DownloadGiochi/ Have Phun!

Una incredibile Incredible Machine svedese, in italiano, multipiattaforma per tutti e gratuita, ed un MarbleMadness mutante in 3D con stile

Sistema Operativo:Windows95-98WindowsNT-2000WindowsXpLinuxMac-OSX
Lingua:In italiano
Prezzo:gratuito
Dimensione:2.607 KB
Click:7.949
Commenti:Leggi | Scrivi (10)
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Alternativo
Gratuito, multipiattaforma (Windows, Linux, OSX), in italiano e divertente, con le leggi della fisica e tanti strumenti per disegnare, creare, animare e azionare macchine improbabili o realistiche.

Phun, nel quale la parola "fun" (divertimento) si mescola proprio con la "physics" degli oggetti da creare, nasce in una università svedese come tesi per un Master, ed è utilizzato per simulare meccanismi ed azioni di vario tipo, da un mattone che cade ad una catena di montaggio per aquiloni.

Offre una serie di strumenti di disegno semplici e convenzionali, ed altri tutti da scoprire e sfruttare al meglio, ma quel che rende veramente divertente questa "incredible machine" è senza dubbio la totale libertà di creazione ed azione all'interno del fumettoso scenario del gioco.

Basta disegnare un paio di rettangoli per capire che tutti gli oggetti cadono, si muovono interagiscono tra loro. Grazie agli strumenti offerti dal simulatore si possono facilmente incastonare perni rotanti all'interno di qualsiasi forma, incollare oggetti tra di loro, liquefare forme all'interno di altre (simulando l'azione di un liquido) o cambiare le proprietà fisiche di ogni singolo "coso" presente osservando l'effetto che fa.



Nei vari scenari d'esempio che vengono installati insieme al programmone, ci si rende conto con pochi clic che le possibilità offerte sono praticamente infinite. Tre bastoncini, due ruote e una puleggia possono creare un semplice motore, due pale che girano possono portare acqua ad un mulino, due catene sospese possono sorreggere oggetti in caduta libera e raccoglierli per altri usi, torri di mattoni possono sorreggere, o sfracellarsi.

Il mondo di Phun è allietato da svolazzanti nuvolette e tanti colori casuali per gli oggetti mano a mano creati, ma con un poco di pazienza si possono realizzare anche macchinari e scenari completamente personalizzati e con le proprie tinte preferite, affinando proprietà e reazioni di ogni singolo oggetto in gioco.

Quale lo scopo, quale la missione? Phun è un gioco in sé, e le sue missioni e "livelli" sono quelli della creatività di chi lo usa. ╚ un gioco come lo sono le costruzioni, perché in fondo di quello si tratta, che possono diventare una corsa d'auto in collina, o un incastonatore di marmotte azionato da una pioggia di sfere radioattive.

L'interfaccia è composta da vari pannelli posizionabili a piacere, ed anche i menù contestuali sui vari oggetti forniscono altri strumenti e controlli utili a restare i veri padroni della situazione, anche se l'elemento casualità fa parte del divertimento se non altro perché le animazioni sono fluide e veloci e la simulazione della fisica molto realistica.



Lo stile cartoon lo rende appetibile anche ai più piccini, anche se la complessità di certe regolazioni - e il posizionamento per la creazione di strutture più complesse, nonostante l'interfaccia in italiano - potrebbe presentare più di un problema a chi non ha almeno l'età per concepire e organizzare una "macchina" funzionante.

Ma i genitori potrebbero, ad esempio, costruire degli scenari per far divertire i bimbi, da poco istruttive costruzioni da demolire a simulazioni più complesse. Non è difficile azionare un motore (dal menù contestuale si piazza un perno e si decide la velocità del motore...) ma farlo funzionare bene all'interno di una struttura complessa è tutta un'altra storia.

Simile al già recensito Crayon Physics o SoupToys (link a fondo scheda), Phun brilla per la semplicità con la quale permette di creare in tempo reale infiniti piani, ruote, catene, oggetti e motori automatici o manuali. Tutto rigorosamente in 2D, anche se è richiesta una scheda grafica recente per una buona fluidità e velocità durante l'animazione.

Durante le prime creazioni è bene tener conto che qualsiasi oggetto "cade" per il suo peso verso il basso. Se si vuol costruire una struttura bisogna quindi o creare i giusti appoggi, o fissare con una bella vite virtuale al cielo tutto quel che non va fatto spostare. Il tutto "fermando" l'animazione in pausa, altrimenti ogni volta che si crea una qualsiasi forma questa cadrà inevitabilmente verso il basso, creando non poca frustrazione.

Una volta fissate le viti, o sistemato bene il piano d'appoggio, simulazione e animazione possono continuare.

Inusuale, unico, gratuito, per tutti. In una parola: Phun! (Luca\S)

Giochi simili:

Crayon Physics
Creare, con la fisica!
Si gioca con la fisica!