Microsoft riesce a piazzare .NET in Telecom

Il braccio tecnologico dell'operatore telefonico si interfaccerà con Microsoft per fornire ai grandi clienti piattaforme basate su quella MS

Roma - Microsoft Italia è riuscita a stringere un importante accordo con il Gruppo Telecom Italia, un accordo che inserisce la propria piattaforma.NET al centro degli sforzi di sviluppo e delle offerte della Finsiel, il celebre e iperattivo braccio tecnologico dell'operatore telefonico.

Una intesa stretta tra le due aziende prevede infatti l'attivazione di una serie di collaborazioni su grandi progetti o, meglio, su progetti di sviluppo e realizzazione di soluzioni che verranno proposti alle grandi aziende italiane, a cominciare dai tradizionali clienti di Finsiel, vale a dire assicurazioni, banche e società di grandi dimensioni. L'accordo tra Finsiel e Microsoft prevede in primis lo sviluppo di infrastrutture gestionali basate sulla Microsoft Business Solution.

La collaborazione rappresenta per Microsoft un veicolo privilegiato per espandere la presenza e rafforzare la posizione presente e futura della piattaforma.NET anche nel tessuto produttivo italiano.
A testimoniare che il contratto appena firmato è una dichiarazione d'amore c'è anche l'impegno alla certificazione per lo sviluppo di applicativi e servizi su piattaforma.NET per almeno cento sviluppatori e programmatori Finsiel, una formazione che viene promossa allo "scopo di creare specialisti in grado di supportare le diverse esigenze dei clienti".
TAG: microsoft
171 Commenti alla Notizia Microsoft riesce a piazzare .NET in Telecom
Ordina
  • Scusate, ma c'è qualcuno che ha provato .NET e a cui non sia piaciuto?

    Perché leggendo questi post ho visto che ci sono due categorie di postatori:
    1. chi l'ha provato e lo apprezza
    2. chi lo valuta negativamente perché è di M$ ma dimostra in effetti di non averlo mai provato nemmeno superficialmente.

    Vorrei capire se c'è qualcuno che l'ha provato e lo abbia valutato negativamente e soprattutto perché.

    Grazie.
    non+autenticato
  • Io ho provato vb.net, ma l'architettura dell'accesso ai db è complessa e non adatta a quello che ci devo fare io (ado.net ha un'architettura disconnessa, i dati vengono copiati in locale, dove il sorgente li elabora, e poi ritrasmessi).
    ho scritto un messaggio su it.comp.lang.visual-basic, e mi hanno risposto che è veramente cosi', e non ci si puo' far niente, ma la ms sta già studiando delle librerie in cui l'accesso ai dati non sia disconnesso.
    per il resto mi pare un grosso passo avanti rispetto ai vari visual *.
    il solo fatto di avere una sola piattaforma da installare, dimenticandosi di decine di librerie da portarsi appresso, mi fa parecchio gola.
    non+autenticato
  • La telecom non mi ha mai dato fiducia, la microsoft neanche, ora si sono messi d'accordoSorride
    non+autenticato
  • Francamente il tenore dei post fatti mi sconcerta un po'. Non capisco perché l'adozione da parte di un'azienda enterprise della tecnologia .NET inneschi tanta indignazione. D'altra parte .NET si pone come architettura applicativa adeguata anche per il mondo enterprise, e quindi è evidente che ci siano delle enterprise che la adottino.

    Inoltre mi pare che su .NET ci sia parecchia disinformazione, come chi sostiene che il framework non sia stato rilasiciato o che la sua scalabilità sia idonea a piccole realtà.

    .NET è sulla carta una valida alternativa a J2EE, tra l'altro anche molto più economica. Il modello è ottimo e per l'implementazione vedremo (sicuramente è più nuovo di J2EE e quindi deve dimostrare il suo valore). Il framework è uno standard ECMA (mentre ricordo che EJB non lo è) e quindi chiunque può prenderlo e portarlo su altra piattaforma (e infatti Ximian lo sta portando su Linux).

