6 per cento del mercato italiano, e una crescita del 23,2 per cento rispetto allo scorso anno.
HP si definisce inoltre "leader indiscusso nel mercato delle workstation, con una quota del 67,1% e una crescita del 6,6% sul primo trimestre 2007".