Roma e musica, bloccata la banda del sat pirata

Un'azione della Guardia di Finanza porta al sequestro dei sistemi e dei file di alcune emittenti satellitari, legate a fantomatiche societÓ di TLC. Elevate multe per 10 milioni di euro

Roma - 10 milioni di euro di multa e decine di migliaia di file sequestrati. Questi alcuni dei numeri di una operazione della Guardia di Finanza che si è conclusa ieri nella capitale a carico di un'organizzazione dedita alla trasmissione abusiva di musica e videoclip.

Tra le molte particolarità dell'operazione, il fatto che questi materiali venivano trasmessi via satellite. In particolare i membri di quella che è stata descritta come una banda specializzata basavano le proprie attività su un network di società di telecomunicazione dalle quali dipendevano emittenti satellitari nell'area romana.

Queste società venivano aperte e chiuse di frequente, spesso venivano spostate le sedi e mutate le composizioni sociali, tutte manovre che secondo gli inquirenti venivano messe in atto proprio per rendere più complesse le operazioni di controllo.
Ieri però dopo una indagine che è andata avanti per alcuni mesi, gli agenti delle Fiamme Gialle si sono presentati nelle sedi delle aziende e delle emittenti, sequestrando una 10ina di computer e molti accessori informatici usati per le trasmissioni abusive e scovando più di 30mila file di musica e videoclip in mp3, mp4 e avi. Si tratta secondo la Guardia di Finanza, assistita in questa occasione da esperti della SIAE e della Federazione contro la pirateria musicale, di file utilizzati senza alcuna autorizzazione, senza il pagamento dei dovuti corrispettivi ai detentori dei diritti e senza il versamento previsto dei diritti connessi per la diffusione in pubblico.

Omissioni di pagamento e nessuna autorizzazione si sono tradotti in una sanzione a carico dei membri di questa organizzazione che supera come accennato i 10 milioni di euro. La sanzione è stata stabilita sulla base del prezzo di listino dei file individuati dagli agenti, prezzo poi moltiplicato per due come previsto dalla legge.

Ma a Roma, ieri, il Comando provinciale delle Fiamme Gialle ha condotto un'operazione antipirateria anche contro alcune centrali di masterizzazione abusiva di CD e DVD. Sono stati scoperti 6 laboratori di questo tipo, tutti legati ad una organizzazione che si snodava tra Milano, Roma e Napoli. Nel complesso sono stati sequestrati diverse centinaia di masterizzatori e decine di migliaia tra CD e DVD realizzati in modo abusivo. 100mila invece le confezioni pirata dei dischi, complete di locandine dei film di maggiore richiamo che girano al cinema in questi giorni, pronte per accogliere i supporti da spacciare poi sul mercato nero. L'operazione, che ha richiesto il coinvolgimento di decine di agenti di tutta Italia, proseguirà - hanno spiegato gli inquirenti - con la ricostruzione dei flussi di denaro che ruotavano attorno a queste attività.
13 Commenti alla Notizia Roma e musica, bloccata la banda del sat pirata
Ordina
  • Sembra una contraddizione ma è così. Per come è la legislazione italiana circa temi quali fallimenti, responsabilità civile delle società, pagamento multe/more per motivi fiscali, dare 10 milioni di euro di multa a società di questo tipo equivale a non dare alcuna multa. Triste

    La società infatti potrà scegliere:

    1 - Potrà di OK al pagamento della multa salvo poi dichiarare immediatamente bancarotta lasciando a bocca asciutta il fisco.

    2 - Potrà opporsi alla multa in tutte le sedi giuridiche e data la natura "evanescente" di queste società, data la limitata legislazione su questi temi e dato l'importo massiccio della multa, le possibilità di obiezione, ricorso , appello, prolungamento dei tempi, richieste di invalidazione, ecc... sono moltissime. Tra 15 anni questi dovranno tirar fuori ancora un euro per questa storia. A bocca storta
    non+autenticato
  • mettono al gabbio quelli che mandano video sul satellite o quelli che masterizzano i cd senza avere i "diritti" e abbiamo una classe politica marcia e corrotta, la mafia, la pasta la pizza e il mandolino. però quelli che masterizzano i cd sono in prigione. bella merda raga...l'anno prox vado in erasmus e non torno più"!!!!!
    non+autenticato
  • Buon viaggio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: alvo liquido
    > mettono al gabbio quelli che mandano video sul
    > satellite o quelli che masterizzano i cd senza
    > avere i "diritti" e abbiamo una classe politica
    > marcia e corrotta, la mafia, la pasta la pizza e
    > il mandolino. però quelli che masterizzano i cd
    > sono in prigione. bella merda raga...l'anno prox
    > vado in erasmus e non torno
    > più"!!!!!

