Wind, è l'ora dell'eurotariffa

Dal 9 giugno l'operatore applicherà i nuovi costi per il roaming, in conformità con i dettami tariffari previsti a livello UE

Milano - Nel 2008 le tariffe europee dei servizi di roaming caleranno ancora di qualche centesimo: gli operatori di telefonia mobile scenderanno infatti di un secondo gradino, dopo il primo su cui si sono posizionati nel 2007. Wind annuncia per prima la sua data di applicazione: i nuovi listini saranno applicati a partire da giugno.

Dal 9 giugno, per la precisione, la compagnia offrirà la nuova eurotariffa a tutti i clienti, nuovi e già acquisiti. Il passaggio avverrà su tutti i piani tariffari e senza bisogno di sottoscrivere alcuna promozione: per gli utenti consumer, ossia i privati, chiamare in Europa con Wind costerà 55 centesimi al minuto, IVA inclusa, mentre ricevere telefonate costerà 26 centesimi al minuto, sempre IVA inclusa. I clienti corporate, ossia l'utenza aziendale, spenderanno invece 46 centesimi al minuto per telefonare e 22 centesimi per ricevere.

La data di partenza coincide, più o meno, con la fine dell'anno scolastico e con la possibilità - per le famiglie - di andare in ferie. Per i clienti Wind che si recheranno all'estero, in ambito UE, sarà dunque possibile parlare già con la nuova piattaforma tariffaria. L'operatore lancia anche una promozione estiva sugli SMS, il cui invio costerà ai clienti consumer - sempre in ambito europeo - 25 centesimi IVA inclusa (20 centesimi per gli utenti corporate).
Il lancio della nuova eurotariffa - ha annunciato inoltre Wind - sarà accompagnato dalla promozione Easy Roaming che consentirà, al costo di 5 euro, di telefonare e ricevere chiamate a 15 centesimi dopo il primo minuto di conversazione, per 30 giorni. La promozione sarà valida in tutto il mondo, ad eccezione di Cuba.

La compagnia ha inoltre dichiarato di voler ridurre le tariffe anche al di fuori dei confini europei, "in molti paesi che rappresentano importanti mete turistiche": il costo, ad esempio, delle telefonate dagli USA, dalla Turchia, dalla Croazia, dal Marocco e dalla Tunisia passerà da 2 euro al minuto ad 1 euro, IVA inclusa; nella cosiddetta "Zona 4" - che racchiude i paesi più lontani - Wind riduce i prezzi da 6 euro al minuto a 4 euro.

Sempre dal 9 giugno, Wind lancerà per i professionisti un aggiornamento dell'opzione Roaming 50 Business: a fronte di un costo mensile di 5 euro, sarà possibile chiamare e ricevere telefonate con il 50% di sconto dopo il primo minuto di conversazione, calcolato secondo le tariffe standard.