Bucata NTT DoCoMo

Brutta figura per l'azienda che non riesce ad impedire ad un cracker di entrare sui propri server e giocare con i dati del sito

Roma - Alla NTT DoCoMo, il più importante operatore wireless del Mondo, ammettono che un fatto così non sarebbe dovuto accadere, specificano che è la prima volta che accade e giurano che non accadrà più. Già, perché l'azienda ha dovuto registrare nelle scorse ore un accesso non autorizzato sui propri server.

Stando ad una ricostruzione apparsa su Wireless Week uno o più sconosciuti cracker sono riusciti ad entrare nel sito dell'azienda e a modificare una parte dei contenuti offerti dal sito su una pagina dedicata ai clienti business. Una pagina di servizio che è stata poi resa inaccessibile agli utenti.

Stando ai funzionari di DoCoMo, il cracker avrebbe lasciato un nome sulla pagina corrotta e la frase "never die".
L'azienda ha poi voluto sottolineare che il cracker non ha ottenuto alcun accesso ad informazioni personali o aziendali, sebbene siano ancora in corso tutti gli accertamenti del caso.
18 Commenti alla Notizia Bucata NTT DoCoMo
Ordina
  • Se si sono fatti bucare una rete wireless, bisogna vedere che scelte avevano fatto per proteggersi.

    Non credo ad esempio che abbiano usato ipsec (a proposito, ma c'è per caso la possibilità di usare ipsec in ambiente microsoft?).

    Ovvio che se metti una banale LAN su wireless ti bucano.
    non+autenticato
  • e da na vita che i *nixari c'è spacciano i loro so come strasicuri ed invece puntualmente ecco il sito bucato (e dati di utenti che prendono il volo), server con sw di sviluppo bucati, ecc....

    Qualcuno potra obiettare che tra i sever + bucati ci sono i server win, ma tenete conto che in genere sono siti usati solo per pubblicare pagine html, amministrati dal solito grafico web che non sa un tubo di sicurezza.

    quando si tratta di fare cose serie allora win2000 iis sono òaccoppiata vincente per la sicurezza, basta gestirli al meglio e sono delle fortezze, nel caso di *nix puoi gestirli come vuoi passarci le notti ma prima o poi il er buco se apre, la sicurezza in ambito *nix e troppo aleatoria per essere controllabile.
    non+autenticato
  • Dati certi e definitivi non ce l'ha nessuno, perciò bisogna rifarsi a quello che è disponibile.
    Se si va a: http://www.zone-h.org/en/stats si vede che i defacement raccolti vedono in misura quasi uguale quelli di Linux e quelli di Windows.
    Si parla di server.

    Ma poi bisogna rapportare i dati a quante sono le relative installazioni e qui ci si può rifare a Netcraft che investiga in modo attendibile i server in giro perl mondo (ne ha contati qualche decina di milioni). Risulta che quelli con Linux e Unix-derivati (BSD, Solaris, ecc.) sono in misura più rilevante che quelli con Windows -IIS.

    Infine un'osservazione: IIS può anche esser reso sicuro, ma sembra che questo non faccia parte delle attività dei rispettivi amministratori, visti i danni di Nimda e Code Red un anno fa.
    E' anche un fatto che esistono più worm e virus in ambiente MS che non Unix e derivati.
    Ma questo non solo perchè sono di maggior impatto...
    non+autenticato


  • - Scritto da: friscom
    > Dati certi e definitivi non ce l'ha nessuno,
    > perciò bisogna rifarsi a quello che è
    > disponibile.
    > Se si va a: http://www.zone-h.org/en/stats
    > si vede che i defacement raccolti vedono in
    > misura quasi uguale quelli di Linux e quelli
    > di Windows.
    > Si parla di server.
    >
    > Ma poi bisogna rapportare i dati a quante
    > sono le relative installazioni e qui ci si
    > può rifare a Netcraft che investiga in modo
    > attendibile i server in giro perl mondo (ne
    > ha contati qualche decina di milioni).
    > Risulta che quelli con Linux e Unix-derivati
    > (BSD, Solaris, ecc.) sono in misura più
    > rilevante che quelli con Windows -IIS.
    >
    > Infine un'osservazione: IIS può anche esser
    > reso sicuro, ma sembra che questo non faccia
    > parte delle attività dei rispettivi
    > amministratori, visti i danni di Nimda e
    > Code Red un anno fa.


    perche non è dell'amministratore la responsabilita di tener aggiornato il server web o l'SO applicando le opportune patch che di volta in volta escono, dalle mie parti e cosi se dalle tue non e cosi che dio ce ne scampi e liberi da amministratori del caiser come te.
    Infatti nel caso nimda e code red furono amministratori de caiser come te a causare il disastro.

