SanDisk e Intel svelano SSD low cost

Entrambi i produttori hanno annunciato dischi a stato solido con capacitÓ compresa fra 4 e 16 GB destinati ai PC a basso costo, sia desktop che portatili

Computex (Taipei) - Dischi a stato solido progettati per essere integrati dagli OEM sui PC e i notebook a basso costo. ╚ quanto hanno presentato al Computex SanDisk e Intel, che sperano, in questo modo, in ipotecare fin da subito una sostanziosa fetta di questo promettente settore delle memorie di massa.

Sia gli SSD svelati da SanDisk che quelli svelati da Intel sono contenuti su di una piccola scheda stampata dotata di interfaccia Parallel ATA (IDE): i produttori possono collegare tale scheda direttamente alle schede madri dei propri PC. Entrambe le aziende sostengono che i loro SSD sono decisamente più piccoli e leggeri rispetto ad un tipico disco da 1,8 pollici.

Gli SSD di SanDisk saranno disponibili in tagli da 4, 8 e 16 GB e, secondo l'azienda, forniranno una velocità in lettura di 39 MB/s ed una velocità in scrittura di 17 MB/s. Dovrebbero arrivare sul mercato verso fine anno ad un prezzo ancora non rivelato: SanDisk ha comunque precisato che questi SSD si rivolgono ai sistemi sotto i 500 dollari.
Gli SSD di Intel, chiamati Z-P230, saranno introdotti nel quarto trimestre dell'anno ed avranno una capacità di 4 o 8 GB. La loro dimensione è di 38 x 54 x 4 millimetri, un quarto di quella di un disco da 1,8 pollici, ed il loro peso è di 10 grammi. Questi SSD sono espressamente destinati ai cosiddetti Nettop e Netbook, PC desktop e portatili a basso costo basati sui processori Atom.
TAG: hardware, ssd
23 Commenti alla Notizia SanDisk e Intel svelano SSD low cost
Ordina
  • Ormai 16 Gb su SD o chiavetta viaggiano a circa 40 euro, voglio sperare che simili schede costino meno.
    Altro punto sono i cicli di scrittura, spero siano intorno ai 100.000 almeno.
    Secondo me poi il mercato e' maturo per proporre un subnotebook con display da 7 a 10 pollici a cifre intorno ai 150-200 euro, voglio sperare con non lascino l'esclusiva ad Asus per troppo tempo
  • siete sicuri della frase:

    "Nvidia ha comunque precisato che questi SSD si rivolgono ai sistemi sotto i 500 dollari."

    non credo sia Nvidia ad aver detto questo ma Intel o Sandisk.

    ciao e continuate imperterriti
    non+autenticato
  • ...in cicli di riscrittura?
    non+autenticato
  • anche a me, dopo il prezzo, interessa l'affidabilità di questi ssd...

    io ho letto di un pò gente insoddisfatta che ha avuto problemi(dischi più lenti del dovuto o addirittura rotti dopo poco) in percentuale più alta rispetto ai vecchi dischi xxxx rpm, non più di 3 mesi fa, ma non ricordo quali dischi in particolare o se erano gli ssd antidiluviani ad essersi piantati...

    cmq finchè non sono sicuro dell'affidabilità non li compro, neanche se mi li tiran dietro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: tmx
    > anche a me, dopo il prezzo, interessa
    > l'affidabilità di questi
    > ssd...
    >
    > io ho letto di un pò gente insoddisfatta che ha
    > avuto problemi(dischi più lenti del dovuto o
    > addirittura rotti dopo poco) in percentuale più
    > alta rispetto ai vecchi dischi xxxx rpm, non più
    > di 3 mesi fa, ma non ricordo quali dischi in
    > particolare o se erano gli ssd antidiluviani ad
    > essersi
    > piantati...
    >
    > cmq finchè non sono sicuro dell'affidabilità non
    > li compro, neanche se mi li tiran
    > dietro...


    veramente fu Seagate se non sbaglio a tirare fuori delle statistiche secondo cui gli SSD si rompono di continuo, statistiche subito smentite da Dell

    comunque l'attuale tecnologia SSD permette durate di 2 milioni di cicli R/W e un MTB 5 volte superiore a quello degli hard disk più evoluti
    non+autenticato
  • Sorry, ma anche un disco da 16 giga non mi basta.

