Asus integra Linux in milioni di PC

No, niente Eee PC: il Linux a cui si riferisce Asus è Splashtop, una mini distribuzione commerciale del Pinguino che l'azienda è pronta ad integrare su tutte le sue future motherboard per PC

Roma - Oltre ai PC ultra-low cost e ai dispositivi mobili, Linux sembra poter contare anche su un altro vettore per la conquista del mercato consumer: le schede madri. Grazie alla distribuzione Splashtop, attualmente fornita su alcune motherboard di Asus come software complementare (e non alternativo) al sistema operativo principale, Linux potrebbe presto intrufolarsi su decine di milioni di PC domestici.

Se Asus ha inizialmente adottato la piattaforma Splashtop - ribattezzandola Express Gate - solo su alcuni prodotti di fascia alta, l'azienda taiwanese ha ora esteso questa tecnologia alla sua famiglia di mainboard P5Q e, entro la fine dell'anno, conta di portare la mini distribuzione sviluppata da DeviceVM su tutti i suoi futuri modelli di schede madri per PC.

"In risposta all'ottimo feedback degli utenti, è nostra intenzione portare Express Gate sull'intero nostro portfolio di motherboard, iniziando con un milione di motherboard al mese", ha dichiarato Joe Hsieh, general manager della Motherboard Business Unit di Asus. "I consumatori vogliono spegnere e accendere i loro PC così come fanno con le altre appliance, ed Express Gate lo rende possibile".
"Si tratta ovviamente di un bel colpaccio per noi e per tutti quelli che hanno a che fare con DeviceVM", si legge in questo post del blog ufficiale di Splashtop. "Duro lavoro, pazienza e perseveranza stanno finalmente dando i loro frutti. Pensare che ogni mese un milione di acquirenti di schede madri si porterà a casa il nostro ambiente, è entusiasmante".

Stando a quanto riporta il sito Splashtop.com, oggi i modelli di schede madri Asus ad includere Express Gate sono quasi una decina, ed appartengono alle famiglie P5E3, M3N, M3A e P5N. A questi si vanno ora ad aggiungere quattro modelli P5Q: P5Q Deluxe, P5Q-WS, P5Q3 Deluxe, P5Q-E.

Splashtop



Lo scorso marzo, in occasione del CeBIT di Hannover, Asus aveva mostrato un prototipo di notebook che integrava la tecnologia Express Gate. L'azienda taiwanese è infatti intenzionata ad utilizzare Splashtop anche sui propri laptop, a partire da quelli della sua linea top di gamma Lamborghini.

Splashtop è una distribuzione commerciale di Linux ai minimi termini, espressamente ottimizzata per stare in una piccola memoria flash e girare interamente nella memoria RAM di un computer. Questo mini sistema operativo è in grado di caricarsi in 5 secondi, e fornire all'utente un ambiente grafico da cui lanciare programmi come il browser web Firefox e il client di VoIP e messaggistica istantanea Skype. La tecnologia Express Gate di Asus consente anche l'aggiornamento via Internet della distribuzione e l'eventuale aggiunta di applicazioni. Per altri dettagli si rimanda a questo articolo.

(fonte seconda immagine)
128 Commenti alla Notizia Asus integra Linux in milioni di PC
Ordina
  • speriamo si diffondano alternative, se parta davvero in 5 secondi poi...



    peccato che stanno raccogliendo lo firme per vietare che il SO sia preinstallato.
  • Ma pure il prossimo Windows dovrebbe puntare a cose del genere o sbaglio? Se sì, vedremo cosa farà Asus.
    non+autenticato
  • Rotola dal ridere
    seeeeeeeeeeeeeeeeeeee se windows 7 entrerà in una flash da meno di mezzo giga su una scheda madre io andrò a fare il bagno nudo nella fontana di trevi! A bocca aperta
    non+autenticato
  • buon bagno
    non+autenticato
  • Rischi grosso. Potrebbero costare cosi' poco giga e giga di memoria rom che veramente l'hard disk sara' usato solo come grossa memoria di massa (ammesso che gli SSD non lo sostituiscano completamente anche per le grosse capacita')
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bopalo
    > Rischi grosso. Potrebbero costare cosi' poco giga
    > e giga di memoria rom che veramente l'hard disk
    > sara' usato solo come grossa memoria di massa
    > (ammesso che gli SSD non lo sostituiscano
    > completamente anche per le grosse
    > capacita')

