WhiteHouse.org infettato da malware

Lo dice TrendMicro. Il sito satirico ora spara trojan

Roma - È uno dei più noti siti di parodia politica degli Stati Uniti: WhiteHouse.org, da molti anni sulla breccia, copia satirica di WhiteHouse.gov, il sito della Casa Bianca, è però ora finito nella lista nera di Trend Micro.

L'azienda ha infatti diramato un alert per avvertire che il celebre spazio web si è trasformato nei fatti in uno spara-trojan potenzialmente pericoloso per le macchine Windows non adeguatamente protette.

Si tratta, spiega l'azienda specializzata in sicurezza informatica, dell'ennesimo sito colpito per poterlo trasformare in un nodo infetto ma, vista la sua popolarità, si è reso necessario un warning dedicato.
A detta dei ricercatori dell'azienda, il sito è stato compromesso e ora ospita un codice JavaScript che spinge dei download invisibili sui computer degli utenti, al fine di depositare un cavallo di troia che Trend Micro identifica come TROJ_DELF.GKP.

la home bucata

6 Commenti alla Notizia WhiteHouse.org infettato da malware
Ordina
  • Avendo un macintosh, possono avere e sparare tutti i troiani, malware e spyware che vogliono, che a me non succedera' mai niente.

    Usando Apple, sono del tutto immune, da qualsiasi virus.

    Alla faccia di Microsoft e della spazzatura che vende (a caro prezzo)
    non+autenticato
  • - Scritto da: stefano
    > Avendo un macintosh, possono avere e sparare
    > tutti i troiani, malware e spyware che vogliono,
    > che a me non succedera' mai
    > niente.
    >
    > Usando Apple, sono del tutto immune, da qualsiasi
    > virus.
    >
    >
    > Alla faccia di Microsoft e della spazzatura che
    > vende (a caro
    > prezzo)


    a caro prezzo vende anche apple.. e fossi in te non sarei cosi' sicuro, sono false sicurezze

    ricorda che proprio pochi giorni fa una patch da 420 mega era pronta per Leopard

    sai a cosa serviva? sicurezza, sicurezza, sicurezza.

    il che significa che leopard, che da quando e' uscito ha avuto piu di un gb di patch, sicuro non era.

    e non e'.

    nessun sistema e' sicuro, e la cosa peggiore e' essere convinti che lo e', e abbassare le difese

    saluti da un mac user consapevole..


    inoltre se scambi file con sistemi win ti consiglio di usare un generico antivirus anche su mac, non e' molto "pro" mandare file infetti senza accorgersene. capita a molti utenti apple, purtroppo.
    non+autenticato
  • Minc*** sei un grande, sei un gallo, quanto ti invidio, non vedo l'ora di buttare il mio prossimo stipendio in un bel mac così sarò immune dai raggi laser e dal morbo della mucca pazza proprio come lo sei tu!!!
    L'età media di PI si sta abbassando o la gente ormai vive di piccole soddisfazioni?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gauss
    > Minc*** sei un grande, sei un gallo, quanto ti
    > invidio, non vedo l'ora di buttare il mio
    > prossimo stipendio in un bel mac così sarò immune
    > dai raggi laser e dal morbo della mucca pazza
    > proprio come lo sei
    > tu!!!
    > L'età media di PI si sta abbassando o la gente
    > ormai vive di piccole
    > soddisfazioni?

    Entrambe le cose ^^ Da MAC-ista (nonché Linuxaro e Windowsaro) posso solo dire che "i sistemi son tanti, ma l'Informatica è UNA", una sola ! Il punto è che pochi lo capiscono. La verità è "ci son più virus comuni su Win che su Mac o Unix vari" e non "ho Linux/Mac, sono immune"...Sorride

    Il discorso è che GENERALMENTE i malware son scritti per Windows. Se il sistema più diffuso fosse CiccioOS, sarebbero scritti per CiccioOS. Niente di strano, no ?Occhiolino
    non+autenticato
  • ...è in grado di trovare chi ha infettato WhiteHouse.real con un malpresident Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Sembra che il trojan non sia più presente nella pagina.

    Enrico