    Mi spiace per molti ma il semplice fatto di essere "Made in Microsoft" non ne fa necessariamente una bufala.
    non+autenticato
  • Come discorso generico non fa veramente una piega. Io ammetto che Linux/Unix al momento è il miglior sistema server, ma .NET è un ottimo prodotto per lo sviluppo enterprise.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Kyr

    > piega. Io ammetto che Linux/Unix al momento
    > è il miglior sistema server,
    GNU/linux
    stallman docet
    e comunque : io non ho niente contro .net ,
    ma detesto l' idea stessa alla base di passport

    aggiungi che Thomas Jefferson disse una volta
    che "il prezzo della liberta' e' l'eterna vigilanza" e capisci :
    a) il tenore dei post
    b) la diffidenza che qualsiasi aficionados
    del software libero ha verso le tecnologie M$
    (gli Halloween Documents non sono poi
    cosi'vecchi)

    non+autenticato


  • - Scritto da: illegalinstruction
    >
    >
    > - Scritto da: Kyr
    >
    > > piega. Io ammetto che Linux/Unix al
    > momento
    > > è il miglior sistema server,
    >   GNU/linux
    > stallman docet
    > e comunque : io non ho niente contro .net ,
    > ma detesto l' idea stessa alla base di
    > passport

    Passport è un Servizio che uno non è obbligato ad utilizzare. Che poi ora sia basato su .NET come gli altri .NET My Services non va ad inficiare la piattaforma. Esistono anche idee parallele a Passport e non fonderei .NET con Passport come un'unica cosa, diventerebbe disinformazione.
    Come pure inizio già a dire che .NET <> Palladium (che non piace neppure a me come idea)

    >
    > aggiungi che Thomas Jefferson disse una
    > volta
    > che "il prezzo della liberta' e' l'eterna
    > vigilanza" e capisci :

    Non facciamo troppo allarmismo. Le buone tecnologie hanno la fortuna di vincere alla lunga. Tant'è che non mi pare proprio che Linux sia stato spazzato via dal mercato così come neppure Windows. In realtà l'ideale massimo sarebbe un insieme delle due cose: ovvero gli automatismi di Windows con la stabilità, sicurezza e modularità di Linux.
    Ma le cose evolvono sempre e non rimarranno ne Windows, nè Linux come oggi, così come non rimarranno per sempre nè Java, nè .NET. Comincia un'era dove l'ecletticità dev'essere l'arma dello sviluppatore: io cerco di scegliere sempre di utilizzare le cose giuste al momento giusto.
    C'è tanta gente skillata sia su una piattaforma che sull'altra.
    A volte purtroppo quell che sembrano buone idee poi in realtà non lo sono: vedi ad esempio DCOM ed EJB....Ma di esempi così potrei farne una miriade. E comunque come KDE fa di tutto per assomigliare a Windows o migliorarlo, così è giusto che .NET cerchi di superare Java. Umiltà nell'ammettere che c'è sempre del buono sia di qua che di là


    > a) il tenore dei post
    > b) la diffidenza che qualsiasi aficionados
    > del software libero ha verso le tecnologie
    > M$
    > (gli Halloween Documents non sono poi
    >   cosi'vecchi)
    >
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kyr

    > C'è tanta gente skillata sia su una

    skillata = che ha esperienza ed abilità,
    almeno con l'italiano
    non+autenticato


  • - Scritto da: Kyr




    > di superare Java. Umiltà nell'ammettere che
    > c'è sempre del buono sia di qua che di là
    si , dal punto di vista tecnologico
    posso anche darti ragione (C# almeno e' standard ,
    a differenza di java) , pero ,
    sul piano per cosi dire 'politico' ,
    pero M$ ha rimediato una serie impressionante di condanne e ballmer/gates hanno attaccato l'open source sin dal '98 ..
    capisci bene che questo
    rifuto ideologico da parte di M$ dell' open source/software libero   non li ha resi certo
    molto popolari presso la free software community
    non+autenticato


