Office 11, per molti ma non per tutti

Microsoft rivela che la prossima versione di Office funzionerà solo sulle ultime versioni di Windows, e girerà definitivamente le spalle a tutti i derivati di Windows 95. Una decisione che non piace a tutti, ma che MS ritiene necessaria

Office 11, per molti ma non per tuttiRoma - (Aggiornata: 1/11/02 ore 14:40) Ieri Microsoft ha confermato ciò che lo scorso martedì aveva comunicato ai propri beta tester: Office 11, la nuova versione della nota suite di applicazioni per l'ufficio, girerà unicamente su Windows 2000 con il Service Pack 3 e su Windows XP.

Questa decisione avrà l'ovvia conseguenza di escludere dal bacino dei potenziali utilizzatori di Office 11 tutti gli utenti che possiedono Windows 98, 98 Second Edition, Me e NT. Il supporto di Windows 95 da Office era invece già stato tagliato lo scorso anno, con il rilascio della versione XP.

Questo significa, secondo le stime fornite da alcuni analisti, che oltre il 50% dell'attuale base di utenti di Microsoft - in possesso di una versione di Windows precedente alla 2000 - non potrà disporre della possibilità di aggiornarsi a Office 11 quando, il prossimo anno, la nuova suite verrà rilasciata sul mercato.
Alcuni utenti sostengono che questa sia l'ennesima mossa di Microsoft per costringerli a passare ad una nuova versione di Windows. L'effetto più probabile, secondo certi analisti, è che questa decisione contribuisca ad allontanare gli utenti da MS Office a vantaggio di alternative gratuite o a basso costo come StarOffice e OpenOffice.

Microsoft giustifica la scelta di chiudere la porta a tutti gli utenti che ancora utilizzano Windows 9x con il desiderio di voler garantire, nella prossima versione della sua suite, più sicurezza e stabilità.

"Noi comprendiamo - si legge in un messaggio inviato da Microsoft sul newsgroup dedicato ai beta tester di Office 11 - che questa decisione non sarà popolare presso tutti i nostri clienti, tuttavia essa ci consentirà di creare un prodotto migliore e più stabile".

Nello stesso messaggio Microsoft sostiene che le versioni di Windows 9x "stanno diventando un po ' vecchie" e che "è abbastanza arduo cercare di migliorarne la sicurezza": il big di Redmond non ha difficoltà ad ammettere che "Windows 9x è intrinsecamente insicuro". Alla luce di tutto ciò, Microsoft ritiene preferibile "spendere questo tempo nel far sì che i nostri prodotti funzionino meglio su piattaforme più avanzate", ossia Windows 2000/XP.

Microsoft desidera dunque accelerare quel processo di transizione che prevede il passaggio di tutti i suoi utenti verso un'unica base di codice: quella che accomuna i kernel "NT advanced" delle versioni server e desktop di Windows 2000, XP e.NET. Bisogna poi considerare, a detta di alcuni analisti, che il supporto a Windows NT e Windows 98 cesserà a partire dal giugno del 2003, dunque più o meno in concomitanza con il rilascio di Office 11.

Microsoft ha spiegato che l'installazione del Service Pack 3, in Windows 2000, sarà necessaria a causa del fatto che Office 11 utilizza una nuova versione dell'Installer di Windows, la 2.0, presente solo in questo aggiornamento e già integrata in Windows XP. L'Installer 2.0, secondo il big di Redmond, limita il numero di riavvii, minimizza le richieste di inserimento del CD e riduce il tempo d'installazione delle patch.

Office 11, il cui nome commerciale sarà annunciato solo il prossimo anno, è entrato in fase di beta testing la scorsa settimana: il rilascio della prima beta pubblica è previsto per l'inizio del 2003.

Office 11 adotterà un'interfaccia utente definita da Microsoft "più naturale e intuitiva", una nuova architettura "ricca di funzionalità" e basata sugli "smart client" e su servizi fruibili "ovunque, in qualsiasi momento e su ogni device", e funzionalità di "collaborazione universale".

Il nuovo Office includerà poi un più esteso supporto all'XML, una tecnologia che verrà utilizzata per facilitare lo scambio e il collegamento di documenti fra applicativi e ambienti di lavoro, e una versione completamente aggiornata di Outlook e SharePoint.

