Gaia Bottà

UK, smartphone proibiti al parco

Accade in un resort a tema. Gli adulti sono invitati a depositare gli accessori che possano deconcentrarli dal divertimento con la propria famiglia. Niente Blackberry sulle montagne russe

Roma - Guardie speciali pattugliano il parco divertimenti Alton Towers, nel Regno Unito: monitorano gli adulti accompagnati da bimbi festosi, controllano che non si intrattengano in attività lavorative condotte a mezzo PDA, verificano che l'attenzione dei genitori sia completamente rivolta alla famiglia.

Fuori i PDA

La messa al bando di palmari e di accessori distraenti è in vigore dalla giornata di ieri: agli adulti non è permesso non divertirsi a bordo delle scoscese montagne russe e alla scoperta di castelli incantati e case stregate, è loro concesso divagare con la mente verso l'ufficio, senza la possibilità di mettersi in contatto con colleghi e lavoro da sbrigare.
L'interdizione della tecnologia durerà fino al primo giugno "per incoraggiare i genitori a disconnettersi dall'ufficio e a riconnettersi appieno con le famiglie": se l'esperimento avrà successo, la messa al bando sarà permanente.

Il parco divertimenti è già stato attrezzato con delle aree nelle quali è possibile abbandonare la propria dotazione tecnologia e riporre per una giornata i pensieri più pressanti. Dalla rete c'è chi plaude all'iniziativa e chi rivendica il diritto alla propria vita di relazione. Fervono le discussioni: gli uomini del marketing hanno colto nel segno. (G.B.)

(fonte immagine)
3 Commenti alla Notizia UK, smartphone proibiti al parco
Ordina