  • - Scritto da: illegalinstruction
    >
    >
    > - Scritto da: Kyr
    >
    >
    >
    >
    > > di superare Java. Umiltà nell'ammettere
    > che
    > > c'è sempre del buono sia di qua che di là
    > si , dal punto di vista tecnologico
    > posso anche darti ragione (C# almeno e'
    > standard ,
    > a differenza di java) , pero ,
    > sul piano per cosi dire 'politico' ,
    > pero M$ ha rimediato una serie
    > impressionante di condanne e ballmer/gates
    > hanno attaccato l'open source sin dal '98 ..
    > capisci bene che questo
    >   rifuto ideologico da parte di M$ dell' open
    > source/software libero   non li ha resi
    > certo
    > molto popolari presso la free software
    > community

    Si ma allora parliamo di .NET in sè per sè o di Bill Gates e amici? Io sinceramente non ne faccio una bandiera e uso i prodotti che ritengo più produttivi.
    non+autenticato


  • - Scritto da: illegalinstruction
    >...

    > sul piano per cosi dire 'politico' ,
    > pero M$ ha rimediato una serie
    > impressionante di condanne e ballmer/gates
    > hanno attaccato l'open source sin dal '98 ..
    > capisci bene che questo
    >   rifuto ideologico da parte di M$ dell' open
    > source/software libero   non li ha resi
    > certo
    > molto popolari presso la free software
    > community

    domandina: ma tu che lavoro fai?
    Nel senso, sviluppi e vendi quello che fai?
    Oppure sviluppi e distribuisci utilizzando GNU?
    E in questo caso, come campi?
    magari non sono completamente aggiornato, ma mi piacerebbe che rispondessi
    non+autenticato
  • - Scritto da: illegalinstruction
    >   GNU/linux
    > stallman docet

    ma per favore...
    non+autenticato
  • a me piace chiamarlo cosi '
    inoltre GNU [Gnu 's Not Unix]
    chiarisce il rapporto esistente tra linux (contento ?) e gli altri unix
    non+autenticato
  • non mi piacciono i fondamentalisti. di nessun tipo.
    non+autenticato
  • visto il livello (loro lo chiamano skill) di chi lavora, ma sopratutto dirige telecom: almeno avremo altre cose che non funzionano in italiaSorride))))
    non+autenticato
  • Era ovvio sì... Da anni Pirelli è terreno di M$, tutte le nuove tecnologie sono applicate a piene mani nella fabbrica di Tronchetti... Ora, chi ha comprato la Telecom ultimamente?
    non+autenticato
  • E' improprio parlare di accordo MS-TeleCom, poiche', se vi ricordate, Finsiel venne acquisita da TeleCom quando era ancora publica, il Min.Tesoro passo' la Finsiel a TeleCom che vantava Bilanci largamente positivi, mentre la Finsiel aveva un futuro incerto, essendo sopratutto un fornitore di servizi informatici per Enti Statali.
    Quando venne ceduta la TeleCom, il destino di Finsiel divenne incerto, quando venne acquisita da Olivetti-Colaninno, si pensava anche ad un accorpamento con Olivetti Informatica.
    Finsiel e' quindi un corpo estraneo al core business di TeleCom.

    In ogni caso, per conoscenza diretta so come funzionanano questi accordi commerciali con MS.

    1- MS invita alcuni dirigenti del Top Management di un Azienda X a partecipare ad un workshop in America o in altre localita' del Mondo. Da notare che in genere i partecipanti, da anni usano il PC (notebooks) sopratutto per leggere o scrivere mail.
    2- Durante le Session di lavoro, Bill stesso o altri importanti dirigenti MS, intervengono a magnificare il prodotto in studio.
    3- Naturalmente abbondano i gadgets e le brochures
    esplicative, (da cui trarre spunti per documenti di presentazione, e acronimi per stupire il Mondo).
    4- Viene offerta all'Azienda X la possibilita' di fregiarsi del titolo di Partner di MS, di usufruire di corsi di formazione per i dipendenti a prezzi favorevoli, di usufruire della consulenza di MS a titolo piu' o meno gratuito, e royalties sui contratti.
    5- I commerciali dell'Azienda X diventano quindi dei venditori per MS, pur potendo definirsi terze parti, indipendenti da MS.