    Quanta fiducia.
    Non scordiamoci che Vista è stato rimandato e mutilato perché MS si era maldestramente fidata delle promesse di intel sulle prestazioni del PC medio del 2006, prestazioni che cominciano ad essere sfiorate dai PC di fascia medio-alta del 2008, attualmente solo la dotazione RAM media ha raggiunto (e superato in molti casi) quella che inizialmente MS sperava nel 2006.
    non+autenticato
  • Fiducia in chi scusa?
    In microzoz?
    Manco per sogno. Parlo che la tecnologia fa passi da gigante nel giro di poco tempo. E' di pochi giorni fa l'annuncio di un nuovo sistema (perfettamente funzionante) di memorizzazione che garantisce capacita' finora impensabili. E non ultimo il fatto che, sempre microzoz, pur di fottere tutti come al solito, e' andata a rompere i maroni a linux e agli XO pc che di fatto sono gia' disponibili con WinXP installato su rom.
    non+autenticato
  • - Scritto da: piripicchio
    > Fiducia in chi scusa?
    > In microzoz?
    > Manco per sogno. Parlo che la tecnologia fa passi
    > da gigante nel giro di poco tempo. E' di pochi
    > giorni fa l'annuncio di un nuovo sistema
    > (perfettamente funzionante) di memorizzazione che
    > garantisce capacita' finora impensabili. E non
    > ultimo il fatto che, sempre microzoz, pur di
    > fottere tutti come al solito, e' andata a rompere
    > i maroni a linux e agli XO pc che di fatto sono
    > gia' disponibili con WinXP installato su
    > rom.

    Proprio fiducia nel progresso HW intendevo: sebbene questo marci spedito, a volte ci sono degli intoppi, sulla crescita del clock di certe architetture di CPU, per esempio, oppure battaglie legali e speculazioni e accaparramenti sulle RAM, esplosioni di fabbriche di resina epossidica (11 anni fa causò una crisi della RAM), fallimenti e/o acquisizioni di fabbriche di HD e conseguente temporanea o definitiva riduzione della concorrenza, tecnologie che si rivelano immature, come la prima generazione (in realtà non era la prima) di schermi al plasma con durata troppo breve...
    Il progresso, nel lungo termine, non si arresta, ma nel breve può avere accelerazioni incredibili, come pure battute d'arresto, MS con Vista è caduta proprio negli intoppi, tanto da essere costretta a ripensamenti all'ultimo minuto che stanno ancora piagando il suo ultimo nato.
    non+autenticato
  • e finirà come l'olpc e il eee.
    non+autenticato
  • beh qui la vedo dura ficcarci un windows dentro la flash...che idee troveranno per faglielo togliere?
    non+autenticato
  • - Scritto da: gino
    > beh qui la vedo dura ficcarci un windows dentro
    > la flash...che idee troveranno per faglielo
    > togliere?

    Be', mica detto, già che l'ha prolungato a XP, che cce vo' a fare un altro strappo, basta che MS ripristini il supporto a Windows 3.11, e Asus metta una flash un po' più grandina, e ci mettono quello sulle mobo Idea!AngiolettoFicoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: freeeak
    > e finirà come l'olpc e il eee.

    Sì, ma intanto a MS il FUD non basta più, le tocca intervenire a fattacci AngiolettoA bocca aperta avvenuti per salvare il salvabile e far finta di cantar vittoria se su questi nuovi prodotti riesce a strappare un 50% e non il suo solito oltre 90%.
    Ancora una "vittoria" così e a Ballmer viene un coccolone e ce lo troviamo in canottiera con la berta storta come il senatùr Idea! Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Non capisco tutto questo entusiasmo... è l'ennesima cosa inutile da pagare. Possono raccontarvi che è gratis fino alla nausea, ma ho smesso di credere ai regali nelle confezioni di merendine da quando avevo 6 anni.
    E cosa avete di così urgente da fare con un computer da non poter aspettare mezzo minuto? Al contrario, se voglio subito il sistema principale, perdo altro tempo perché prima deve caricare questo e poi devo dirgli che non lo voglio. Semmai potevano lavorare sul migliorare lo standby: ad esempio il Mac lo accendo la mattina, lo chiudo quando non mi serve e lo spengo solo alla sera (e a volte neanche quello).
    E una volta caricato questo, cosa ci faccio se tutti i miei bookmark, i miei contatti, la mia posta, i miei documenti, sono rimasti sull'hard disk (criptato)?
    Infine è un'altra complicazione: se cambio qualche componente hardware devo preoccuparmi dei driver per due sistemi operativi anziché uno.