Aggiornamento. Raffaella Bonaldi, Product Manager di Office per Microsoft Italia, ha sostanzialmente confermato quanto si è detto sopra spiegando a Punto Informatico che "le aziende clienti chiedono a Microsoft un livello di sicurezza e affidabilità superiore al passato: per soddisfare questa esigenza è necessario rinunciare ad alcune piattaforme software rese ormai "obsolete" -- soprattutto in termini di sicurezza -- dai nuovi scenari di utilizzo del pc sempre più internet-oriented che modificano e aumentano i rischi a cui l'utente è esposto.

"Miscrosoft - ha continuato la Bonaldi - ha investito molto, a partire soprattutto da Windows 2000, in ambito sicurezza e affidabilità della piattaforma. Ed è sulla base dei miglioramenti apportati che Microsoft vuole rendere disponibile la nuova versione di Office 11, affinché chi sostiene una spesa per l'acquisto della nuova versione possa ottenere, oltre a una serie di benefici, anche una maggiore sicurezza. Nel momento in cui Office 11 sarà disponibile sul mercato, saranno passati già 4 anni dal rilascio di Windows 2000 e quasi due dal rilascio di Windows XP, un periodo di tempo sufficiente affinché i nostri clienti possano migrare verso questi sistemi operativi che garantiscono sistemi di sicurezza elevati. Ci dispiace "rinunciare" ad un pubblico potenziale quale quello offerto dall'intera base installata, ed è una decisione che va contro i nostri interessi meramente economici, ma è altrettanto vero che desideriamo offrire benefici concreti e coerenti con le scelte aziendali di qualità che abbiamo intrapreso".
TAG: mercato
104 Commenti alla Notizia Office 11, per molti ma non per tutti
Ordina
  • #include "win31.h"
    #include "win95.h"
    #include "win98.h"
    #include "workst~1.h"
    #include "evenmore.h"
    #include "oldstuff.h"
    #include "billrulz.h"
    #include "monopoly.h"

    #define INSTALL = HARD

    char make_prog_look_big[1600000];

    void main()

    {

    while(!CRASHED)

    {

    display_copyright_message();

    display_bill_rules_message();

    do_nothing_loop();

    if (first_time_installation)

    {

    make_500_megabyte_swapfile();

    do_nothing_loop();

    totally_screw_up_HPFS_file_system();

    search_and_destroy_the_rest_of_OS/2();

    make_futile_attempt_to_damage_Linux();

    disable_Netscape();

    disable_RealPlayer();

    disable_Lotus_Products();

    hang_system();

    }

    write_something(anything);

    display_copyright_message();

    do_nothing_loop();

    do_some_stuff();

    if (still_not_crashed)

    {

    display_copyright_message();

    do_nothing_loop();

    basically_run_windows_3.1();

    do_nothing_loop();

    do_nothing_loop();

    }

    }

    if (detect_cache())

    disable_cache();

    if (fast_cpu())

    {

    set_wait_states(lots);

    set_mouse(speed, very_slow);

    set_mouse(action, jumpy);

    set_mouse(reaction, sometimes);

    }

    /* printf("Welcome to Windows 3.1"); */

    /* printf("Welcome to Windows 3.11"); */

    /* printf("Welcome to Windows 95"); */

    /* printf("Welcome to Windows NT 3.0"); */

    /* printf("Welcome to Windows 98"); */

    /* printf("Welcome to Windows NT 4.0"); */

    printf("Welcome to Windows 2000");

    if (system_ok())

    crash(to_dos_prompt)

    else

    system_memory = open("a:\swp0001.swp", O_CREATE);

    while(something)

    {

    sleep(5);

    get_user_input();

    sleep(5);

    act_on_user_input();

    sleep(5);

    }


    create_general_protection_fault();
    non+autenticato
  • mi duole accorgermi che un sistema operativo di cinque anni fa' (ma il ME è molto più recente) è considerato obsoleto ed intrinsecamente insicuro da chi l'ha progettato.

    E tra cinque anni cosa si dirà di win2k ed XP?

    Uso prodotti microsoft a manetta, tutti licenziatoi, abbiamo un abbonamento MSDN, ma questa politica commerciale e produttiva è ripugnante.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ximenes Uzeda
    > mi duole accorgermi che un sistema operativo
    > di cinque anni fa' (ma il ME è molto più
    > recente) è considerato obsoleto ed
    > intrinsecamente insicuro da chi l'ha
    > progettato.

    La base è quella di Win95, s.o. progettato e realizzato tra il 1993 e il 1995.
    La sua architettura non era pensata per un utilizzo professionale (per questo c'era già NT), ma più per un utilizzo home.

    Sinceramente sono MOLTO contento che tutto questo vecchiume (legato a compatibilità DOS, e limitazioni legacy non indifferenti) sia stato bellamente pattumato.


