RiflettoTv si scusa con gli utenti

Il sito che č stato sottoposto a sequestro nei giorni scorsi conferma e spiega: č stata una leggerezza. E avverte: torneremo

Roma - RiflettoTv, il celebre sito di contenuti in streaming che nei giorni scorsi è stato sottoposto a sequestro dalla Guardia di Finanza con l'accusa di violazione del diritto d'autore, ha diramato una nota per spiegare quanto accaduto, una nota che riproduciamo qui sotto integralmente:

"Dal 14 maggio 2008 l'avventura di RiflettoTV, ormai noto portale di notizie e di video di ogni genere, sembrava essersi fermata a causa del sequestro del portale da parte della Guardia di Finanza la quale aveva ravvisato un illecito relativo alle norme che regolano il diritto d'autore.

Dopo poco si veniva a sapere che si trattava di alcuni film in particolare, del canale dei video musicali e di altri video riscontrabili qua e là nel sito. Rifletto, però, non ha mai lucrato su produzioni non proprie, non ha mai chiesto danaro per i film che pubblicava. L'obiettivo è sempre stato quello di fare informazione, come ogni buon ufficio stampa (in questo caso, video).
Ora la redazione, dopo quanto accaduto, frutto di una leggerezza dei propri dirigenti e della interpretazione evidentemente fallace di normative e sentenze, invia a tutti gli utenti le proprie scuse, avvisando che non saranno più visibili contenuti non propri se non attentamente licenziati, spariranno alcuni canali (tra cui quello sul cinema e quello sulla musica) e saranno introdotte molte novità tra cui la presentazione da parte di alcuni tra i più noti presentatori e personaggi del mondo della televisione usuale.

Ancora quindi scusandoci per quanto accaduto, invitiamo tutti gli utenti ad attendere che siano comunicati i nuovi portali ufficiali (presumibilmente http://www.gemtv.it e http://www.gemtelevision.net) che sostituiranno RiflettoTV con un nuovo e ancora più accattivante progetto web-televisivo".
32 Commenti alla Notizia RiflettoTv si scusa con gli utenti
Ordina
  • Mi sa tanto che senza l' arrosto ben pochi si subiranno il resto dei canali.
    In ogni caso buona fortuna e grazie per aver passato alcuni classici.
    non+autenticato
  • tutti qui quelli che vendono o noleggiano film???
    quanti discorsoni vuoti che leggo stamattina...
    hanno colpito una delle poche realtà italiane in questo settore che avevamo,non ho sentito nessuno però dagli annunci fatti da appletv sul fatto che voglia vendere in contemporanea i film in uscita nel cinema con la sua piattaforma,anche in quel caso le videoteche ne avrebbereun danno enorme no?,solo le major avrebbero un ritorno economico ,lasciando che i rivenditori tradizionali si arrangino.
    oppure stamattina ci sono molti abbonati a rosso alice che stanno rispondento a questa notizia,

    se la apple spinge e sicuramente avrà successo con questa nuova proposta la nostra cara telecom/microsoft,tiscali e chi più ne ha più ne metta non si faranno sfuggire l'affare con buon pace dei riveditori di cassette,noleggiatori ecc...

    quello che non si vuole capire invece è che questo che propone rifletto e altre decine di web tv internazionali è il futuro questo è un altro modo di vendere che è al pari con i nostri tempi
    certo i diritti del film/musica si devono pagare sta a rifletto trovare il modo di come farlo,anche sottoforma di abbonamenti rivoluzionari e non esagerati come nel caso di apple o rosso alice..
    anche le videoteche se vogliono continuare devono adattarsi e sapersi rinnovare magari proponendo a loro volta i loro servizii via web

    questo è il nuovo e prima o poi decreterà la fine del vecchio sistema,cioè la tradizionale disco dvd,o il tradizionale scaricamento del file,
    i contenuti devono essere sempre disponibili in rete e io una volta pagato deov poterci accedere da qualsiasi parte del globo con qualsiasi strumento che sia (cell,pc,)da casa da lavoro,per strada ,sul treno ovunque..
  • ....ahhhhh!

    Rotola dal ridere Finalmente!

    E' la prima volta in 6 mesi che non leggo una stronzata come commento sul forum di punto informatico.