    Insomma, cercate di migliorare il sistema principale piuttosto che buttare tempo e soldi complicando ulteriormente le cose.
  • Infatti non serve ad una mazza se non appiopparlo ai fan linux che appena vedono il pinguino gridano alla figata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: next
    > Infatti non serve ad una mazza se non appiopparlo
    > ai << FUTURI MILIONI di >> fan linux che appena vedono il pinguino
    > gridano alla
    > figata.

    eh eh eh
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aria
    > - Scritto da: next
    > > Infatti non serve ad una mazza se non
    > appiopparlo
    > > ai << FUTURI MILIONI di >> fan linux che appena
    > vedono il
    > pinguino
    > > gridano alla
    > > figata.
    >
    > eh eh eh

    Beh i fan di linux non sono mica poi tanto diversi da quella della mela.
    Fighetti solo in maniera diversa
    non+autenticato
  • io invece non capisco tutto questo accanimento...
    secondo me è un ottima cosa...
    sai quante volte mi serve di guardare una mappa prima di partire e mi devo sorbire un boot esagerato di winXp o ubuntu (ho il dual boot) per dare un occhiata di 5 secondi a una pagina web?
    poi ovvio c'è gente che non ha niente da fare e si può permettere il lusso di buttare via il tempo, contenti loro...
    alla fine se proprio non ti piace penso sia possibile disabilitarlo dal bios...

    e per il costo non mi preoccuperei... con i rincari che ci piazzano, offrirci delle novità ogni tanto mi sembra dovuto...

    ovviamente non serve che faccia da sistema principale... serve da "muletto" veloce se hai fretta...(secondo me è inutile la personalizzazione, per quello c'è l'os primario)
  • - Scritto da: otacon87
    > io invece non capisco tutto questo accanimento...
    > secondo me è un ottima cosa...
    > sai quante volte mi serve di guardare una mappa
    > prima di partire e mi devo sorbire un boot
    > esagerato di winXp o ubuntu (ho il dual boot) per
    > dare un occhiata di 5 secondi a una pagina
    > web?

    Nessun accanimento.
    Mi pare ovvio che l'unico vantaggio sarebbe la rapidità con cui si carica. Ma il resto?
    non+autenticato
  • - Scritto da: next
    > - Scritto da: otacon87
    > > io invece non capisco tutto questo
    > accanimento...
    > > secondo me è un ottima cosa...
    > > sai quante volte mi serve di guardare una mappa
    > > prima di partire e mi devo sorbire un boot
    > > esagerato di winXp o ubuntu (ho il dual boot)
    > per
    > > dare un occhiata di 5 secondi a una pagina
    > > web?
    >
    > Nessun accanimento.
    > Mi pare ovvio che l'unico vantaggio sarebbe la
    > rapidità con cui si carica. Ma il
    > resto?

    Avviare applicazioni on the fly pre boot dall'HD, ma sopratutto milioni di installazioni linux (o comunque open)...Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Petengy

    > Avviare applicazioni on the fly pre boot dall'HD,
    > ma sopratutto milioni di installazioni linux (o
    > comunque open)...
    >Occhiolino

    Quindi l'unico modo di diffondere linux è blindarlo su una rom un pò come accadeva con il gwbasic.
    Alla faccia della libertà.
    non+autenticato
  • - Scritto da: next
    > - Scritto da: Petengy
    >
    > > Avviare applicazioni on the fly pre boot
    > dall'HD,
    > > ma sopratutto milioni di installazioni linux (o
    > > comunque open)...
    > >Occhiolino
    >
    > Quindi l'unico modo di diffondere linux è
    > blindarlo su una rom un pò come accadeva con il
    > gwbasic.
    > Alla faccia della libertà.

    beh ok ho provocato, ma fino a un certo punto, se linux non fosse ormai così diffuso e maturo forse (e sottolineo forse) asus non l'avrebbe preso in considerazione per questa particolare implementazione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Petengy

    > beh ok ho provocato, ma fino a un certo punto, se
    > linux non fosse ormai così diffuso e maturo forse
    > (e sottolineo forse) asus non l'avrebbe preso in
    > considerazione per questa particolare
    > implementazione.


    Linux non è ne maturo ne diffuso se paragonato a windows e os x.
    Non puoi parlare di maturità di linux solo perchè girà su un ipod, su una wii o su una mb di asus.
    non+autenticato
  • - Scritto da: next
    > - Scritto da: Petengy
    >
    > > beh ok ho provocato, ma fino a un certo punto,
    > se
    > > linux non fosse ormai così diffuso e maturo
    > forse
    > > (e sottolineo forse) asus non l'avrebbe preso in
    > > considerazione per questa particolare
    > > implementazione.
    >
    >
    > Linux non è ne maturo ne diffuso se paragonato a
    > windows e os
    > x.
    > Non puoi parlare di maturità di linux solo perchè
    > girà su un ipod, su una wii o su una mb di
    > asus.

    non devi dirlo a me, ma alla ASUS, io non c'entro nulla se loro (sbagliando ovviamente) lo hanno scelto anche se immaturo e non diffuso.... PAZZI che sono...
    non+autenticato
  • Iniziativa davvero interessante, che mostra sempre di più la versatilità di Linux.
    non+autenticato
  • perfettamente d'accordo con te, se guardi la mia immagine capirai, sei davvero un docente informatico?
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)