Dario Bonacina

Uccello? Aereo? No, cellulare

Si chiama Need ed Ŕ il prototipo di un telefonino assolutamente privo di fronzoli, ma pratico e dotato di un display extra-large. Anzi, extra-long

Roma - Esistono telefonini delle proporzioni e dimensioni più svariate, ma da quando non esistono più quei mattoni dei brick phone, tutti i modelli prodotti negli ultimi anni sono maneggevoli e possono trovare posto senza grossi problemi nella tasca di una giacca. E anche il concept Need rispetta questa regola non scritta, anche se dalle immagini può sembrare molto più grande e sproporzionato.

Un concetp: NeedA dire il vero, sproporzionato lo è davvero: per le sue dimensioni (2x14x0,5 centimetri) potrebbe essere facilmente scambiato per un pettine o un righello, con lo svantaggio di essere privo di denti o di tacche centimetrate. Ma questo prototipo, realizzato dal designer Tamer Koseli, vuole dimostrarsi ben più utile.

Need, il cui aspetto è dominato da due display OLED disposti su un'unica superficie continua, non è dotato di player MP3 o fotocamera digitale, ma promette la massima funzionalità: da un piccolo display OLED è possibile vedere tutte le informazioni essenziali: data, ora, chiamate perse, copertura del segnale. Il display extra-large mostra invece altre informazioni (come una lunga serie di contatti della rubrica) e consente, ad esempio, di leggere per intero un poema scritto via SMS. Se utilizzato in modalità touchscreen, si rivela invece un utile notes per prendere appunti.
Un'altra immagine di Need


Poco importano le caratteristiche telefoniche di questo concept (che il designer non specifica, ma probabilmente non le ha nemmeno ipotizzate). Ciò che importa è che si tratta di un dispositivo privo di fronzoli e di sfiziosi capricci, ma che può rivelarsi pratico e leggero. E i più insofferenti al peso di un telefonino nel taschino della giacca o della camicia potrebbero apprezzarlo molto.

Dario Bonacina