    > E' anche un fatto che esistono più worm e
    > virus in ambiente MS che non Unix e
    > derivati.
    > Ma questo non solo perchè sono di maggior
    > impatto...

    anche perche esistono amministratori del caiser come te a iosa sotto win.
    non+autenticato


  • - Scritto da: troppiutonti
    (..)
    > perche non è dell'amministratore la
    > responsabilita di tener aggiornato il server
    > web o l'SO applicando le opportune patch che
    > di volta in volta escono, dalle mie parti e
    > cosi se dalle tue non e cosi che dio ce ne
    > scampi e liberi da amministratori del caiser
    > come te.
    > Infatti nel caso nimda e code red furono
    > amministratori de caiser come te a causare
    > il disastro.

    Ma chi ti dice che io faccia l'amministratore?
    Ma hai letto bene cosa io ho scritto? Capisci l'italiano?

    >
    > > E' anche un fatto che esistono più worm e
    > > virus in ambiente MS che non Unix e
    > > derivati.
    > > Ma questo non solo perchè sono di maggior
    > > impatto...
    >
    > anche perche esistono amministratori del
    > caiser come te a iosa sotto win.

    Ma chi ti dice che io sia amministratore di sistema? ma chi ti dice che io lavori con server Windows? ma hai letto bene quello che io avevo scritto prima di metterti a rispondere?

    Predni fiato, pensa bene ciò che hai letto e poi
    ...mah, secondo me è meglio se lasci perdere.
    non+autenticato
  • Oooops! scusate...

    mio errore nel leggere troppo in fretta le statistiche di Zone-H.

    Tutte le versioni di Windows ammontano al 45.3%
    Tutte le versioni Unix-Linux ammontano al 29.2%

    Se si considerano solo quelle di Windows 2000 (incluso IIS, quindi) sono il 19.1%.

    non+autenticato
  • Risultato della ricerca su www.netcraft.com del sito www.nttdocomo.co.jp:

    The site www.nttdocomo.co.jp is running Apache/1.3.26 (Unix) PHP/3.0.18-i18n-ja-2 on Solaris.

    quindi a tutti i pinguini all'ascolto fate attenzione a dire che UNIX & LINUX sono la soluzione a tutti i problemi!!!!
    non+autenticato



  • - Scritto da: expinguin
    > Risultato della ricerca su www.netcraft.com
    > del sito www.nttdocomo.co.jp:
    >
    > The site www.nttdocomo.co.jp is running
    > Apache/1.3.26 (Unix) PHP/3.0.18-i18n-ja-2 on
    > Solaris.
    >
    > quindi a tutti i pinguini all'ascolto fate
    > attenzione a dire che UNIX & LINUX sono la
    > soluzione a tutti i problemi!!!!

    ah, ecco. la soluzione quale sarebbe, spostare tutto su un server NT?
    non+autenticato
  • Non ho parlato di Windows ma di non prendere tutto per partito preso.
    non+autenticato


  • - Scritto da: expinguin
    > Non ho parlato di Windows ma di non prendere
    > tutto per partito preso.

    perché invece?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Lamberto
    >
    >
    > - Scritto da: expinguin
    > > Non ho parlato di Windows ma di non
    > prendere
    > > tutto per partito preso.
    >
    > perché invece?

    giallo o verde? (ti sto seguendo?)
    non+autenticato
  • - Scritto da: expinguin
    > ...
    > quindi a tutti i pinguini all'ascolto fate
    > attenzione a dire che UNIX & LINUX sono la
    > soluzione a tutti i problemi!!!!

    Di norma chi *SA* non e' smaffiatamente a favore
    di un s.o. e totalmente contrario ad un altro ma,
    a prescindere dai propri gusti personali, riesce
    ad utilizzare tanto Windows quanto Linux o Solaris
    o altri *nix (perche' no, anche MacOs).

    Essere talebani giova a nessuno tanto meno a chi
    lo e'.

    Personalmente, comunque, anche se prediligo 1.000
    volte Linux (Slackware), qui in ufficio uso WinXp.

    Permettimi 1 chiosa finale pero': sentire chi sa
    usare solo Win deridere chi usa *nix mi ricorda
    tanto il bue che da' del cornuto all'asino ^_^
    non+autenticato
  • E chi ha mai nominato windows?
    non+autenticato


  • - Scritto da: expinguin
    > E chi ha mai nominato windows?

    potevano metterci amiga os...
    non+autenticato
  • ehehehehehehehehehehehhhhhhh
    perche'non provano con il C64
    non+autenticato
  • Al lavoro usi windows?
    <sarcasmo>
    Ma và???
    Incredibile.
    Chi lo avrebbe mai detto!
    </sarcasmo>
    non+autenticato
  • - Scritto da: expinguin
    > Risultato della ricerca su www.netcraft.com
    > del sito www.nttdocomo.co.jp:
    >
    > The site www.nttdocomo.co.jp is running
    > Apache/1.3.26 (Unix) PHP/3.0.18-i18n-ja-2 on
    > Solaris.
    >
    > quindi a tutti i pinguini all'ascolto fate
    > attenzione a dire che UNIX & LINUX sono la
    > soluzione a tutti i problemi!!!!

    già , è vero.

    Infatti la microsoft allo smau ha fatto una bella figura col wireless...
    non+autenticato