    Certo, le nuove macchine come l'Eee con su Linux sono meno esigenti dei notebook normali, ma se voglio usare un Eee 1000H, con Windows XP, anche per portarmi in giro qualche film Dvix e un po' di mp3, 16 giga non mi bastano.

    Fossero almeno 30 giga, come molti notebook attuali, sarebbe gia' meglio, ma 16 sono pochi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Riccardo
    > Sorry, ma anche un disco da 16 giga non mi basta.
    >
    > Certo, le nuove macchine come l'Eee con su Linux
    > sono meno esigenti dei notebook normali, ma se
    > voglio usare un Eee 1000H, con Windows XP, anche
    > per portarmi in giro qualche film Dvix e un po'
    > di mp3, 16 giga non mi
    > bastano.
    >
    > Fossero almeno 30 giga, come molti notebook
    > attuali, sarebbe gia' meglio, ma 16 sono
    > pochi.

    30GB come molti notebook attuali ?!?
    A che hanno sei rimasto ?
    I notebook attuali hanno minimo oramai un HDU da 120GB.
    Quelli con HDU da 80GB sono sempre più introvabili. La norma è 160GB fino a 450-600euro di prezzo. Oltre si parla di 200GB e 250GB. E poi 320GB...
    non+autenticato
  • - Scritto da: chojin
    > I notebook attuali hanno minimo oramai un HDU da
    > 120GB.

    ops... notte tarda.. sfuggita un *h* dove non doveva andare.. vabbè..
    non+autenticato
  • Rotola dal ridere Sei un mito... Rotola dal ridere Ma rileggere prima di inviare??? Anonimo
    non+autenticato
  • - Scritto da: chojin
    > A che hanno sei rimasto ?

    La *h* errata...
    Andava sotto ma l'ho messa anche sopra.. mah
    non+autenticato
  • Rotola dal ridere Sei un mito... Rotola dal ridere Ma rileggere prima di inviare??? Anonimo
    non+autenticato
  • ... eccheccavolo, hanno tutto quello che serve, finalmente potro' fare il backup della mia chiavetta usb (o chiavicuccia che dir si voglia), o di un normale dvd doppio strato (di cosa non è dato saperlo ma sempre piu' carta).

    A soli 1400 euro è un vero affarone (iva esclusa ovviamente), non aspettavo altro...

    "in lettura di 39 MB/s ed una velocità in scrittura di 17 MB/s."
    Non solo ha la capacita' della mia chiave, ma persino quasi ne tocca la velocita'...
    non+autenticato
  • Merda, "o" letto la pubblicita'del server Xeon sopra anzichè il prezzo corretto (sostituire la bestialita' 1400euro con SOLI "non si sa quanto minimamente dollari" al cambio 1dollaro = 1 euro + qualcosa).
    non+autenticato
  • Comunque se pensi che hanno una dimensione di 1/4 di un disco da 1,8 pollici, se la scheda madre e' ottimizzata per questi supporti ne potresti mettere 4 in raid 0 ed avere 120GB nello stesso spazio di un disco ad 1,8 pollici (forse piu' 2,5) consumi bassissimi e prestazioni da urlo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: sandro
    > mettere 4 in raid 0 ed avere 120GB nello stesso
    > spazio di un disco ad 1,8 pollici (forse piu'
    > 2,5) consumi bassissimi e prestazioni da
    > urlo.
    ... e prezzi da colpo apoplettico
    ... e persistenza dei dati da testata sul muro
    Occhiolino
    non+autenticato
  • Però l'idea di tanti, ma meno capienti, non è male. Forse sarebbe anche più sicuro (se ne rompi uno non perdi tutto).
    non+autenticato