    > E tra cinque anni cosa si dirà di win2k ed
    > XP?

    La stessa cosa che si dice oggi di WinNT... tutto sommato è ancora un s.o. valido.


    > Uso prodotti microsoft a manetta, tutti
    > licenziatoi, abbiamo un abbonamento MSDN, ma
    > questa politica commerciale e produttiva è
    > ripugnante.

    Mah, l'unica cosa in cui mi sono trovato in disaccordo riguarda la commercializzazione di WinME... francamente se ne poteva fare a meno.


    Zeross
    non+autenticato

  • > La base è quella di Win95, s.o. progettato e
    > realizzato tra il 1993 e il 1995.
    > La sua architettura non era pensata per un
    > utilizzo professionale (per questo c'era già
    > NT), ma più per un utilizzo home.
    >
    > Sinceramente sono MOLTO contento che tutto
    > questo vecchiume (legato a compatibilità
    > DOS, e limitazioni legacy non indifferenti)
    > sia stato bellamente pattumato.

    Una considerazione mia: prima di windows XP, la gente continuava a dirmi che windows 98 era ottimo e che ME era pure meglio ed ero un cogli*ne ad incaponirmi ad usare linux.

    E mi spiegavano il perchè.

    Oggi accade lo stesso con winXP, fra 5 anni mi aspetto di sentir dire lo stesso, ancora, quando (speriamo) unix sarà un ricordo ma il free software sarà ancora attuale: winXP faceva schifo, hai ragione, ma quello microsoft di adesso è un gran sistema, provalo.

    Speriamo che venga prima palladium a distruggere il marketing M$ una volta per tutte.

    Considerazioni personalissime ovvio, e non necessariamente da condividere.

    non+autenticato
  • sono beta tester di Office 11.
    Devo dire molto bello.
    non+autenticato
  • > sono beta tester di Office 11.
    > Devo dire molto bello.

    anche se non eri proprio un bradd pitt non faceva molta differenza penso...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Riccardo
    > sono beta tester di Office 11.
    > Devo dire molto bello.

    post completo, soddisfacente, anche se un po` troppo tecnico, la prossima volta evita di entrare cosi` in profondita` nell`argomento, PI e` un sito di appassionati di informatica non un sito per sistemisti e programmatori
    non+autenticato
  • Mi pare che invece c'e' un po' di tutto

    - Scritto da: Pietro
    >
    >
    > - Scritto da: Riccardo
    > > sono beta tester di Office 11.
    > > Devo dire molto bello.
    >
    > post completo, soddisfacente, anche se un
    > po` troppo tecnico, la prossima volta evita
    > di entrare cosi` in profondita`
    > nell`argomento, PI e` un sito di
    > appassionati di informatica non un sito per
    > sistemisti e programmatori
    non+autenticato
  • per quello che ci faccio io con Office....
    ...e come me utonto anche tanti utonti
    va benissimo anke Koffice
    con cui in negozio tengo tutta la contabilita',
    archivi, fatture etc etc
    E con i soldi che risparmio
    mi ci faccio le ferie ogni anno alla faccia di Bill Gates...

    Sojutz
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sojutz
    > per quello che ci faccio io con Office....
    > ...e come me utonto anche tanti utonti
    > va benissimo anke Koffice
    > con cui in negozio tengo tutta la
    > contabilita',
    > archivi, fatture etc etc
    > E con i soldi che risparmio
    > mi ci faccio le ferie ogni anno alla faccia
    > di Bill Gates...


    Tu vai in ferie alla Caritas??
    No, perchè al massimo con i 350 euro risparmati di Office Standard vai giusto lì... (e non parliamo degli 80 euro di Works, che andrebbe cmq bene per quello che devi fare).


    Zeross
    non+autenticato
  • Bello e se uno ha per caso 5 pc in ufficio e su ognuno usa office quanto risparmia? mica per caso il prezzo di una vacanza di una settimana per due persone?

    Ha ragione lui!
    non+autenticato
  • senza contare poi che Koffice gira sotto Linux
    e quindi i soldi che risparmio sono
    ben piu' di quelli che tu possa immaginare...!
    medita prima di usare una tastiera...
    non+autenticato
  • .......e guardate l'avvento di Palladium corredato dal software più performante e dall'hardware più fiammante......... che vi hanno _costretto_ a comprare sull'onda delle sempre più esose richieste dei vs. applicativi, sulla assenza della retrocompatibilità, etc... etc...

    Svegliatevi..... o qualcuno penserà a farlo.

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)