    E basta con questi ragionamenti idioti!! Vai, vai in erasmus e non tornare davvero, che di qualunquisti come te non si sente certo il bisogno. A sentire gente come te, bisognerebbe ignorare i reati minori, perchè tanto c'è la mafia!! Allora, niente galera per chi ruba negli appartamenti...vuoi mettere ? un omicidio è più grave!!

    Ma taci, che fai più bella figura.
    non+autenticato
  • - Scritto da: alvo liquido
    > mettono al gabbio quelli che mandano video sul
    > satellite o quelli che masterizzano i cd senza
    > avere i "diritti" e abbiamo una classe politica
    > marcia e corrotta, la mafia, la pasta la pizza e
    > il mandolino. però quelli che masterizzano i cd
    > sono in prigione. bella merda raga...l'anno prox
    > vado in erasmus e non torno
    > più"!!!!!

    io l'erasmus te lo pagherei a calci in... anche quelli sono soldi sprecati
    non+autenticato
  • Come mai questa splendida efficienza la Finanza non l'ha mai dimostrata nell'arrestare i coinvolti nelle truffe dei dialer vari?

    O nelle tante altre fregature rifilatee ai consumatori?

    Come diceva quello "a pensar male si fa peccato, ma spesso si ha ragione"....
    non+autenticato
  • tu ,semplice cittadino non puoi fregare.
    puoi solo essere fregato.
    non+autenticato
  • Perchè con i dialer ci guadagna la Telecom...
    non+autenticato
  • Quoto completamente, ed aggiungo: i veri delinquenti escono di galera grazie all'indulto, quelli che invece ti fanno acoltare musica gratis devono essere passati a fil di spada (evete presente le persecuzioni medioevali tipo Santa Inquisizione?).
  • Perchè noi non siamo le major e non abbiamo finanziato ... la finanza ???Sorride
    non+autenticato
  • E' sempre la solita solfa quando qualcuno viene beccato c'é sempre pronta una scusa e un bersaglio più pericoloso da indicare...
    Quante volte il multato per eccesso di velocità dice cose del tipo: "Con tutti i ladri e assassini che ci sono in giro venite a dare la multa a me..."
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pippo Santoanast aso
    > Come mai questa splendida efficienza la Finanza
    > non l'ha mai dimostrata nell'arrestare i
    > coinvolti nelle truffe dei dialer
    > vari?
    >
    > O nelle tante altre fregature rifilatee ai
    > consumatori?
    >
    > Come diceva quello "a pensar male si fa peccato,
    > ma spesso si ha
    > ragione"....

    Ciccio, come fai a sapere che non ci sono stati arresti e sequestri per i dialer ? controlli annualmente il report di tutte le attività delle FF.AA ?? o forse, come uno dei tanti pecoroni, credi che l'attività di Polizia sia solo quella che viene pubblicizzata ? guarda che il mondo va avanti anche oltre quello che pubblica Punto Informatico, che ovviamente tratta solo ciò che fà scalpore e interesse (come tutti, del resto). Mai sentito parlare, tanto per dirne una, dell'operazione "webmaster" della GdF di Milano ?

    Sapessi caro mio, quante cose accadano e quanto lavorano le FF.AA senza che nessun giornale lo riporti...è da stupidi fare l'equazione "non ne parla punto informatico = non esiste".

    Bah.
    non+autenticato
  • Va bene tutto, ma i 315000 euro al giorno di multa
    affibbiataci dall'unione europea
    per il furto che rete quattro ha fatto
    alle frequenze di europa sette
    potremmo risparmiarli facilmente...
    solo che in quel caso le mazzette intascate vanno bene
    e quindi tutto tace... anzi no: hanno cercato di
    aggirare la multa in parlamento attaccandola ad un
    decreto sulla salvaguardia della fauna...
    IMVHO questi "artisti" sono da mettere dentro
    e buttar via la chiave.
    non+autenticato