    Mi pare che leggendo la notizia, si arrivi piu' o meno qui.
    Finsiel proporra' ai possibili Clienti, progetti sviluppati sulla piattaforma .NET, se questi saranno piu' performanti di altre Soluzioni, be' questo non e' dato a sapersi. In genere lo dovrebbe capire il Cliente, ma per esperienza, nutro alcuni dubbi sulla questione.

    Saluti, Oscar.

    non+autenticato
  • Guarda che tutto il tuo post gira lo stesso anche se sostituisci MS con IBM oppure Oracle o Sun.

    Le techniche di vendita le hanno mica inventate in MS.

    - Scritto da: oscarfc
    > E' improprio parlare di accordo MS-TeleCom,
    > poiche', se vi ricordate, Finsiel venne
    > acquisita da TeleCom quando era ancora
    > publica, il Min.Tesoro passo' la Finsiel a
    > TeleCom che vantava Bilanci largamente
    > positivi, mentre la Finsiel aveva un futuro
    > incerto, essendo sopratutto un fornitore di
    > servizi informatici per Enti Statali.
    > Quando venne ceduta la TeleCom, il destino
    > di Finsiel divenne incerto, quando venne
    > acquisita da Olivetti-Colaninno, si pensava
    > anche ad un accorpamento con Olivetti
    > Informatica.
    > Finsiel e' quindi un corpo estraneo al core
    > business di TeleCom.
    >
    > In ogni caso, per conoscenza diretta so come
    > funzionanano questi accordi commerciali con
    > MS.
    >
    > 1- MS invita alcuni dirigenti del Top
    > Management di un Azienda X a partecipare ad
    > un workshop in America o in altre localita'
    > del Mondo. Da notare che in genere i
    > partecipanti, da anni usano il PC
    > (notebooks) sopratutto per leggere o
    > scrivere mail.
    > 2- Durante le Session di lavoro, Bill stesso
    > o altri importanti dirigenti MS,
    > intervengono a magnificare il prodotto in
    > studio.
    > 3- Naturalmente abbondano i gadgets e le
    > brochures
    > esplicative, (da cui trarre spunti per
    > documenti di presentazione, e acronimi per
    > stupire il Mondo).
    > 4- Viene offerta all'Azienda X la
    > possibilita' di fregiarsi del titolo di
    > Partner di MS, di usufruire di corsi di
    > formazione per i dipendenti a prezzi
    > favorevoli, di usufruire della consulenza di
    > MS a titolo piu' o meno gratuito, e
    > royalties sui contratti.
    > 5- I commerciali dell'Azienda X diventano
    > quindi dei venditori per MS, pur potendo
    > definirsi terze parti, indipendenti da MS.
    >
    > Mi pare che leggendo la notizia, si arrivi
    > piu' o meno qui.
    > Finsiel proporra' ai possibili Clienti,
    > progetti sviluppati sulla piattaforma .NET,
    > se questi saranno piu' performanti di altre
    > Soluzioni, be' questo non e' dato a sapersi.
    > In genere lo dovrebbe capire il Cliente, ma
    > per esperienza, nutro alcuni dubbi sulla
    > questione.
    >
    > Saluti, Oscar.
    >
    non+autenticato


  • - Scritto da: 3dots
    > Guarda che tutto il tuo post gira lo stesso
    > anche se sostituisci MS con IBM oppure
    > Oracle o Sun.
    >
    > Le tecniche di vendita le hanno mica
    > inventate in MS.
    >

    Probabilmente, anzi sicuramente, cio' che dice e' vero, ma la mia mail voleva essere una risposta a coloro che si stupivano della scelta di Finsiel, attribuendogli una valenza tecnica piu' o meno positiva o negativa.
    In realta', tale scelta, a mio avviso, e' puramente una scelta commerciale, svincolata da qualunque giudizio tecnico sul prodotto .NET .

