TNTVillage Ŕ di nuovo tra noi

Il celebre sito-comunitÓ di scambio torna online dopo alcuni giorni di maretta causati dalla presa di posizione del suo precedente provider. A Punto Informatico spiega: si deve solo sperare che quanto accaduto sia un fatto isolato

Roma - Quando si è diffusa la notizia della sua improvvisa scomparsa la scorsa settimana, molti hanno temuto che la celebre comunità di scambio online TNTVillage avesse terminato il suo corso. Così non è: oltre a qualche possibilità di aggirare il blocco imposto alla comunità dal provider che l'ospitava, TNTVillage ha comunicato a Punto Informatico nelle scorse ore di essere tornata online.

i forum di tnt


Il nuovo indirizzo è tntvillage.scambioetico.org, il sito si appoggia quindi a ScambioEtico.org, almeno per il momento. Le speranze dei promotori di TNTVillage però sono di poter recuperare al più presto il dominio storico, TNTVillage.org, al momento ancora locked per volontà del fornitore DynDNS.
Sul nuovo dominio è attivo, tra le altre cose, anche un forum dedicato alla "ricostruzione dopo il terremoto" che entra nel dettaglio delle problematiche tecniche a cui si va incontro in questo periodo di transizione e che toccano da vicino la comunità di file sharing, in quanto solo con alcune modifiche si potranno riprendere appieno le attività.

"Questo incidente - spiegano a Punto Informatico fonti di TNTVillage - ci ha danneggiato moltissimo in quanto tutti i peer che erano collegati ai torrent possono collegarsi tra di loro solo attraverso DHT: per ricontattare il tracker è necessario riscaricare i torrent da TNT Village ai quali con una query abbiamo modificato l'announce". Un problema aggirabile benché rognoso: l'appello ai membri della community è di cancellare "il vecchio torrent, scaricare il nuovo torrent e mettersi in seed" per tutti i materiali di interesse eventualmente senza seed.

Di certo quanto accaduto, oltre a disturbare una nota comunità online, induce una riflessione ancora una volta sulle "chiavi della rete" e su quanto facilmente talune attività seguite da molti utenti possano passare brutti momenti. Sebbene DynDNS sostenga di aver bloccato il dominio di TNTVillage per presunte e non meglio definite attività spammatorie, fonti del villaggio spiegano a Punto Informatico che "il 21 maggio scorso dyndns.com ha modificato il disclaimer di policy inserendo al punto 12 pregiudiziali per domini adibiti ad hub e con tracker che perseguono violazioni sul diritto d'autore". Questo significa che il servizio ora può essere sospeso senza preavviso.

Una situazione difficile, spiegano le fonti di TNTVillage, e il timore è che quanto accaduto possa essere dovuto ad un'azione antipirateria di cui però non si ha alcuna notizia ufficiale. Se così fosse, di certo sarebbe venuta a mancare una qualsiasi trasparenza in merito. Dicono gli uomini del villaggio a proposito di dynDNS: "Non rispondono alle nostre mail e quindi non sappiamo se questa è una loro iniziativa oppure se l'oscuramento sia stato loro richiesto da qualche major o organizzazione di antipirateria, certo è che se questa diventasse la nuova frontiera di lotta ai siti che offrono servizi di file sharing le cose si metterebbero molto male".

TNTVillage, comunque, procede, ed anzi i sostenitori della community che han scritto in queste ore sembrano ben determinati a profondersi in uno sforzo rinnovato. "Stiamo ricucendo - spiegano le fonti di TNT Village a Punto Informatico - anche se è desolante vedere moltissimi torrent a zero peer. Ma siamo fermamente intenzionati a proseguire la nostra esperienza".
61 Commenti alla Notizia TNTVillage Ŕ di nuovo tra noi
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 25 discussioni)