    Chissà che sia d' auspicio per un bel "giramo pagina" e prenda piede!
    non+autenticato
  • A questo punto farebbero bene a cambiare il modello di business. Io ho visto sempre video interessanti e non ho pagato mai neanche un euro. Ora speriamo che li facciano sempre più belli e che il sito resti gratuito. Magari con della pubblicità ma pur sempre aggggggggratis!!!
    non+autenticato
  • > pubblicità ma pur sempre
    > aggggggggratis!!!
    Ormai nessuno vuole più pagare nulla...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gigi
    > > pubblicità ma pur sempre
    > > aggggggggratis!!!
    > Ormai nessuno vuole più pagare nulla...

    Se mi propongono un film con le interruzioni pubblicitarie, me lo stanno facendo pagare eccome. Mi stanno "vendendo" agli inserzionisti, e scusa se è poco.
    non+autenticato
  • ......i video interessanti possono trasmetterli.....ma se sono opera di altri devono pagare i diritti....(su questo non ci piove)

    come fanno i cinema ,i videonoleggi e le varie tv a pagamento e non !!!!
    non+autenticato
  • Chiudere un sito che aveva contenuti di ogni genere per pochi contenuti protetti? Per me è rappresaglia. Ha qualcuno hanno pestato i piedi
    non+autenticato
  • - Scritto da: pegaso
    > Chiudere un sito che aveva contenuti di ogni
    > genere per pochi contenuti protetti? Per me è
    > rappresaglia.
    Non è nulla del genere.
    Hanno chiuso il sito per precauzione.
    Che siano pochi o tanti i diritti violati, che importa?
    Il punto è che hanno violato dei diritti e tutti ne siamo al corrente.
    Se è solo uno il danneggiato, il sito può restare aperto, mentre se sono 1000 deve chiudere? E se sono solo 500? Che razza di discorso è?
    Giusto chiudere il sito, fare le dovute indagini e far pagare le conseguenze ai colpevoli: siamo ancora in uno "Stato Di Diritto" in Italia.

    > Ha qualcuno hanno pestato i
    > piedi
    Della serie... devi ancora finire la quarta elementare per imparare la differenza tra la terza persona singolare del presente indicativo del verbo avere e le preposizioni semplici?

    Hanno pestato i piedi a qualcuno? Certo che sì. Lo hanno fatto.
    Hanno pestato i piedi di tutti i proprietari dei diritti da loro violati.
    non+autenticato
  • Non mi risulta che hanno chiusto Youtube quando la rai si lamentava che i suoi video erano presente li...
    Sgabbio
    26177
  • si a me..........
    Il film (io sono leggenda) pagato euro 54+iva per poterlo noleggiare, se lo danno gratis io a chi lo noleggio?
    Se non noleggio i film, i prossimi film come li compro?
    Se io non compro le major come faranno per produrre i prossimi film?
    Voi volete vedere i film nuovi sì o no?
    Senza soldi i film non si fanno.
    non+autenticato
  • Posso rispettare la tua tesi se di questo lavoro ci campi, ma sappi che anche tu sei uno sfruttato dalle Majors, ed oltretutto il tuo modello di business ha i giorni contati: se vuoi un consiglio, comincia a cercare altre attività, non puoi fermare il progresso.
    non+autenticato
  • PS: a me interessano i bei film, non i nuovi film!
    non+autenticato
  • - Scritto da: nikname
    > si a me..........
    > Il film (io sono leggenda) pagato euro 54+iva per
    > poterlo noleggiare, se lo danno gratis io a chi
    > lo
    > noleggio?
    > Se non noleggio i film, i prossimi film come li
    > compro?
    > Se io non compro le major come faranno per
    > produrre i prossimi
    > film?
    > Voi volete vedere i film nuovi sì o no?
    > Senza soldi i film non si fanno.


    fossi in te inizierei a cercare di mettere su un'altra attività
    è solo questione di tempo
    non+autenticato
  • - Scritto da: pegaso
    > Chiudere un sito che aveva contenuti di ogni
    > genere per pochi contenuti protetti? Per me è
    > rappresaglia. Ha qualcuno hanno pestato i
    > piedi

    Per me si tratta di marketing virale spinto all'estremo, come qualcuno ha già fatto notare. Per certi versi ricorda un po' le pubblicità di RyanAir, fatte apposta perché venga sporta denuncia dai testimonial "forzati".
    Suvvia, chi gestisce siti del genere non può non essere supportato anche da uno studio legale. O vogliamo credere che le interpretazioni delle leggi siano state realmente demandate ai loro dirigenti, i quali avrebbero preso un abbaglio?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)