    Saluti, Oscar.

    non+autenticato


  • - Scritto da: oscarfc
    >
    >
    > - Scritto da: 3dots
    > > Guarda che tutto il tuo post gira lo
    > stesso
    > > anche se sostituisci MS con IBM oppure
    > > Oracle o Sun.
    > >
    > > Le tecniche di vendita le hanno mica
    > > inventate in MS.
    > >
    >
    > Probabilmente, anzi sicuramente, cio' che
    > dice e' vero, ma la mia mail voleva essere
    > una risposta a coloro che si stupivano della
    > scelta di Finsiel, attribuendogli una
    > valenza tecnica piu' o meno positiva o
    > negativa.
    > In realta', tale scelta, a mio avviso, e'
    > puramente una scelta commerciale, svincolata

    > da qualunque giudizio tecnico

    Beh allora è stata senza volerlo fortunata Sorride

    >sul prodotto
    > .NET .
    >
    > Saluti, Oscar.
    >    
    non+autenticato


  • - Scritto da: Kyr
    >
    .
    .
    > > da qualunque giudizio tecnico
    >
    > Beh allora è stata senza volerlo fortunata
    > Sorride
    >
    .
    .

    In verita' non conosco .NET, quindi non posso esprimere giudizi su di esso, non lavoro in Finsiel, quindi non conosco il Top Management di Finsiel.
    Tuttavia conoscendo il Top Mangement dell'Azienda per cui lavoro, dubito alquanto che a fronte di questa scelta, sia stata svolta una approfondita indagine tecnica sul prodotto.
    Vedo da altre mail che sostieni a spada tratta .NET, non metto in dubbio il tuo giudizio, mi preme solo ribadire che in altre mail ho visto attribuire alla scelta di Finsiel una valenza tecnica, che a mio avviso non ha ragione di esistere, poiche' frutto di tecniche di marketing MS.
    D'altra parte la notizia stessa mi pare generata da un comunicato stampa del marketing Finsiel.

    Saluti, Oscar.

    non+autenticato


  • - Scritto da: oscarfc
    >
    >
    > - Scritto da: Kyr
    > >
    > .
    > .
    > > > da qualunque giudizio tecnico
    > >
    > > Beh allora è stata senza volerlo fortunata
    > > Sorride
    > >
    > .
    > .
    >
    > In verita' non conosco .NET, quindi non
    > posso esprimere giudizi su di esso, non
    > lavoro in Finsiel, quindi non conosco il Top
    > Management di Finsiel.
    > Tuttavia conoscendo il Top Mangement
    > dell'Azienda per cui lavoro, dubito alquanto
    > che a fronte di questa scelta, sia stata
    > svolta una approfondita indagine tecnica sul
    > prodotto.
    > Vedo da altre mail che sostieni a spada
    > tratta .NET,

    Difendo i buoni prodotti quando è ora.
    Difendo .NET, J2EE, Delphi, Kylix e Linux, ecc...

    >   non metto in dubbio il tuo
    > giudizio, mi preme solo ribadire che in
    > altre mail ho visto attribuire alla scelta
    > di Finsiel una valenza tecnica, che a mio
    > avviso non ha ragione di esistere, poiche'
    > frutto di tecniche di marketing MS.
    > D'altra parte la notizia stessa mi pare
    > generata da un comunicato stampa del
    > marketing Finsiel.
    >
    > Saluti, Oscar.
    >

    Non v'è il minimo dubbio che la scelta sia stata quasi solamente per il brand, ma questo non deve gettare in cattiva luce .NET è solo questo che voglio dire. Non è che se l'adottava Tiscali era un ottimo prodotto e se l'adotta Telecom è uno schifo (era questo che volevo dire).
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)